verso Pantelleria, l’isola dei capperi

Inserito

Durata del video: 4 minuti

FRANCIA 2
Articolo scritto da

A Pantelleria (Italia), i capperi, i piccoli germogli dei caprai, si raccolgono da maggio ad agosto. Il clima mediterraneo dona loro tutto il loro sapore. Ma la vendemmia è difficile sotto il sole italiano.

Pantelleria è una piccola isola italiana al largo della Tunisia, famosa nel mondo per i suoi capperi. I capperi sono i boccioli dei capperi, arbusti che si adattano perfettamente al clima mediterraneo. Da maggio a fine agosto la raccolta è permanente. I lavoratori agricoli iniziano la loro faticosa giornata alle 5 del mattino.

In questo periodo l’isola è schiacciata dal sole. “In estate abbiamo giornate molto calde e notti molto fresche. Queste differenze di temperatura consentono ai polifenoli di svilupparsi nelle piante in grandi quantità, che è ciò che dà loro tutto il loro sapore”, spiega Gabriele Lasagni, titolare di un’azienda agricola. I capperi hanno molte virtù, secondo i nutrizionisti: antiossidanti, antinfiammatorie, antidiabetiche. Le gemme sono conservate con sale marino. Cambiano colore dopo 25 giorni di maturazione.

READ  Gigi, il nuovo ristorante italiano sulla spiaggia di Saint-Tropez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *