Il sole lancia i suoi fuochi d'artificio: quattro esplosioni contemporaneamente!

Il sole lancia i suoi fuochi d'artificio: quattro esplosioni contemporaneamente!

Un brillamento solare “quadrante”.

Si è trattato di un vero e proprio spettacolo pirotecnico a cui hanno partecipato gli astronomi, e il tutto è stato ripreso in video dal Solar Dynamics Observatory (SDO) dalla NASA. Il 23 aprile si è verificata una rarissima eruzione solare “quadrante”. In quattro punti diversi sulla superficie del sole, allo stesso tempo, si sono verificate quattro esplosioni.

Forse la cosa più sorprendente è che ciascun luogo dell’esplosione è distante centinaia di migliaia di chilometri e l’intero sito occupa circa un terzo della superficie del Sole esposta alla Terra. Infatti, queste quattro eruzioni sono il risultato di un unico brillamento solare, e si parla quindi di brillamento solare simpatico.

Eruzione cutanea “molto amichevole”.

Nel cuore della fase più attiva del ciclo solare di circa 11 anni, questo fenomeno si verifica quando le macchie solari o i filamenti solari sono collegati da enormi e invisibili anelli di campo magnetico sopra la superficie del Sole. Quando si verifica un'esplosione, ne seguono rapidamente altre. Esattamente, come i fuochi d'artificio che scoppiano dopo che è stato acceso il primo.

Se questo fosse il terzo brillamento solare simpatico nel 2024, in genere ne vedremmo due, come è avvenuto a gennaio e marzo. Questa volta raddoppia, e Spaceweather.com Sentitevi liberi di definirlo un toro “molto amichevole”.

Fonte dell'aurora boreale

Per quanto meravigliosa, questa quadrupla esplosione non sarebbe senza conseguenze sulla Terra. Sebbene la forza combinata di queste esplosioni non sia stata ancora determinata, data l’area coperta, è probabile che parte dei detriti fossero diretti verso la Terra. Ciò avverrà sotto forma di espulsione di massa coronale (CME), una vera e propria tempesta solare costituita da un’enorme nube di plasma e radiazioni.

READ  Gli astronomi dicono di aver trovato la fonte dei raggi cosmici della Via Lattea

Quando questi detriti sono diretti verso la Terra, possono danneggiare le reti elettriche, le reti di comunicazione e i satelliti in orbita attorno alla Terra ed esporre gli astronauti a dosi pericolose di radiazioni.

Il lato positivo è che le espulsioni di massa coronale possono creare impressionanti luci settentrionali o meridionali che possono essere viste principalmente su entrambi i poli. Ma a seconda della forza della tempesta solare, può essere osservata a latitudini inferiori al Circolo Polare Artico o superiori al Circolo Australe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *