David Cameron come nuovo ministro degli Esteri, Suella Braverman licenziata da ministro degli Interni – The Irish Times

David Cameron come nuovo ministro degli Esteri, Suella Braverman licenziata da ministro degli Interni – The Irish Times

Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha reintegrato l’ex leader David Cameron come ministro degli Esteri lunedì in un rimpasto di governo avvenuto dopo che il ministro degli Interni Suella Braverman è stato licenziato dopo che le sue critiche alla polizia avevano minacciato la sua autorità.

Si è trattato dell’ultimo reset per il primo ministro, il cui partito è in forte ritardo rispetto al partito laburista britannico, in vista delle elezioni previste per il prossimo anno. Il ritorno di Cameron suggerisce che Sunak voglia portare una mano più centrista ed esperta piuttosto che placare la destra populista del suo partito che ha sostenuto la Braverman.

Rianima anche il dibattito controverso sulla Brexit: Cameron ha tenuto il referendum sull’adesione all’UE nel 2016 ed è stato detestato da molti nella destra del partito dopo aver fatto una campagna per rimanere nell’UE. Si è dimesso poche ore dopo che la Gran Bretagna ha votato per l’uscita.

Il rimpasto ha fatto seguito alle crescenti critiche nei confronti di Braverman da parte dei legislatori dell’opposizione e dei membri del Partito conservatore al potere, consentendo a Sunak di coinvolgere alleati e licenziare i ministri che secondo lui non stavano facendo il loro lavoro.

È stato costretto a farlo quando il controverso Braverman lo ha sfidato la scorsa settimana in un articolo non autorizzato accusando la polizia di “doppi standard” durante le proteste, suggerendo che fossero duri con i manifestanti di destra, ma indulgenti con i manifestanti filo-palestinesi.

READ  Reclaman reforma policial en Colombia ante violencia (+Fotos) – Prensa Latina

Il Partito laburista di opposizione ha affermato che le tensioni sono aumentate tra una manifestazione filo-palestinese e una contro-protesta di estrema destra sabato, quando quasi 150 persone sono state arrestate.

Anche se il licenziamento di Cameron non è stato una sorpresa, è stata la nomina di Cameron a scuotere il partito, accolto con favore dai legislatori più centristi ma detestato da alcuni a destra che l’hanno descritta come la definitiva “capitolazione della Brexit”.

Cameron ha dichiarato di essere felice di assumere il suo nuovo ruolo in un momento di cambiamento globale: “Raramente è stato più importante per questo Paese stare al fianco dei nostri alleati, rafforzare le nostre partnership e assicurarsi che la nostra voce sia ascoltata”.

“Anche se posso non essere d’accordo con alcune decisioni individuali, è chiaro per me che Rishi Sunak è un Primo Ministro forte e capace, che dimostra una leadership esemplare in un momento difficile”, aveva scritto in precedenza su Twitter.

Cameron è fuori dalla politica dal 2016 e potrà tornare al governo attraverso la nomina alla Camera dei Lord del Parlamento.

I deputati dell’ala centrista del partito hanno affermato che la nomina di Cameron porterà esperienza internazionale e invierà un messaggio più ampio al paese.

“È un cenno al muro blu dei conservatori e agli elettori moderati, non andremo a destra”, ha detto un parlamentare conservatore, usando una frase usata per descrivere le aree tradizionalmente favorevoli ai conservatori nel sud dell’Inghilterra.

Alcuni legislatori temevano che Braverman fosse intenzionata a rimodellare il Partito conservatore come il “partito cattivo” con la sua forte attenzione all’immigrazione e alle questioni sociali, un soprannome che l’ex primo ministro Theresa May usò nel 2002 per cercare di persuadere il partito ad abbandonare la sua reputazione di partito democratico. festa. Mancanza di interesse.

READ  Descrivendo il viaggio di Hun Manet in Cina come un "grande successo"
Grandi mosse revisioniste

Ma il ritorno di Cameron ha contribuito alla rabbia provata da alcuni a destra dopo il suo licenziamento. Hanno sostenuto la sua posizione sulle proteste e hanno predetto che sarebbe rimasta una forza vocale.

Alcuni sostenitori della Brexit hanno anche affermato che il ruolo di Cameron nel voto sulla Brexit ha significato che la cosiddetta ala “Remain” del partito ha preso il sopravvento.

James Cleverly, l’ex ministro degli Esteri, fu nominato per sostituire Braverman. È visto come una mano sicura e ha affermato che il suo nuovo ruolo è “mantenere le persone al sicuro in questo paese”.

La sua prima sfida arriverà mercoledì, quando la Corte Suprema del Regno Unito deciderà se i richiedenti asilo possono essere deportati in Ruanda. Una sconfitta sulle politiche chiave spingerebbe alcuni legislatori ad amplificare le richieste affinché la Gran Bretagna si ritiri dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Con la Braverman messa da parte, la sua attenzione potrebbe concentrarsi sulla preparazione di una possibile futura corsa alla leadership se, come indicano i sondaggi, i conservatori perderanno le elezioni del prossimo anno.

Nei sondaggi d’opinione il partito laburista è costantemente avanti di circa 20 punti, e Sunak non è riuscita a colmare questo divario.

Ha cercato di rilanciarsi come rappresentante del “cambiamento” al congresso del suo partito il mese scorso, quando il suo messaggio è stato messo in ombra dalla decisione mal comunicata di cancellare parte del più grande progetto ferroviario del paese.

Il Labour ha descritto Sunak come debole da quando l’articolo della Braverman è stato pubblicato mercoledì. Ora, i parlamentari dell’opposizione hanno affermato che la sua decisione di nominare Cameron è stata un atto di disperazione.

READ  La storia dei tabloid africani di Meghan Markle suscita reazioni negative

Il deputato Pat Macfadyen, coordinatore della campagna nazionale laburista, ha dichiarato: “Qualche settimana fa, Rishi Sunak ha affermato che David Cameron faceva parte di uno status quo fallito, e ora lo sta ripristinando come scialuppa di salvataggio.

“Ciò invalida la ridicola affermazione del Primo Ministro secondo cui sta offrendo un cambiamento dopo 13 anni di fallimento dei Tory”. –Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *