Con 4.200 morti, come possiamo … essere stanchi della spazzatura e del divertimento?

Quasi 100 dei nostri cittadini muoiono ogni giorno. Più di 500 greci vengono intubati ogni giorno e combattono per la propria vita.

Ogni giorno della pandemia e della quarantena grava sulla nostra salute e sul nostro stato mentale.

E ogni giorno che passa non sappiamo se e quando restituiremo la nostra vita.

E nonostante il fatto che le persone si perdano anche tra i venti ei trent’anni, anche se abbiamo grandi drammi e storie, vediamo che in molti casi il paese è in uno stato di nirvana.

Considera questo: lunedì, con 526 casi, 505 intubazioni e 85 decessi, sai di cosa le persone sono più preoccupate? Sulla base delle tendenze dei social media, ovviamente?

E sulla base delle “hit” fatte dai temi che salgono sui siti.

La cosa interessante, quindi, è se alcune delle lettiere “Bachelor” sono una coppia. Se hanno divorziato, se stavano insieme e una terza persona è entrata nelle loro vite.

E … la copertina, la numero uno su Twitter è … GNTM, che per chi non lo sapesse, è un’altra spazzatura che dovrebbe essere di moda.

Se alcuni spettacoli sono rifiuti è una questione personale.

Se la personalità femminile o maschile è degradata è un problema che vedremo o non vedremo e giudicherai.

Se vengono preservati, e spesso vengono adottati gli stereotipi e le pratiche miserabili che si riferiscono alla Grecia da più di 50 anni, anche questo è nel giudizio di tutti.

Mi chiedo come un milione e 2 milioni di greci potrebbero gestire la spazzatura nello stesso momento in cui il paese sta attraversando una delle peggiori crisi della sua storia.

Come dire addio a 4.200 nostri connazionali e temere di essere i prossimi, ma comunque trattare con prodotti economici e molto offensivi.

READ  I fratelli Karamazov, dall'Evman Ballet al Christmas Theatre Online

O anche adottare misure che dimostrino mancanza di rispetto per i morti, le loro famiglie e tutti coloro che combattono negli ospedali.

Non si occupa di corruzione e non si occupa di se vivremo o se avremo un lavoro o di come vivono lì migliaia di disoccupati.

Ad esempio, che senso ha tenere una festa segreta e invitare circa 20 persone quando c’è un divieto?

Che senso ha vedere strade piene di migliaia di persone quando gli scienziati ti dicono che devi restare dentro per trascendere il male.

E qual è il punto, invece di essere adeguatamente e oggettivamente informati di tutto ciò che sta accadendo, di gestire la spazzatura o, nel peggiore dei casi, di adottare teorie spray che portano a negare la situazione?

È una fuga dalla realtà per “scherzare” nella scatola della realtà della peggiore sottostazione?

È un segno che non puoi più sopportare la situazione e vuoi scappare trascorrendo ore con questi sottoprodotti o cercando su Internet dettagli “solleticanti” sulla spazzatura?

Le persone potrebbero essere stanche di leggere di più sul Coronavirus, le loro anime sono annerite da cattive notizie. Potrebbe voler alleggerire e acquisire forza.

Non so cosa possa significare tutto questo per l’intrattenimento e l’informazione collettiva.

Ma di certo non rende l’intera immagine buona.

Si potrebbe dire: “Chi sei tu per giudicare ciò che vedremo e ciò che leggeremo”.

Certo, molto vero.

Ma non lamentarti e non criticare scienziati, governi, vaccini e farmaci.

Perché schiaccia il governo per i suoi errori.

Fare a pezzi gli scienziati perché ti confondono con le analisi contraddittorie.

E scoperte farmaceutiche impegnative. Anche se hai un’opinione sul fatto che un vaccino abbia il chip.

READ  In Italia il ghiacciaio del Monte Bianco rischia di crollare

Tuttavia, fai tutto questo dopo aver letto, condiviso e discusso con esperti.

Non dal cuore della chiave BS e GNTM.

Non ingoiare spazzatura per pretendere che ti diciamo la verità.

Non indulgere in programmi televisivi e spazzatura per ogni celebrità o ogni acquirente pazzo e allo stesso tempo maledire Hardalias, Tsiodra, Fautsi o Pfizer Burlas.

Una libertà dal Coronavirus vuole virtù e coraggio. Ma vuole anche serietà.

Perché, come è stato giustamente detto, “L’estetica è la moralità del futuro …”

Segui lei Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità
Guarda le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *