cinque escursioni dal Lago di Garda alle acque turchesi dell’Adriatico

cinque escursioni dal Lago di Garda alle acque turchesi dell’Adriatico

LA LISTA DEL MATTINO

Infografica: Marianne Pasquier

Di ladro di biciclette, da Vittorio De Sica, al Giro d’Italia, il Giro d’Italia più che centenario, il ciclismo è profondamente radicato nella cultura transalpina. Come altrove in Europa, le vendite di biciclette, in particolare elettriche, continuano a salire. Improvvisamente, da Parma al Lago di Garda, fioriscono piste ciclabili e percorsi segnalati.

A Parma

Castello di Fontanellato (Italia).

Rinomata per la sua gastronomia, Parma si è completamente convertita al ciclismo. I tesori architettonici del centro si scoprono attraverso le piste ciclabili: dalla cattedrale al convento benedettino di San Paolo passando per il palazzo ducale, la bici permette tutte le deviazioni, pause golose comprese. Se arrivi in ​​stazione senza bici, nessun problema: vai alla Cicletteria, che noleggia biciclette a 12 euro al giorno, o all’app BicinCitta. Fuori le mura, diciannove percorsi culturali ben segnalati permettono di scoprire l’ex Ducato di Parma e Piacenza. La casa natale di Verdi è a soli trenta chilometri, una distanza perfetta per un tour in bici elettrica, soprattutto se ti fermi al Castello di Fontanellato, una fortezza del XIV secoloe secolo dove si può ammirare un affresco del Parmigianino.

Infomobilità.pr ; fiabparma.it

Su una pista da sogno sopra il Lago di Garda

Il ponte ciclabile costruito sui ripidi pendii del Lago di Garda (Italia).

La cosiddetta pista ciclabile dei “sogni”, tracciata lungo il Lago di Garda, nelle Alpi italiane, non ha usurpato il suo nome. Se oggi è uno dei più famosi al mondo, è grazie alla sua passerella di due chilometri, sospesa sull’acqua a Limone sul Garda, a nord del lago, in provincia di Lombardia. Su questa passeggiata per famiglie per pedoni e ciclisti, la velocità delle biciclette è limitata a 10 chilometri all’ora.

READ  La cucina italiana sotto i riflettori su France Bleu Alsace

L’esperienza è sbalorditiva: pedaliamo sopra i pini, tra le scogliere e il lago. Aperto di notte, la passerella si illumina dolcemente ed è ammirato anche da lontano. Il giro completo del lago è possibile solo in mountain bike, con troppi tratti condivisi con le auto per intraprenderlo in famiglia. Ma il successo della “ciclabile dei sogni” è tale che un piano di mobilità prevede di estenderla a tutto il lago nei prossimi anni.

Bresciatourism.it

Sulla pista ciclabilee la Riviera dei Fioria Sanremo

La pista ciclabile della Riviera dei Fiori (Italia).

Tra Ospedaletti, a venti chilometri dal confine francese, e San Lorenzo al Mare, passando per Sanremo, non cercate oltre la linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. Chiusa nel 2001, è stata sostituita dalla pista ciclabile Riviera dei Fiori: due ampie corsie per le biciclette, una per i pedoni, e tante gallerie, a volte piuttosto lunghe ma perfettamente illuminate.

Hai ancora il 47,81% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *