Vogliono riportarli in India

Boris Johnson ha affermato che il governo del Regno Unito ha ordinato la loro estradizione.

Nuova Delhi:

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato venerdì che il suo governo aveva ordinato l’estradizione di latitanti economici ricercati dall’India, ma che erano in atto procedure legali che rendevano il compito “estremamente difficile”.

In risposta a una domanda sull’estradizione di Nirav Modi e Vijay Mallya in una conferenza stampa, Johnson ha affermato che il governo del Regno Unito vuole restituirli in India per il processo e non accoglie persone che vogliono utilizzare il sistema legale britannico per eludere la legge qui in India.

Boris Johnson ha dichiarato: “Per quanto riguarda le due persone che hai menzionato, la questione dell’estradizione, ci sono aspetti tecnici legali che hanno reso il tutto molto difficile. Ma quello che posso dire è che il governo del Regno Unito ha ordinato la loro estradizione”.

“Abbiamo detto dal nostro punto di vista che vogliamo riportarli in India per il processo, probabilmente dovrei solo dire che accogliamo persone con talento e intelligenza che vengono dall’India per venire nel Regno Unito e non accogliamo persone che vogliamo usare il nostro sistema legale per eludere la legge qui in India”.

Nella giornata di oggi, il ministro degli Esteri Harsh Shringla, in una conferenza stampa speciale sulla visita del primo ministro britannico, ha affermato che la questione dei latitanti economici è stata affrontata nei colloqui con il primo ministro britannico e ha informato il governo che l’estradizione di questi criminali è una priorità assoluta di cui hanno bisogno. Per tornare ad affrontare il sistema giudiziario in India.

READ  Suudi Arabistan üç askerini "vatana ihanet" suçlamasıyla idam etti

“Il nostro obiettivo è portare questi latitanti economici ricercati in India ad affrontare la giustizia nel paese e la questione è stata sollevata nei colloqui di oggi”, ha sottolineato Shringla.

Ha anche affermato che il primo ministro Johnson ha preso atto del punto sollevato e ha indicato di essere molto sensibile alle preoccupazioni indiane al riguardo e guarderà a cosa può fare.

“Il primo ministro Johnson ha detto che è importante anche per lui e lo esaminerà sicuramente. Il primo ministro Johnson ha preso atto del punto che abbiamo fatto e ha indicato che è molto sensibile alle preoccupazioni indiane a questo riguardo e che vedrà, ” disse il signor Shringla.

Vijay Mallya, Nirav Modi e Mehul Choksi hanno frodato le banche del settore pubblico rubando fondi attraverso le loro società, provocando una perdita totale di Rs 22.585,83 crore alle banche del settore pubblico, a partire dal 15 marzo 2022, il governo ha informato il Parlamento il mese scorso.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.