Tolone: ​​Tolone, la capitale della Massoneria Europea

La stimata Loge Europa Provence Méditerranée, a est di Tolone, forte anello della catena dell’UE, ha organizzato il 13° Simposio internazionale delle logge europee, a Tolone il 29 e 30 ottobre.

Tolone, capitale della Massoneria Europea

La Gran Loggia Nazionale Francese occupa una posizione unica, che le conferisce l’ampio riconoscimento internazionale che ha ricevuto da più di 120 grandi hotel in tutto il mondo, in America Latina, Nord America, Africa, Europa, Russia e Asia.
Ciò si spiega con il riconoscimento dell’assoluto rispetto delle antiche regole della tradizione massonica.
Tra le disposizioni della regola vi sono la fede (non dogmatica) in Dio, il grande architetto dell’universo, e il divieto ai membri dell’obbedienza di affrontare argomenti di natura religiosa o politica nei forum.
Nonostante il mistero e la segretezza che circondano il lavoro, questo può essere ben spiegato. La Gran Loggia Nazionale chiede ai suoi membri di classe, tempo per le feste di loggia, e intrattenere le loro carriere professionali, familiari, sentimentali, culturali, sportive o politiche, per dedicarsi completamente alla prosperità interiore che ne costituisce l’inizio.

Grand County Isel

Riempimento interno

Nel GLNF, la tradizionale iniziazione massonica è un viaggio interiore rivolto ai misteri più profondi dell’esistenza. È un cammino con tanti, in sincera e calorosa fratellanza, che umilmente si volge alla ricerca dell’armonia, dell’unità interiore e della verità. Ha lo scopo di consentire a ciascun fratello di perseguire la sua ricerca spirituale in modo profondo e pacifico nell’ordine iniziale che i nostri anziani hanno ereditato attraverso i rituali per secoli.
La Grande Assemblea Nazionale di Francia è convinta che gli sforzi di realizzazione interiore rendano ciascuno dei suoi membri disponibile ad agire al di fuori dei suoi templi con benevolenza e benevolenza, migliorando così il funzionamento della società.
Con questo in mente, la stimata Loge Europa Provence Méditerranée, a est di Tolone, ha organizzato un forte anello della catena dell’UE, il 13° Simposio internazionale sugli ostelli europei, che dopo aver girato l’Europa, ISEL 2021 si è svolto a Tolone il 29- 30 ottobre.
Ospitando il Symposium des Loges Europa, in questi due giorni Tolone è diventata la capitale della Massoneria europea. Il tema dei lavori di questo simposio era: “L’Europa ha conservato oggi lo spirito di fratellanza dei suoi padri fondatori?”
La Massoneria è un modo per raggiungere l’universalità. In genere si incarna in due tipi di strutture: nazionale e transnazionale. È un vantaggio in questi giorni che le strutture transfrontaliere vengano costruite non solo come un congresso mondiale di grandi logge, ma attraverso l’iniziativa e gli sforzi di ciascuna loggia che cerca di stabilire legami fraterni e costruire ponti attraverso i confini.

READ  "Il miglior paese del mondo"

identità europea

Con questo spirito, sono stati i fratelli italiani della Locanda d’Europa di Riccione ad avere l’idea di organizzare un incontro e simposio internazionale nel 2008, riunendo in un unico raduno tutti gli ostelli che portano il nome d’Europa.
Questo primo colloquio ha riunito fratelli di quattro paesi e sei ostelli: l’Italia, rappresentata dall’Europa di Riccione, l’Europa 92 di Firenze e l’Europa n. 1165 da Cagliari; l’Austria, rappresentata da Europa zu neuen Welten di Vienna; Francia, rappresentata da La Chaîne d’Union Européenne de Longwy; e Romania, rappresentata da Europa Unita di Bucarest.
Il tema generale del simposio 2008 era “Perché chiamiamo Europa”. Evidenzia la consapevolezza dell’identità europea, una consapevolezza che diventerà essenziale per i partecipanti e darà loro saggezza, forza e bellezza per i loro obiettivi. Inoltre, l’idea stessa del simposio era un ottimo terreno per altri incontri, poiché simposio significa in greco “un banchetto”, un grande e potente esercizio massonico di amore fraterno e gioia.
Nel discorso del Gran Maestro regionale dell’Austasia (Alsazia, Champagne, Ardenne e Lorena) troviamo la volontà dei padri fondatori di mantenere vivo lo spirito di fratellanza in Europa.
Oggi, in questo mondo oscuro e inquieto, con eventi inquietanti ai suoi confini, l’Europa ha bisogno che questo grido delle donne di Castiglione risuoni, ancora più forte, sul campo di battaglia di Solferino: Tutti loro, sono tutti fratelli*.

Bernard Bertoko Van Damme (Agenzia di stampa – LA GAZETTE DU VAR).

* Siamo tutti fratelli.

Discorso del Gran Maestro della Provincia di Austasia, Presidente ISEL:

Les Hommes veulent tourner leurs riguardi dans la même direction, marcher ensemble pour donner un sens plus moral et spirituel à leur Vie d’Homme Extra Ordinaire et œuvrer ainsi au progrès, à l’union et au Hobonheur famme ille de chaquea Generalmente. Questi incontri e scambi europei che toccano il mondo sono mezzi sicuri per raggiungere i suoi obiettivi virtuosi. E noi, i Massoni, non siamo questi uomini virtuosi e luminosi che sono in grado di far vivere in Europa e oltre, lo spirito di fratellanza che i loro “padri fondatori” desideravano? In questo mondo oscuro, confuso e inquietante, non dovremmo essere uomini più brillanti per far risplendere la nostra luce massonica?
Il fascino di questa potente e inquietante avventura, iniziata dai nostri fratelli a Riccione, rimarrà finché i fratelli europei si impegneranno a trasmettere i valori che costituiscono la forza di questi incontri pieni di sorpresa, tumulto, fascino, condivisione e amore. Questo è ciò che i nostri fratelli hanno ottenuto a Tolone.
Ricevete, miei carissimi concittadini europei, organizzatori e partecipanti, tutto il mio affetto fraterno.

READ  Una ragazza italiana di 23 anni ha ricevuto accidentalmente 6 dosi del vaccino Pfizer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *