“Sì” del Comitato Etico per revocare l’immunità di Pollakis

La prima causa non è stata completata, poiché la sua immunità non era ancora arrivata dopo che i parlamentari di Nuova Democrazia erano assenti dal voto in questione nella sessione plenaria.

Un altro episodio … con protagonista l’ex Vice Ministro della Salute, Pavlos Pollakis oggi in commissione Etica che ha dato il “via libera” per andare in plenaria a revocare l’immunità Dei suoi membri Syriza. Già dalla scorsa settimana si è arrivati ​​a Parlamento Il fascicolo del caso preparato dopo una causa dal suo editore Parapolitico, Giannis CortakisCiò è stato discusso oggi in seno alla commissione competente ed è stato favorevole Nuova democrazia, ΚΙΝΑΛ E il Soluzione greca.

Questo viene ricordato La prima causa alla fine non è andata avanti, Poiché la sua immunità non è arrivata dopo che i parlamentari di Nuova Democrazia erano assenti dal voto in questione in Sessione plenaria. La questione in quel momento ha assunto grandi dimensioni quando era ministro dello Sviluppo Adonis Georgiades Mi sono scusato. Per la registrazione le revoche della sua immunità sono state respinte con la maggioranza di 84 contrari, 80 a suo favore e un “presente” su un totale di soli 165. La reazione di J. Kurtakis ha immediatamente annunciato di essere pronto ad annunciare il suo nuovo abito. L’occasione è stata la carica dell’ex viceministro della Salute, attraverso il quale il sig. Cortakis è stato accusato di aver fornito denaro per non eleggere un deputato. Il signor Polakis ha scritto in modo straordinario: “Nonostante il fango, e nonostante i soldi che Cortakis e molti negozi locali hanno buttato lì per disturbare le mie foto, non sei riuscito. Quindicimila quattrocento voti, quindicimila per te …”.

READ  RIS: Proroghe dei termini per l'attuazione dei progetti FER

Thanos Believis chiede di essere escluso

Da parte sua, deputato della nuova democrazia, Thanos Believer Chiede la sua dimissione dal Comitato Etico, perché si prevede che l’avvocato del Sig. Cortakis sarà nella parte civile del caso e lo prenderà anche nella parte penale. “ Dalla KTB ma anche dal Codice Etico dei Rappresentanti, non c’è nessun ostacolo per me a partecipare, come membro, alla Commissione Etica del Parlamento Permanente, ma d’altra parte descritto nella denuncia, d’altra parte per il fatto che d’intesa con il giornalista denunciante, lo rappresenterò anche nella parte penale Dal caso in cui si richiede la revoca dell’immunità, sebbene non abbia presentato il reclamo, vorrei non partecipare alla decisione della commissione ”, afferma solitamente ND MP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *