Roman Bardet, ‘Sick’, rinuncia al Giro d’Italia

Luca Petini via AFP Velocista francese al DSM, Romain Bardet il 12 maggio 2022 (Foto di Luca Petini/AFP)

Luca Petini via AFP

CICLISMO – Svanisce la migliore occasione per la Francia di vincere il Giro: Romain Bardet rinuncia alla corsa, venerdì 20 maggio, nella 13a tappa senza troppe difficoltà che porta a Cuneo in Piemonte. Dopo la sua diserzione avvenuta circa un’ora dopo la sua partenza da Sanremo, Auvernat, pallido in viso, ha preso posto sul sedile del passeggero della sua vettura del team DSM.

Il conduttore di gara, la RAI, ha spiegato di essere stato abbandonato per problemi di stomaco. “Si è ammalato durante la tappa di ieri, le sue condizioni sono peggiorate durante la notte e, nonostante i suoi migliori sforzi, non è più in grado di continuare a correre”, ha scritto il suo team su Twitter.

All’età di 31 anni, Romain Bardet Giroud ha realizzato il suo primo grande gol stagionale. Era presente fino a quel giorno d’estate, in particolare al suo secondo posto sulla tappa Queen al Blockhaus, domenica scorsa, in Abruzzo.

Il fantino di Brioude (Alta Loira) si considerava uno dei “migliori tre” di questo Giro con l’ecuadoriano Richard Carapaz e lo spagnolo Mikel Landa.

La rinuncia a Romain Bardet è stata la sua seconda in dodici apparizioni al Grand Tour. Il suo unico ritiro è stato dovuto a una grave caduta che gli ha causato un trauma cranico al Tour de France 2020.

READ  Macedonia Centrale - Multe "Piove" per il mancato rispetto delle misure del coronavirus

Molto consistente nella sua prestazione, è arrivato due volte sul podio del Tour de France (secondo nel 2016, terzo nel 2017) quando ha vestito i colori della squadra sin dal suo debutto, la formazione francese AG2R La Mondiale. Con i colori del team olandese DSM, a cui si è unito all’inizio del 2021, è arrivato settimo al Giro 2021 prima di vincere la tappa della Vuelta.

In questa stagione, Bardet ha raddoppiato i giri con un gol al Giro e ha vinto il Tour des Alpes ad aprile. DSM, che ha recentemente esteso il suo contratto di due anni fino alla fine del 2024, non ha confermato la sua presenza al prossimo Tour de France, anche se la sua partecipazione sembra logica.

La tredicesima tappa, che prevede la salita di un valico di Classe III nella prima parte della strada, che collega Sanremo a Cuneo (nordest) ad una distanza di oltre 150 chilometri.

Vedi anche su L’HuffPost: Al Tour de France, la maglia Jumbo-Visma sarà letteralmente un’opera d’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.