Notizie 24 | Sotto la presidenza del Custode delle Due Sante Moschee, i ministri tengono una videoconferenza e prendono alcune decisioni

Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi (martedì) – in videoconferenza – presieduto dal Custode delle Due Sacre Moschee, re Salman bin Abdulaziz, e ha preso alcune decisioni.

All’inizio della sessione, il Consiglio dei ministri ha ringraziato e ringraziato Dio per la benedizione della sicurezza e della stabilità che il Regno amava, e per i programmi e i progetti realizzati dal bilancio generale dello Stato per l’anno fiscale 1443/1444 AH (corrispondente al 2022 d.C.) per aumentare lo sviluppo umano, la crescita continua e la diversificazione economica Sostenibilità finanziaria e preoccupazione per la sicurezza e la salute di cittadini e residenti.

In questo contesto, ha sottolineato la volontà di proteggere e valorizzare i guadagni, e di continuare a lavorare con tutte le risorse e le energie di cui dispone questo Paese; Per raggiungere gli obiettivi e le aspirazioni dei cittadini di miglioramento continuo della qualità della vita, sviluppo di strutture e servizi, ambiente educativo, sostegno ai piani abitativi e aumento delle opportunità di investimento e di lavoro.

Il consiglio ha discusso i risultati delle visite ufficiali effettuate dal principe ereditario Mohammed bin Salman nei paesi del Consiglio di cooperazione per gli Stati arabi del Golfo e i suoi colloqui con i leader del Sultanato di Oman, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrain e Kuwait.

Il Consiglio ha dato seguito agli sviluppi degli eventi e agli sviluppi nelle arene regionali e internazionali, ribadendo la posizione permanente del Regno nel sostenere il governo yemenita e la sua determinazione a raggiungere la sicurezza, la stabilità e lo sviluppo per il popolo yemenita, e spingendo tutti gli sforzi per raggiungere una soluzione politica basata sull’iniziativa del Golfo.

Ha apprezzato gli sforzi della Coalizione per sostenere la legittimità nello Yemen nell’affrontare e contrastare i tentativi della milizia terroristica sostenuta dall’Iran di prendere di mira civili e obiettivi civili e di neutralizzare le sue capacità ostili in conformità con il diritto internazionale e le sue regole consuetudinarie.

READ  Gewonden bij demonstraties op Internationale Vrouwendag in M...

Il Consiglio ha concluso quanto segue:

O no:

Autorizzando il Ministro dell’Energia – o un suo rappresentante – a discutere con la parte ugandese una bozza di memorandum d’intesa tra il governo del Regno e il governo dell’Uganda nel campo delle energie rinnovabili, firmarlo e quindi presentare la copia finale firmata, per completare le procedure regolamentari.

In secondo luogo:

Approvazione dell’adesione del Regno alla Convenzione dell’Aia relativa all’abolizione della ratifica obbligatoria dei documenti pubblici esteri “Apostille”, il Ministro degli Affari Esteri – o un suo rappresentante – completando le procedure legali necessarie per l’adesione del Regno al suddetto accordo.

Terzo:

Autorizzando il Ministro dell’Ambiente, dell’Acqua e dell’Agricoltura – o un suo rappresentante – a negoziare con la parte irachena la modifica di un memorandum d’intesa per la cooperazione nel settore agricolo tra il Regno e l’Iraq – approvato con Regio Decreto n. La copia finale firmata , per completare ciò che è richiesto in esso.

in quarto luogo:

Approvazione di un memorandum d’intesa per la cooperazione nel campo dell’istruzione e di un memorandum di cooperazione nel campo dell’istruzione superiore e della ricerca scientifica tra il governo del Regno dell’Arabia Saudita e il governo dello Stato del Kuwait.

quinto:

Approvazione della modifica della risoluzione del Consiglio dei Ministri n. (316) del 7/8/1436 AH, come segue: ) e del 23/03/1438 AH, per quanto riguarda l’occupazione individuale nelle attività di agricoltura, pascolo, allevamento di cavalli e corse, nei casi in cui il numero di lavoratori in queste attività superi i sei lavoratori.

Sesto:

Approvazione del sistema di prove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.