Motivi per bloccare la trasmissione del torneo in Francia

Giovedì ho tirato un sospiro di sollievo dai tifosi italiani in Francia. La Serie A sarà ben trasmessa da Bein Sports per le prossime tre stagioni fino al 2024. Tuttavia non era così azzardato pochi giorni fa… Tra geopolitica, rapporti tra Italia e Arabia Saudita e il conflitto nella serie tv mediorientale per un po’. Abbastanza per creare un po’ di tensione tra fan dalla Francia. Torna alla diffusione dei problemi calcio in Francia.

Sconti Qatar e Arabia Saudita

È chiaro che questo problema è legato alle questioni geopolitiche del Medio Oriente, in particolare la rivalità tra Qatar e Arabia Saudita. In parole povere, nello scacchiere delle relazioni internazionali, il Qatar, un piccolo paese, si trova diplomaticamente isolato nella regione rispetto agli altri suoi vicini. Il motivo principale ? Secondo Riyadh, il Qatar è molto vicino all’Iran sciita, principale rivale dell’Arabia Saudita nel mondo musulmano. Queste tensioni hanno contribuito in modo significativo all’attuazione della chiusura del confine dell’Arabia Saudita con il Qatar nel 2017.

Tornando al calcio, giocano un ruolo importante anche le tensioni tra Qatar e Arabia Saudita. Riyadh è particolarmente gelosa di Doha, che si è assicurata con successo l’organizzazione della Coppa del Mondo nel 2022. Da allora anche l’Arabia Saudita ha cercato di investire nel calcio per competere con i progetti del Qatar. Mentre lo Stato del Qatar ha il suo canale sportivo Bein Sport in tutto il mondo, i sauditi hanno deciso di lanciare un canale pirata chiamato “BoutQ” che trasmettesse le più importanti competizioni sportive in Arabia Saudita.

Ciò ha chiaramente dispiaciuto a Doha e ha ulteriormente contribuito al rilancio delle relazioni tra i due paesi. Da questo problema, la Serie A ha faticato a trovare un accordo con il Bienne per trasmettere il torneo in Francia.

READ  Calciomercato in diretta: Mbappe vorrebbe partire dopo l'arrivo di Messi

Forti rapporti tra Italia e Arabia Saudita

Da qualche anno, infatti, gli appassionati di calcio italiano hanno visto che la Serie A ha mantenuto stretti legami con l’Arabia Saudita. Ad esempio, file Supercoppa Italiana A dicembre 2019 ha giocato tra Juventus e Lazio in Arabia Saudita. Quindi i sauditi vogliono investire nel calcio con l’obiettivo di imitare il vicino del Qatar. Dietro Riyadh in particolare in mente di essere un candidato per organizzare la Coppa del Mondo.

Nel frattempo, dobbiamo guadagnare influenza e quale modo migliore per avvicinarci al calcio europeo e alla Prima Divisione? L’Arabia Saudita sta progressivamente cementando le sue pedine nel calcio italiano. Si rafforzano i rapporti con l’Italia. Inoltre, quest’estate sono trapelate voci su una candidatura congiunta tra Italia e Arabia Saudita per ospitare i Mondiali del 2030.

È chiaro che questo riavvicinamento tra il calcio italiano e lo Stato saudita dispiace profondamente a Doha. Il Qatar è recentemente diventato famoso per la sua riluttanza a trasmettere la Ligue 1 francese sul suo canale Bein Sports.

La soluzione inaspettata al problema!

Alla fine, le due parti hanno raggiunto un accordo. La Serie A sarà ben trasmessa su Bein Sports per le prossime tre stagioni fino al 2024. Una vera soddisfazione per gli appassionati di calcio italiani in Francia che potranno seguire il torneo sullo stesso canale. C’è da dire che sui social cresceva la preoccupazione.

Si sentiva particolarmente nervoso e silenzioso dal leggendario commentatore della massima serie francese, Philippe Genin. Quest’ultimo era molto silenzioso e non voleva rispondere a nessuna domanda.

Giovedì mattina è stata finalmente ufficializzata una parte del team di contatto di Bein Sports France. Il silenzio è stato rotto anche dalla celebrità fu Jenin, che se ne è andato, ha espresso la sua felicità nel commentare il torneo per le prossime tre stagioni sulle antenne di Bein Sports.

READ  Doccia Rubicone al Maximus Palace!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *