In “Destinazione X”, l'autobus non è mai stato su un traghetto ma è stato sollevato

In “Destinazione X”, l'autobus non è mai stato su un traghetto ma è stato sollevato
Thomas Prout / M6 / Thomas Prout / M6 Destination X è il nuovo gioco di avventura di M6

Thomas Prout / M6 / Thomas Prout / M6

Destination X è il nuovo gioco di avventura di M6

La televisione: un trucco incredibile per coprire le tracce. Dopo il primo episodio del programma M6 chiamato Destinazione, La società di produzione ha rivelato giovedì 28 dicembre di aver alzato l'autobus dei candidati per far loro credere che fossero su un traghetto.

In questo nuovo reality i candidati si ammassano su un autobus dai finestrini opachi che attraversa l'Europa. L'obiettivo è che i partecipanti, come gli spettatori, indovinino dove li sta portando l'auto utilizzando indizi. Ad esempio, le finestre scure a volte lasciano il posto ai paesaggi per alcuni secondi.

Nella puntata andata in onda giovedì sera, l'autobus si dirige vicino alla costa francese e addirittura vicino a un porto. Dopo pochi minuti, l'auto ondeggia a destra e a sinistra. Una candidata, Julie, si chiedeva addirittura se non avrebbe vomitato mentre era in acqua. Tutti vengono quindi convinti a salire sul traghetto.

Un clip audio di tre ore

“Ovviamente se siamo per mare vuol dire che possiamo andare ovunque, possiamo trovarci sia in Italia che in Corsica ma possiamo ritrovarci in Spagna o anche in Grecia se viaggiamo per due giorni in barca. Loïc si fida anche delle telecamere.

In realtà, l'autobus non è mai stato su una barca: è stato sollevato, ha rivelato la produzione Puremidia. ” Abbiamo sempre avuto questo desiderio terribile di fare un passo avanti rispetto a quanto già fatto. Lo ha spiegato al sito Fabien Collaud, il produttore tecnico di questo gioco che esiste in altri paesi tra cui il Belgio.

Oltre a far vibrare l'auto, sono stati aggiunti degli effetti sonori grazie ad una colonna sonora e ad altoparlanti per tre ore in giro per l'auto. “C’erano suoni di onde e di barche e l’organizzazione era molto complicata”.La stessa fonte è stata confermata dall'assistente produttore Pierre Lambert.

READ  Vienna: Tolleranza vaccina i clienti - offre servizi gratuiti!

Successo perché sia ​​i candidati che i telespettatori sono stati ingannati. Su X (ex Twitter), molti utenti di Internet hanno espresso il loro shock dopo aver compreso la bufala. Ora si chiedono cosa ha in serbo per loro il resto del programma.

Vedi anche su HuffPost :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *