Il ristorante Thorns apre il 3 maggio

* Scrive Xanthi Vulgari

Con la promessa che la leggendaria piattaforma di finanziamento NSRF da 330 milioni di euro aprirà entro il 10 maggio e i pagamenti saranno effettuati entro la fine dello stesso mese, i professionisti della ristorazione si preparano ad aprire i loro negozi lunedì 3 maggio. .

L’ufficio delle imposte: una guida alle dichiarazioni dei redditi di sopravvivenza

Ma non tutto. Il loro “Calvario” è vissuto in questi giorni da migliaia di imprenditori del settore, attivi con Activity Code (KAD) numero 56.30.10.04. Attendiamo con impazienza i chiarimenti contenuti nella Risoluzione Ministeriale Congiunta (JMD) per riaprire il ristorante.

Il motivo è che in base a quanto annunciato venerdì scorso, KAD 56.30.10.04, che significa caffè, è esente dalla ripresa del ristorante il 3 maggio, fatto che ha scatenato una tempesta di proteste.

Per non gestire locali notturni, il più comune KAD è stato escluso da bar e ristoranti, dicono gli uomini d’affari, per non poter operare nemmeno all’aperto.

Tuttavia, allo stesso tempo, la caffetteria con KAD 56.30.10.07 può servire drink la sera, fungendo da bar. Un pub con KAD principale 56.10 può anche servire bevande, come bar, ouzo, birrerie, ecc., Ma non il KAD specifico, proprio a causa della parola “bar”.

Infatti, in una lettera al Segretario generale del Commercio e della tutela dei consumatori, Sig. Panagiotis Stamboulides, l’iniziativa dei Restaurant Professionals solleva la questione della distorsione della concorrenza.

Ciò è avvenuto nell’iniziativa di ristorazione di Salonicco, affermando che “avremo da offrire bevande a coloro che hanno 56.10 nei negozi vicini e un divieto per coloro che hanno 56.30”.

La questione delle esclusioni create dallo standard KAD è stata sollevata dall’iniziativa Estiasi Grecia in un relativo annuncio.

READ  Euro 2020: i tifosi francesi iniziano a giocare a Budapest ma si ritrovano... Bucarest

Tutti sperano che la logica prevarrà nel relativo JMC, che, secondo le informazioni, che saranno diffuse entro giovedì santo, dovrebbe ottenere i necessari chiarimenti.

La battaglia KAD

Si segnala che nella prima fase verranno aperte solo le società che hanno come una delle principali di KAD:

56.10 (Ristoranti, bar, grigliate, ecc.)

56.30.10.03 (ristoro)

56.30.10.06 (bar senza giocattoli tecnici e meccanici)

56.30.10.03 (ristoro)

56.30.10.07 (bar)

56.30.10.14 (caffè tradizionali).

Le aziende con un KAD principale non riapriranno:

56.21 (attività di catering per eventi – catering) f

56.30 (servizio bevande – bar)

Deve essere certificato dai taxi che il KAD in cui opererà ciascuna società, è l’attività principale prima del 1 marzo 2020.

Si precisa che i posti a tavola saranno posti solo all’aperto, all’aperto e semi-all’aperto con predisposizione per l’utilizzo di marciapiedi e piazzali ove possibile. Tuttavia, è vietato l’uso di ripari semi-esterni (ad esempio davanti a finestre o aperture), come è avvenuto lo scorso anno.

La forchetta dell’ora

Un altro punto nel nuovo quadro normativo per riprendere il focus è la tempistica. I negozi apriranno fino alle 23:00 e riapriranno dopo le 5:00. Fintanto che i negozi resteranno chiusi, sarà vietato il cibo da asporto.

Tuttavia, le aziende potranno continuare a offrire la consegna, ad eccezione della distribuzione di bevande alcoliche (birra, vino e liquori) o cocktail. Secondo il ministro dello Sviluppo, sarà previsto un periodo di tempo ragionevole per consentire ai clienti di tornare a casa dopo le 23:00.

Come sarà la consegna?

Oltre all’orario di lavoro, i negozianti sollevano altre questioni:

Come saranno riforniti i negozi in mezzo alle tante festività?

Alcuni datori di lavoro non sono in grado di finanziare l’autotest per i propri dipendenti.

READ  Nei colori Peugeot e quest'anno CINE Floisvos

Si teme che l’attenzione possa essere attribuita all’aumento impeccabile della carica virale.

Molti dipendenti in congedo da mesi non sembrano pronti a tornare subito al lavoro.

C’è una clausola KAD che non verrà riaperta?

Cosa succederà se un ristorante inserito nel KAD decide di non operare perché non dispone di uno spazio esterno o perché la riapertura è fondamentalmente una perdita?

Fonte: ΟΤ

Uno squalo che nuota accanto a una barca da pesca a Kenita

Seguire Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *