Il passaporto pachistano è il quarto peggior passaporto al mondo

Karachi: Alcune notizie per i pakistani con un problema di viaggio: il passaporto del paese è il quarto peggiore al mondo.

L’Henley Passport Index, pubblicato di recente, compilato dalla società di consulenza sull’immigrazione Henley & Partners, classifica 199 paesi in tutto il mondo, mentre il passaporto pakistano ha un punteggio di 109, fornendo l’ingresso senza visto per i cittadini pakistani in 32 paesi.

Il passaporto pachistano è stato costantemente tra gli ultimi cinque durante il periodo tra il 2012 e il 2022. Si è classificato secondo nel 2016 quando i titolari di passaporto hanno avuto accesso senza visto a 29 paesi.

Nessuno dei paesi dell’Asia meridionale è arrivato nella lista dei primi 50. L’India ne ha 80; Fornisce l’accesso senza visto a 60 paesi. Il Bangladesh ha ottenuto 104 punti, cinque punti in più rispetto al Pakistan e ha accesso a 41 paesi. Sri Lanka e Iran hanno battuto il Bangladesh rispettivamente con punteggi di 103 e 102, con accesso senza visto a 42 e 43 paesi.

Il Giappone ha mantenuto ancora una volta il suo primo posto. I titolari di passaporto giapponese godono della massima libertà di viaggio e possono viaggiare in 193 paesi senza visto. Singapore e la Corea del Sud forniscono l’accesso senza visto a 192 paesi. La prima volta che il Giappone ha conquistato il primo posto è stato nel 2018 e da allora ha mantenuto la sua posizione. Prima di allora, i paesi europei erano in cima alla lista. La classifica del 2022 è la prima volta in dieci anni in cui nessun paese europeo è nella lista dei primi tre paesi con punteggi elevati di esenzione dal visto.

READ  Nổ lớn rung chuyển, Mỹ "xử" kẻ lái xe bom lao vào sân bay Kabul?

Germania e Spagna hanno pareggiato 190, seguite da Finlandia, Italia e Lussemburgo. I tre paesi hanno ottenuto punti 189. Quanto al quinto posto, è stato condiviso da Austria, Danimarca, Paesi Bassi e Svezia. Il Regno Unito e gli Stati Uniti si sono classificati rispettivamente al sesto e settimo posto.

Il record di passaporti afghani è il più basso nella classifica attuale. I titolari di passaporto afgano godono dell’accesso senza visto a soli 27 paesi. Spot over Afghanistan è un passaporto iracheno i cui titolari possono viaggiare in 29 paesi senza visto. La Siria ha un punteggio più alto di 110. I cittadini siriani in possesso di un passaporto siriano possono entrare in 30 paesi senza visto.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno ottenuto risultati migliori nel corso degli anni. Nel 2012, il paese si è classificato al 64° posto nella classifica con un punteggio di 106. Nel 2022 è salito al 15° posto con un punteggio di 176.

indicazioni di viaggio

Nel 2020, le persone con i passaporti migliori hanno dovuto affrontare restrizioni di viaggio. La riapertura delle frontiere mostra che i titolari di passaporto giapponese che in precedenza potevano accedere solo a 76 paesi a causa delle restrizioni legate al Covid possono ora recarsi in 161 destinazioni senza visto. I titolari di passaporto del Regno Unito e degli Stati Uniti possono ora viaggiare verso 158 destinazioni (in precedenza, durante il Covid, i viaggiatori potevano raggiungere rispettivamente solo 74 e 56 destinazioni).

Le ultime tendenze di viaggio, compilate dall’International Air Transport Association (IATA), mostrano che sebbene i primi tre paesi, con Singapore e Corea del Sud in parità a 2, nell’indice provengano dalla regione Asia-Pacifico, la domanda di viaggi internazionali da questa regione è molto bassa – 17 per cento dei livelli pre-Covid. Questo perché questi paesi hanno alcune delle politiche di viaggio più rigide per Covid-19, limitando i viaggi.

READ  I talebani hanno gettato migliaia di litri di alcol

La domanda interna di viaggi nella regione è stata notevole. Il solo Giappone ha registrato guadagni mensili, con RPK in aumento del 57% su base annua, un aumento significativo rispetto a un aumento del 46,5% nel marzo 2022. Le cifre attuali sono inferiori del 27,3% rispetto ai livelli pre-pandemia.

I dati disponibili non mostrano il numero di partenze internazionali dal Pakistan o da parte di titolari di passaporto pachistano. Ma i dati disponibili mostrano che i visitatori internazionali in uscita dal Pakistan hanno speso 1,25 miliardi di dollari in spese turistiche internazionali, compresi i pagamenti alle compagnie aeree straniere, nel 2020.

I titolari di passaporto pachistano possono recarsi in queste località senza visto: Isole Cook, Micronesia, Niue, Vanuatu, Dominica, Haiti, Montserrat, Saint Vincent e Grenadine e Trinidad e Tobago. Possono usufruire della facilità del visto all’arrivo in questi paesi: Palau, Samoa, Tuvalu, Qatar, Cambogia, Maldive, Nepal, Timor Est, Burundi, Isole di Capo Verde, Comore, Guinea-Bissau, Madagascar, Mauritania, Mozambico, Ruanda, Senegal, Seychelles e Sierra Leone Somalia, Tanzania, Togo e Uganda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.