I moscerini della frutta volano meglio degli uccelli migratori

La drosofila è una creatura facile da allevare con una generazione breve, quindi è ampiamente utilizzata in molti studi scientifici, inclusa la genetica. Questi insetti, che appaiono come piccoli punti, ronzano in circolo solo su brevi distanze, come in cucina, anche se rilasciati all’aria aperta.

Tuttavia, è stato pubblicato uno studio che rivela la straordinaria capacità di volare della Drosophila. Si scopre che puoi volare per 15 km senza interruzioni in un solo volo. I risultati di questo studio, pubblicati dai ricercatori del Caltech, sono stati pubblicati sull’International Journal of the National Academy of Sciences (PNAS) il 20 aprile.

Uno studio mostra che i moscerini della frutta possono volare per 15 chilometri senza interruzioni in un unico volo. © Flores van Bruegel

Fino a questo punto, un maratoneta di nome Dean Karnazes di nome Dean Karnazes ha stabilito un record nel 2005 facendo correre le persone su lunghe distanze senza dormire o fermarsi. Scelto come una delle “100 persone influenti nel mondo” da Time Magazine come super maratoneta, ha continuato a correre per 560 km per 80 ore.

Quando questa distanza viene convertita nella lunghezza del corpo di una persona, si avvicina a 324.000 volte. Tuttavia, come risultato di questo studio, è stato scoperto che i moscerini della frutta possono raggiungere circa 6 milioni di volte la loro lunghezza corporea senza interruzioni. È come una persona che corre per circa 10.000 chilometri, la distanza dal Polo Nord all’equatore, senza interruzioni.

I ricercatori hanno scoperto che i moscerini della frutta possono volare per distanze più lunghe di quanto gli uccelli migratori possano volare in un giorno, basandosi esclusivamente sulla lunghezza del loro corpo.

READ  La NASA ha scattato una foto straordinaria della "galassia perduta": scienza e tecnologia dell'informazione

Sfida l’antico mistero dei geni del gruppo

Gli scienziati del California Institute of Technology hanno iniziato la loro ricerca a causa di una strana scoperta di genetisti che hanno studiato i moscerini della frutta negli anni ’40. A quel tempo, i genetisti scoprirono che migliaia di chilometri di moscerini della frutta isolati erano geneticamente molto simili. Quella distanza era maggiore di quanto potessero volare i moscerini della frutta, sollevando domande.

Negli anni ’80, i genetisti della popolazione condussero esperimenti in cui centinaia di migliaia di moscerini della frutta furono ricoperti di materiale fluorescente e collocati nel deserto. Di conseguenza, diversi moscerini fluorescenti della frutta sono stati trovati in un secchio di banane marce a 15 km di distanza il giorno successivo.

Tuttavia, la domanda se i moscerini della frutta siano volati accidentalmente a causa del vento, quanto tempo ci sia voluto per volare lì e quanto lontano potevano volare i moscerini della frutta in una volta. Questo perché l’esperimento su questo non è stato eseguito di nuovo.

Per risolvere questo mistero di lunga data, i ricercatori hanno sperimentato centinaia di migliaia di moscerini della frutta gialla che sono comunemente usati negli esperimenti nel lago Coyote secco nel deserto del Mojave. Lo scopo di questo esperimento era liberare i moscerini della frutta, attirarli in una trappola in un luogo specifico e quindi misurare il tempo impiegato per volare.

Per fare questo, i ricercatori hanno installato 10 trappole contenenti succo di mela e lievito di champagne lungo un raggio di 1 km dal punto di scarico della Drosophila. La trappola in cui è stata installata la telecamera aveva una struttura in cui i moscerini della frutta potevano strisciare, ma non sfuggire.

READ  Un uragano spaziale nel 2014 `` ha fatto piovere elettroni '' da un uragano al plasma nell'alta atmosfera: uno studio- Technology News, Firstpost

Entro 16 minuti si raggiunge una trappola a 1 km di distanza

Durante l’esperimento, i ricercatori hanno anche installato un monitor meteorologico per misurare la velocità e la direzione del vento nel punto di scarica. L’obiettivo era scoprire come il volo della mosca della frutta fosse influenzato dal vento. Tuttavia, come negli esperimenti precedenti, i moscerini della frutta non sono stati classificati come fluorescenti.

Era per non interferire il più possibile con la capacità di volo dei moscerini della frutta. Il fatto che nessun moscerino della frutta gialla abitava la regione del lago Coyote, quindi non c’era paura di mescolarsi con altri moscerini della frutta, il che ha aiutato in questa decisione.

I ricercatori hanno installato 10 trappole contenenti succo di mela e lievito di champagne lungo un raggio di 1 km dal punto di scarico della Drosophila. © Flores van Bruegel

Successivamente, i ricercatori hanno ripetuto gli esperimenti che hanno rilasciato i moscerini della frutta in diverse condizioni di vento e hanno scoperto che ci sono voluti circa 16 minuti per raggiungere la trappola a 1 km di distanza. Studi precedenti hanno dimostrato che i moscerini della frutta hanno l’energia per continuare a volare fino a 3 ore dopo aver mangiato.

Pertanto, i ricercatori hanno concluso che i moscerini della frutta gialla possono volare tra 12 e 15 chilometri in un unico volo e possono volare anche più lontano se la brezza li aiuta.

Il professor Michael Dickinson, che ha condotto lo studio, ha dichiarato: “La capacità di movimento della drosofila è stata notevolmente ridotta. Tuttavia, sono stati in grado di viaggiare più lontano degli uccelli migratori in un volo”. I moscerini della frutta sono un modello standard in laboratorio, ma questo ha è stato fatto raramente, studiatelo fuori dal laboratorio. Quindi sapevamo molto poco sulla sua capacità di volare “.

READ  La dieta delle prime lucertole e dei serpenti "è più varia di quanto si pensasse"

I ricercatori hanno scoperto che i moscerini della frutta possono volare per distanze molto più lunghe di quanto pensiamo utilizzando una semplice strategia di navigazione che continua a muoversi in una direzione specifica durante la ricerca di cibo.

I risultati di questo studio attirano l’attenzione perché aiutano il campo dell’ambiente mobile, che gestisce le colture che possono essere mangiate dai parassiti scoprendo come gruppi di insetti, come i moscerini della frutta, si muovono nel mondo.

(909)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *