Gli scienziati hanno scoperto un pianeta “ infernale ” così caldo che la maggior parte dei minerali evaporerà

TOI-1431b è uno dei pianeti più caldi mai registrati.

Università del Queensland meridionale

TOI-1431b, noto anche come MASCARA-5b, è Un pianeta appena scoperto Si trova a circa 490 anni luce dalla Terra.

è grande. Tre volte più grande di Giove, il pianeta più grande del nostro sistema solare. Ma questa non è la parte più interessante del TOI-1431b, e nemmeno vicino ad essa. La parte più interessante? TOI-1431b è caldo. Ridicolosamente Caldo.

Scoperto da un team globale di astronomi, guidato dall’astrofisico Dr.Brett Edison dell’Astrophysics Center presso l’Università del Queensland meridionale a Toowoomba, TOI-1431b è così vicino alla sua stella luminosa che ha una durata di due giorni e mezzo. Ciò significa che la sua temperatura è tra le più alte rilevate.

“Questi tipi di pianeti molto caldi, noti come Giove estremamente caldi, sono molto rari”, ha detto. Addison.

“Questo è un mondo molto infernale – la temperatura diurna è di circa 3000 K (circa 2700 gradi Celsius) e la temperatura notturna è vicina a 2.600 K (circa 2300 gradi Celsius) – nessuna vita può sopravvivere nella sua atmosfera. In effetti, la temperatura delle notti del pianeta è all’incirca È la seconda temperatura più alta mai misurata! ”

TOI-1431b è stato osservato per la prima volta dal satellite Transiting Exoplanet Reconnaissance (TESS) della NASA. Successivamente, Edison ha dedicato la raccolta di dati utilizzando lo Stellar Observation Network Telescope (SONG), situato nelle Isole Canarie, per confermare l’esistenza del pianeta.

Oltre alle sue dimensioni, all’orbita stretta e alle temperature estremamente elevate, il TOI-1431b è relativamente unico nella sua orbita. Il TOI-1431b ruota in direzione retrograda, il che significa che è inclinato nel punto in cui ruota nella direzione opposta alla sua stella.

“La scoperta rappresenta una grande opportunità per studiare le atmosfere di questi pianeti per capire come si sono formati e migrati”, ha detto Addison.

READ  Potrebbero esserci vulcani attivi sul pianeta rosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *