Goldman Sachs fa causa alla Malesia per un accordo di 1MDB

Goldman Sachs fa causa alla Malesia per un accordo di 1MDB

Apri Editor’s Digest gratuitamente

Goldman Sachs ha dichiarato di aver intentato una causa contro il governo della Malesia per pagamenti contestati che la banca di Wall Street ha affermato non essere stati riconosciuti come parte di un accordo del 2020 sullo scandalo del riciclaggio di denaro 1MDB.

La denuncia rappresenta l’ultimo capitolo del ruolo di Goldman in un piano di appropriazione indebita multimiliardaria che coinvolge il fondo di investimento statale malese 1MDB, uno dei più grandi crimini finanziari di sempre e l’esperienza più traumatica nella storia recente di Goldman.

“Oggi abbiamo presentato istanza di arbitrato contro il governo della Malesia per violazione dei suoi obblighi di accreditare adeguatamente gli asset in cambio della garanzia fornita da Goldman Sachs nel nostro accordo transattivo e del recupero di altri asset”, ha affermato Goldman Sachs in una nota.

Goldman ha presentato la denuncia alla Corte Arbitrale Internazionale di Londra, secondo una persona a conoscenza della questione.

La controversia è incentrata su un accordo raggiunto da Goldman Sachs nel 2020 per pagare 2,5 miliardi di dollari al governo della Malesia per il suo ruolo nello scandalo 1MDB.

Goldman ha inoltre garantito che almeno 500 milioni di dollari in asset relativi al fondo 1MDB sarebbero stati recuperati entro agosto 2022, pena un’altra sanzione di 250 milioni di dollari. Esiste una disputa tra Goldman e la Malesia sul fatto se tali beni siano stati recuperati o meno.

La causa intentata dalla banca statunitense estenderà una lunga e difficile battaglia legale con la Malesia, che avrebbe dovuto concludersi con un accordo nel 2020.

READ  Jude Bellingham: la UEFA indagherà sul gesto del centrocampista inglese dopo il gol contro la Slovacchia | notizie di calcio

Quest’anno, il primo ministro malese Anwar Ibrahim ha parlato pubblicamente della necessità che Goldman Sachs onori il suo accordo. Ad agosto, aveva detto alla CNBC che il suo governo non aveva escluso di intentare una causa contro la banca.

Johari Abdul Ghani, capo della task force speciale istituita nel 2018 per risolvere le questioni legate allo scandalo 1MDB, ha dichiarato in un comunicato di essere “completamente sorpreso dal comportamento di Goldman Sachs poiché le parti sono ancora nella fase di discussioni in buona fede per arrivare ad una soluzione”. Risolvere amichevolmente qualsiasi controversia.”

L’avvio di un procedimento arbitrale da parte della banca “sembra essere un tentativo di distrarre e distogliere l’attenzione dal suo obbligo di onorare il pagamento intermedio di 250 milioni di dollari previsto dall’accordo transattivo”. Ha aggiunto che il governo malese risponderà di conseguenza.

La denuncia è stata segnalata per la prima volta da Bloomberg.

Le rivelazioni sulla frode 1MDB hanno avuto eco a Singapore e Wall Street e hanno portato all’incarcerazione dell’ex primo ministro malese Najib Razak con l’accusa di abuso di potere, riciclaggio di denaro e violazione criminale della fiducia.

Le autorità statunitensi hanno affermato che 4,5 miliardi di dollari del fondo sono stati utilizzati in modo improprio per acquisti tra cui immobili di lusso, gioielli costosi e finanziamenti per il film candidato all’Oscar. Il lupo di Wall Street.

Si ritiene che il finanziere malese Jho Low abbia ideato il piano, ma i funzionari statunitensi hanno affermato che Goldman ha svolto un ruolo fondamentale, sostenendo che la banca avrebbe dovuto rilevare i segnali di allarme e avrebbe potuto prevenire almeno una parte del furto dal fondo. Low resta latitante e nega ogni addebito.

READ  I leader tecnologici stanno vendendo azioni

Nel 2012 e nel 2013, Goldman Sachs ha organizzato tre vendite di obbligazioni per 1MDB, raccogliendo 6,5 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali alla fine è stata rubata, e ricevendo 600 milioni di dollari in commissioni – un importo che la Malesia ha definito eccessivo. L’ex banchiere Goldman Roger Ng è stato condannato a 10 anni di carcere lo scorso marzo per il suo ruolo nel caso.

Anche l’ex partner di Goldman Sachs, Tim Leissner, si è dichiarato colpevole delle accuse di violazione delle leggi straniere sulla corruzione in relazione a 1MDB e di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro. La sua condanna è prevista per marzo 2024.

*Questa storia è stata modificata rispetto alla pubblicazione iniziale per chiarire i termini dell’accordo tra Goldman e la Malesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *