5 approfondimenti SEO locali dalla fuga di documentazione dell'API di Google

5 approfondimenti SEO locali dalla fuga di documentazione dell'API di Google

Quando la scorsa settimana è arrivata la notizia della fuga di documenti dell'API di ricerca di Google, il nostro team ha fatto proprio questo Mi sono avvicinato rapidamente a loro Per cercare qualsiasi cosa relativa alla SEO locale.

La mia prima impressione è stata che la maggior parte delle cose “locali” erano piuttosto semplici (“Ehi, Google usa indirizzi commerciali!”) o mappe per lo più irrilevanti (“Questo contenuto descrive una rappresentazione di un materiale utilizzato per definire l'aspetto di superfici geometriche in Dati della città, con attributi quali colore, levigatezza della superficie, riflettività e trasparenza.”)

Tutto quello che volevo sapere era come queste informazioni avrebbero aiutato i nostri clienti a posizionarsi meglio nelle SERP locali.

Avviso spoiler: Non ne sono ancora sicuro, ma ho alcune idee/domande.

Innanzitutto, ecco alcune osservazioni comuni sui dati che “potrebbero essere una cosa” che spuntano sul web:

  • Comportamento del browser Chrome.
  • Backlink “tossici”.
  • Google può limitare il numero di diversi tipi di siti visualizzati in un determinato risultato di ricerca.
  • “Menzioni” (note anche come “citazioni”) del tuo sito su altri siti.
  • Autorità soggetto.
  • I clic sul tuo URL nei risultati di ricerca influiscono sul posizionamento.
  • Composizione.
  • Potrebbe essere necessario aggiornare la pagina 20 volte prima che Google lo consideri un vero aggiornamento.

Probabilmente ci sono migliaia di altri fattori, quindi arriviamo al punto. C’è qualcosa che può aiutarci a migliorare la nostra SEO locale?

Ecco alcune idee errate su cui tutti potete masticare.

1. Video, video, video!

Questo non è in realtà un suggerimento per la “SEO locale”, ma è di gran lunga la cosa più praticabile che ho trovato, o almeno penso che lo sia. Questo è ciò i documenti Ha detto riguardo al video:

  • isVideoFocusedSite: bit per determinare se il sito contiene principalmente contenuti video ma non è ospitato su domini di hosting video noti. Un sito è considerato incentrato sui video se più del 50% dei suoi URL contengono pagine di visualizzazione.

Sembra che alla gente piaccia il video, vero? Aneddoticamente, abbiamo visto i risultati video aumentare nei risultati di ricerca in quasi tutti i verticali in cui operiamo.

Ad esempio, ecco una presenza video nelle SERP secondo Semrush per parole chiave non legate al brand per RotoRooter.com:

Quindi, se vuoi essere preso in considerazione per una video slot sulla SERP, penso che tu voglia essere etichettato come isVideoFocusedSite.

Ecco la parte “locale”: la maggior parte dei siti Web delle PMI locali sono di piccole dimensioni. Mi sembra che tu possa trasformare rapidamente un sito di cinque pagine in un sito di video aggiungendo cinque rapidi video selfie nelle rispettive pagine.

Google sembra essere selettivo su ciò che classifica come pagina video.

Ad esempio, se sei un veterinario, potresti realizzare un video selfie su come lavi i denti del tuo gatto, quanto spesso pianifichi un esame sanitario per il tuo cane, ecc. E dovrai ospitarli tu stesso o trovare un dominio di hosting video con il marchio delle vacanze. Fammi un fischio se sai qualcosa.

READ  Windows 10 va in pensione, questa è la data ufficiale

A proposito, la “geolocalizzazione” è elencata come funzionalità Questo documento Informazioni sulle meta informazioni estratte da un file video, quindi non fa male assicurarsi che il tuo video contenga la tua posizione nelle meta informazioni.

2. I clic dei bot locali sono “SCHIFO”?

Se ti occupi di SEO locale da un po', probabilmente hai familiarità con molti servizi che utilizzano bot per simulare ricerche basate sulla posizione e risultati di click-through, con l'obiettivo di migliorare il posizionamento del tuo pacchetto locale aumentando la tua “prominenza” “segnale.

Anche se anni fa Rand Fishkin ha presentato molte prove del fatto che i clic contano per le pagine dei risultati di ricerca non locali, non credo di aver mai visto nessuno parlarne pubblicamente per i pacchetti locali.

Per questo QualitàNavboostCrapsCrapsClickSignals.tche viene definito “Area CRAPS Signal” ha attirato la mia attenzione.

Credo che CRAP stia per “Sistema di previsione dei clic e dei risultati”. Ciò suggerisce che un particolare sito potrebbe avere un punteggio specifico in base al modo in cui i clic sui risultati influiscono sul posizionamento. Se sì, come fai a sapere quale sarà questo risultato?

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di eseguire una serie di clic di bot locali su aziende concorrenti per una serie di diverse query correlate (veterinario vicino a me, ospedale per animali, vaccinazioni per cani a Pleasanton, ecc.) e vedere quanti clic sarebbero stati ottenuti. prendere per risalire la classifica.

Testalo periodicamente per vedere come cambia nel tempo o in giorni diversi. Una volta trovata una formula che sembra funzionare, applicala al tuo sito.

Tieni presente che è probabile che ciò sia contrario ai termini di servizio di Google al 100%, quindi non ti sto esortando a farlo. Sto solo leggendo le foglie di tè.

3. Autorità locale versus autorità soggetta

Di solito possiamo riassumere la SEO locale in una combinazione di prossimità (sei vicino all'area che stai cercando?), popolarità (sei “abbastanza bravo” per apparire in questa query?) e pertinenza (sei rilevante per la query?).

Questo documento API Nei riferimenti NSR (possibilmente “Classificazione del sito normalizzato”):

  • titlematchScore “Registra la posizione, che è un'indicazione di quanto bene gli indirizzi corrispondono alle query degli utenti”.
  • localitàScore È “un componente del segnale LocalAuthority”.

In teoria, se nel tuo sito sono presenti indirizzi pertinenti alle query degli utenti (ovvero “pertinenza”) + un punteggio di località elevato (ovvero “prossimità”), dovresti avere buone possibilità di ottenere un buon posizionamento locale, anche se supponendo che tu sia abbastanza prominente.

In genere, non puoi fare molto riguardo alla prossimità se non creare pagine di posizione e ricevere commenti che puntino alla posizione.

READ  Registrazione audio Linux con Audacity (e riduzione del rumore)

Ai fini di questo esercizio di pensiero, supponiamo che i punti di posizione siano fissi. Ciò significa che giocare con i tag del titolo nel sito può produrre risultati. Cosa intendo per “giocare”?

Supponiamo che tu sia classificato al 3° posto nella classifica “SEO Company Pleasanton” nel pacchetto locale. Se esegui la scansione dei siti delle prime due attività, puoi vedere che circa il 10% dei tag del titolo su ciascun sito ha come target una qualche versione di questa query.

E se aggiornassimo i titoli sul nostro sito in modo che il 20% dei titoli raggiunga il risultato di una corrispondenza per il titolo? Ciò potrebbe migliorare le nostre classifiche locali? Forse è solo una questione di risultati organici e non di packaging locale? Sembra davvero facile da testare. Penso di sapere cosa farò domani.

Ottieni la ricerca quotidiana di newsletter su cui fanno affidamento gli esperti di marketing.


4. Annunci LSA e annunci Google?

Fishkin Ho pensato di recente,

  • “Se i dati del flusso di clic di Chrome vengono utilizzati per le classifiche, significa che i clic a pagamento possono aumentare le classifiche organiche?”

Supponiamo per ora che le cose funzionino così. Se è così, un’altra domanda sarebbe quale unità pubblicitaria è più efficace per spostare l’ago del ranking.

Nella ricerca locale, abbiamo i tuoi annunci PPC standard, ma abbiamo anche gli annunci di servizio locale (LSA) di Google, che appaiono sopra i pacchetti locali e altre “skin” locali.

Mi sembra che sarebbe molto semplice testare diverse unità pubblicitarie rispetto a classifiche e clic organici.

In effetti, potrebbe costarti dei soldi, quindi, meglio ancora, che ne dici di monitorare alcuni dei concorrenti che stanno spendendo molti soldi per loro e vedere come cambiano/non cambiano le loro classifiche?

5. Manipolazione dei risultati locali

Mike King ha questo da dire A proposito di Tweedles:

  • “I corridori possono offrire restrizioni di categoria, il che significa che la diversità può essere migliorata specificando in modo specifico il tipo di risultati. Ad esempio, un autore può decidere di consentire solo tre post del blog in una determinata SERP. Ciò può mostrare quando il posizionamento è una causa persa in modo costruttivo il formato della tua pagina.

La SEO si concentra da tempo sull’intento di una query esaminando i tipi di risultati sulle SERP. Quindi forse tutta la faccenda dei Twiddlers va con il ritornello “niente di nuovo qui”.

Tuttavia, questo mi ha acceso una lampadina mentre ci avvicinavamo. Un risultato comune del controllo dell'intento locale è che la SERP organica contiene alcune attività commerciali locali e directory aziendali (ad esempio, Yelp, Angi, Forbes, ecc.).

READ  LG ha vinto numerosi premi al CES 2022

Invece di preoccuparmi di quanto sarà difficile competere con siti come Yelp, ora penso: “Ci sono solo tre directory in questo risultato di ricerca. Come può la mia attività locale diventare una di queste?”

Questo non è un attacco a Yelp o ai suoi simili, ma cos'è in sostanza questo sito oltre a un elenco di attività commerciali e il loro contenuto?

Se sei un contabile locale, non sarebbe difficile creare una pagina sul mio dominio o una nuova pagina sui bravi contabili locali della mia città e, per qualche motivo, sono elencato per primo. (Non sono sicuro di come funzioni, ma lo prendo. 😜)

Questo è stato un gioco B2B per molti anni. Non c’è motivo per cui le imprese locali non possano fare lo stesso.

Alcuni tratti di cui voglio saperne di più

Questo IndexingDocjoinerDataVersion doc Ha alcuni nomi di temi piuttosto interessanti. Non ho idea di cosa siano, ma sembra che molti di essi possano svolgere un ruolo importante nelle SERP locali:

  • localip (Forse come classificano i siti di directory di aziende locali?)
  • localsearchAuthoritySiteAnnotation (Come in “Questo sito è un riferimento a questo sito”?)
  • Qualità GeoBrainlocGoldmineBrainlocAnnotazione (Sono abbastanza sicuro che GeoBrain sia l'elenco dei siti popolari di Google. Sembra che Goldmine sia un elenco di inserzionisti?
  • IndicizzazioneDupsLocalizedLocalizedCluster (Rimuovere i risultati in base alla posizione cercata?)
  • imageRepositoryGeolocalizzazione (È passato molto tempo dall'ultima volta che abbiamo visto che le immagini geotagging hanno un impatto sulle classifiche locali, ma ha comunque senso che Google le memorizzi per visualizzarle per determinati tipi di query.)
  • ConoscenzaFatti sull'estrazione minerariaFatti localizzati (Se un fatto ha una fonte/applicazione locale, mostrarne la versione locale invece della versione “nazionale”?)
  • tofu (Questo è noto come “previsione del tofu a livello di URL” e potrebbe essere la chiave dell'intero algoritmo di Google. Forse non lo è. Non ho potuto resistere a menzionarlo.)

Faccio del mio meglio per non concludere con la nota “niente è fattibile tranne i test felici”. Alla fine, penso di non essere diverso da qualsiasi altro esperto SEO.

Oh si. Ho dimenticato di dire che l'intera faccenda delle “menzioni” potrebbe significare che le citazioni di aziende locali nelle directory di “livello 3” sono ancora utili per le classifiche. Ma lascerò che la società di gestione della quotazione si tuffi in quel barattolo di vermi.

Spero di avervi dato qualche spunto con cui scherzare. Ascolto!

Gli autori che contribuiscono sono invitati a creare contenuti per Search Engine Land e sono selezionati per la loro esperienza e il loro contributo alla comunità di ricerca. I nostri contributori lavorano sotto la supervisione del comitato editoriale e i contributi vengono selezionati per qualità e idoneità per i nostri lettori. Le opinioni che esprimono sono le loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *