Vergogna per i trasgressori di COVID-19 apertamente per le strade della Cina

trasgressori COVID-19 limitazioni in Cina È stato ripreso in un film che è stato pubblicamente svergognato per le strade di Jingxi, nella provincia del Guangxi.

La polizia antisommossa armata nel sud della Cina è stata vista esaminare i presunti trasgressori delle rigide regole del paese, nonostante la pratica sia stata vietata dal 2010.

Decenni di proteste da parte di attivisti per i diritti umani hanno interrotto questo rituale più di dieci anni fa, tuttavia, è stato riferito che è riemerso di recente mentre i governi locali lottano con una politica cinese libera dal COVID.

La polizia antisommossa armata nel sud della Cina è stata vista sfilare per le strade presunti trasgressori delle rigide regole del paese. (Twitter)

Il filmato sembra raffigurare un numero di individui mascherati in tute ignifughe – con in mano cartelli che mostrano le loro foto e i loro nomi – che camminano lungo una strada di fronte a una grande folla.

2021 in rassegna: la più grande notizia che ha scosso l’Australia

Secondo i media cinesi, il gruppo è accusato di trasportare clandestini mentre i confini del Paese restano praticamente chiusi a causa dell’epidemia.

La mossa ha scatenato un contraccolpo online, che ha condannato il duro approccio disciplinare del governo.

READ  La Germania sostiene progetti di energia verde in Sud Africa e Namibia con nuovi investimenti Da Investing.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *