Vergogna per i trasgressori di COVID-19 apertamente per le strade della Cina

trasgressori COVID-19 limitazioni in Cina È stato ripreso in un film che è stato pubblicamente svergognato per le strade di Jingxi, nella provincia del Guangxi.

La polizia antisommossa armata nel sud della Cina è stata vista esaminare i presunti trasgressori delle rigide regole del paese, nonostante la pratica sia stata vietata dal 2010.

Decenni di proteste da parte di attivisti per i diritti umani hanno interrotto questo rituale più di dieci anni fa, tuttavia, è stato riferito che è riemerso di recente mentre i governi locali lottano con una politica cinese libera dal COVID.

La polizia antisommossa armata nel sud della Cina è stata vista sfilare per le strade presunti trasgressori delle rigide regole del paese. (Twitter)

Il filmato sembra raffigurare un numero di individui mascherati in tute ignifughe – con in mano cartelli che mostrano le loro foto e i loro nomi – che camminano lungo una strada di fronte a una grande folla.

2021 in rassegna: la più grande notizia che ha scosso l’Australia

Secondo i media cinesi, il gruppo è accusato di trasportare clandestini mentre i confini del Paese restano praticamente chiusi a causa dell’epidemia.

La mossa ha scatenato un contraccolpo online, che ha condannato il duro approccio disciplinare del governo.

READ  ترامب يقترب من المحاكمة بشأن تحريضه على تمرّد عنيف

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *