La Germania donerà più di 100 milioni di dosi di vaccino nel 2021


Scarica il logo
La Germania lavora per garantire un’equa distribuzione globale dei vaccini e ha donato o garantito contrattualmente più di 100 milioni di dosi.

2,2 miliardi di euro per vaccini, diagnostica e farmaci

L’epidemia può essere superata solo se viene portata sotto controllo in tutto il mondo. Pertanto, la Germania ha scelto sin dall’inizio di concentrarsi sulla ricerca di risposte congiunte in uno spirito di solidarietà con la pandemia che continua a imperversare in tutto il mondo. Nell’aprile 2020, la Germania ha contribuito a istituire il meccanismo di coordinamento per l’accesso al kit di strumenti COVID-19 (ACT-Accelerator). Con un contributo totale di 2,2 miliardi di euro fino ad oggi, la Germania è attualmente il secondo maggior donatore del meccanismo. La maggior parte di questo supporto va alla piattaforma vaccinale internazionale COVAX, mentre altri sono utilizzati per strumenti diagnostici e farmaci per il trattamento del COVID-19. A metà dicembre, quasi 897 milioni di dosi di AstraZeneca, Johnson & Johnson, Moderna, BioNTech e altri erano state spedite in 144 stati e territori. Cinquanta milioni di euro di finanziamenti tedeschi sono stati stanziati per quella che è nota come la barriera umana, per fornire vaccini a persone come i rifugiati che non sono coperte dai piani nazionali di vaccinazione.

La Germania donerà più di 100 milioni di dosi di vaccino nel 2021

Dalla fine di agosto, il governo tedesco ha anche donato dosi dalle proprie scorte che non sono essenziali per la campagna di vaccinazione nazionale, comprese le iniezioni di richiamo. La Germania fornirà almeno 175 milioni di dosi in totale ai paesi industrializzati e di recente sviluppo, con la maggior parte di questi vaccini forniti attraverso COVAX. Il contributo tedesco è il secondo più alto al mondo e contribuirà a garantire un migliore accesso ai vaccini.

READ  নিউ ডেভেলপমেন্ট ব্যাংকের সদস্যপদ পেলো বাংলাদেশ

Circa 95 milioni di dosi sono state donate o garantite a COVAX e vengono progressivamente distribuite. A dicembre, più di 72 milioni di queste dosi erano state trasferite in 28 paesi riceventi, mentre altre 23 milioni sono attualmente in fase di distribuzione o preparazione.

Ad oggi, COVAX ha fornito vaccini da accordi di fornitura tedeschi a Mauritania, Etiopia, Malawi, Togo, Tagikistan, Sudan, Uzbekistan, Vietnam, Botswana, Egitto, Iran, Giamaica, Nigeria, Filippine, Kenya, Bangladesh, Costa d’Avorio, Somalia, Pakistan, Guinea, Ruanda, Uganda, Angola, Benin, Nepal, Ghana, Tunisia e Algeria. Nei prossimi giorni e settimane verranno effettuate consegne più grandi in Indonesia e nelle Filippine.

Il governo tedesco ha anche donato circa 7,7 milioni di dosi attraverso canali bilaterali a paesi tra cui Namibia, Egitto, Ucraina, Vietnam, Ghana e Thailandia. In totale, circa 80 milioni di dosi di vaccino donate dalla Germania avevano raggiunto le loro destinazioni entro la fine di dicembre 2021.

il io Prevede di donare almeno 500 milioni di dosi e finora gli Stati Uniti hanno fornito quasi 331 milioni di dosi. Il Gruppo dei Sette (G7) intende fornire almeno 870 milioni di dosi entro la fine del 2022. La maggior parte di queste donazioni sarà destinata a COVAX, che conosce meglio le condizioni nei paesi destinatari e può quindi distribuire equamente i vaccini in tutto il mondo. COVAX attualmente fornisce AstraZeneca, Johnson & Johnson, Moderna, BioNTech e altri vaccini.

Soluzioni multilaterali invece di un vaccino nazionale

Germania e io Ci impegniamo a creare una risposta multilaterale alla pandemia e a garantire un accesso equo, trasparente e conveniente ai vaccini, ai farmaci e alla diagnostica COVID-19 in tutto il mondo. Garantire che questo accesso non sia legato a circostanze politiche è un approccio comune in uno spirito di solidarietà che contraddice gli impegni bilaterali e il vaccino contro il nazionalismo di alcuni paesi. Tuttavia, le donazioni e il sostegno finanziario da soli non bastano. Germania e io Quindi sta promuovendo attivamente la produzione di vaccini in particolare in Africa. La Germania vuole garantire l’assistenza sanitaria regionale a lungo termine e fornirà finanziamenti per aiutare a stabilire la produzione di vaccini in paesi come il Sudafrica e il Senegal.

READ  "الإطار التنسيقي" الشيعي يصدر بيانا بعد اجتماعه مع الصدر

La COVAX Manufacturing Task Force è stata creata per aumentare la fornitura e la produzione di vaccini. L’obiettivo è specificamente quello di aumentare il numero di dosi che possono essere prodotte in breve tempo e di dare priorità a queste dosi per COVAX. Concentrarsi in particolare sui 92 paesi più poveri. Inoltre, la produzione di vaccini sarà ampliata nel Sud del mondo. Germania e Sudafrica sono i copresidenti del gruppo di lavoro e hanno presentato una relazione su questo tema al G20.

Anche la distribuzione di vaccini, farmaci e materiali per i test rimarrà una priorità. I sistemi sanitari indeboliti dal COVID-19 devono essere rafforzati in futuro. Anche ACT-Accelerator svolge un ruolo importante in questi sforzi.

La Germania è coinvolta in tutto il mondo

La Germania offre più di semplici vaccini. Riceve anche ordini per respiratori, maschere e attrezzature mediche da tutto il mondo. La Germania ha fornito sostegno a quasi 100 paesi e ha lanciato tre importanti pacchetti di aiuti. Ad esempio, sono stati donati quasi 2.000 ventilatori. Inoltre, la Germania ha fornito 450 milioni di euro in aiuti umanitari nel contesto del COVID-19 per aiutare le persone in situazioni di emergenza umanitaria.

Con l’obiettivo di imparare dall’epidemia e rafforzare in futuro la resistenza alla pandemia globale, la Germania sostiene anche un’architettura sanitaria globale con Chi è il Il suo nucleo è rafforzarlo. In una sessione privata per Chi è il A fine novembre è stato raggiunto un accordo per creare un organismo negoziale intergovernativo che svilupperà un nuovo accordo sulla gestione delle pandemie. È prevista anche la riforma del Regolamento sanitario internazionale.

READ  Record di casi all'estero aumentati a 92, 1 persona su 7 tornata a Taiwan dagli Stati Uniti è stata diagnosticata - YQQLM

Distribuzione di APO Group per conto della Germania – Federal Foreign Office.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *