“Verde Arabia Saudita” .. 10 miliardi di alberi combattono desertificazione e cambiamento climatico

Investire 7 miliardi di dollari all’anno in soluzioni per ridurre le emissioni di carbonio

Tra i suoi obiettivi, la “Green Saudi Initiative” afferma il ruolo guida del Regno e il suo lavoro per fare un salto di qualità interno e regionale verso il cambiamento climatico per costruire un futuro migliore e migliorare la qualità della vita.

Dal lancio della Vision 2030 del Regno nel 2016, il Regno ha compiuto sforzi efficaci per proteggere l’ambiente e ridurre gli effetti del cambiamento climatico e il forum della Green Saudi Initiative, che sarà ospitato domani a Riyadh, contribuirà a unificare tutti i piani mirato a raggiungere la sostenibilità nel Regno, aumentare la dipendenza dall’energia pulita e ridurre le emissioni di carbonio e combattere il cambiamento climatico.

La Green Saudi Initiative combinerà programmi di protezione ambientale, conversione energetica e sostenibilità per raggiungere tre obiettivi globali volti a costruire un futuro sostenibile per tutti riducendo le emissioni di carbonio, l’imboschimento delle aree del Regno e la protezione delle aree terrestri e marittime.

nel campo dell’energia; La riduzione delle emissioni di carbonio è fondamentale per rallentare gli effetti del cambiamento climatico e riequilibrare l’ambiente, poiché il Regno sta compiendo sforzi incessanti per consolidare e unificare gli sforzi per combattere la crisi climatica sotto l’egida della Green Saudi Initiative implementando un gruppo crescente di energie rinnovabili progetti e riducendo le emissioni di carbonio di oltre il 4% del contributo A livello globale fornendo il 50% della produzione di energia elettrica attraverso progetti di energia rinnovabile entro il 2030, rimuovendo circa 130 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio attraverso la realizzazione di molti progetti nel campo della tecnologia degli idrocarburi puliti , portando la percentuale di diversione dei rifiuti nelle discariche al 94% e fornendo edifici e industrie I vari mezzi di trasporto e l’energia necessaria per progredire in modo efficiente ed efficace attraverso gli attuali progetti di energia rinnovabile che produrranno energia sufficiente per fornire elettricità a 600.000 case , il che significa ridurre i gas serra dell’equivalente di 7 milioni di tonnellate all’anno.

Ogni anno, 7 miliardi di dollari saranno investiti in soluzioni che riducono le emissioni di carbonio dall’Oil and Gas Climate Initiative (OGCI), di cui Saudi Aramco è membro fondatore.

Più di 35 iniziative saranno dedicate al miglioramento dell’efficienza energetica in tutto il Regno e alla riduzione dei suoi consumi e sprechi Nell’ambito del piano strategico di espansione della rete ferroviaria, la lunghezza delle ferrovie raggiungerà i 9.900 km, che contribuirà alla riduzione del traffico congestione ed emissioni di carbonio dei veicoli.

L’aspetto ambientale prevede la piantumazione di dieci miliardi di alberi in tutto il Regno per trasformare il deserto in terra verde e riabilitare 40 milioni di ettari di terreno nei prossimi decenni, considerata la pietra angolare della Green Saudi Initiative, poiché l’imboschimento contribuisce a miglioramento della qualità dell’aria, riduzione delle tempeste di sabbia e lotta alla desertificazione Abbassamento delle temperature nelle aree limitrofe progressi e risultati.

Il Regno, in quanto principale produttore mondiale di petrolio, è consapevole della portata della responsabilità nel portare avanti la lotta contro la crisi climatica, poiché cerca di fornire soluzioni innovative che supportino la lotta ai cambiamenti climatici, e in un momento in cui la dipendenza da fonti rinnovabili fonti energetiche è diventato un imperativo, mentre la Green Saudi Initiative sosterrà gli sforzi del Regno per diventare leader nel campo della sostenibilità a livello globale.

Il Green Saudi Forum metterà in evidenza gli sforzi del Regno per proteggere l’ambiente, alla luce della presenza di leader globali provenienti da vari settori della società, e porterà il forum ad adottare misure concrete e lanciare soluzioni innovative che contribuiscono a combattere il cambiamento climatico.

READ  Il telescopio spaziale Hubble scatta una foto di una stella morente che sembra il calderone di una strega

Il forum mirerà a mobilitare gli sforzi dell’intera comunità, promuovere un dialogo significativo per raggiungere soluzioni efficaci attraverso opinioni rafforzate da prove scientifiche presentate da esperti ambientali di alto livello nel mondo e sviluppare una road map per l’iniziativa attraverso un piano globale per il Regno raggiungere e dare seguito ai suoi ambiziosi obiettivi e all’impegno del Regno a combattere il cambiamento climatico e ad ampliare la portata delle sue ambizioni.Il Regno e i suoi obiettivi climatici.

Il Forum riunirà sotto lo stesso tetto l’intero sistema di azione per il clima per raggiungere ambiziosi obiettivi nazionali, sotto lo slogan di una nuova era di azione: Oasis prende vita mettendo in evidenza nel Forum gli oceani, l’atmosfera, lo spazio, l’interfaccia e le specie di organismi per trasmettere un messaggio importante che l’Oasi dovrebbe essere (il nostro ambiente naturale) è vibrante (e quindi sostenibile) affinché l’umanità possa prosperare.

“Verde Arabia Saudita” .. 10 miliardi di alberi combattono desertificazione e cambiamento climatico


in precedenza

Tra i suoi obiettivi, la “Green Saudi Initiative” afferma il ruolo guida del Regno e il suo lavoro per fare un salto di qualità interno e regionale verso il cambiamento climatico per costruire un futuro migliore e migliorare la qualità della vita.

Dal lancio della Vision 2030 del Regno nel 2016, il Regno ha compiuto sforzi efficaci per proteggere l’ambiente e ridurre gli effetti del cambiamento climatico e il forum della Green Saudi Initiative, che sarà ospitato domani a Riyadh, contribuirà a unificare tutti i piani mirato a raggiungere la sostenibilità nel Regno, aumentare la dipendenza dall’energia pulita e ridurre le emissioni di carbonio e combattere il cambiamento climatico.

La Green Saudi Initiative combinerà programmi di protezione ambientale, conversione energetica e sostenibilità per raggiungere tre obiettivi globali volti a costruire un futuro sostenibile per tutti riducendo le emissioni di carbonio, l’imboschimento delle aree del Regno e la protezione delle aree terrestri e marittime.

nel campo dell’energia; La riduzione delle emissioni di carbonio è fondamentale per rallentare gli effetti del cambiamento climatico e riequilibrare l’ambiente, poiché il Regno sta compiendo sforzi incessanti per consolidare e unificare gli sforzi per combattere la crisi climatica sotto l’egida della Green Saudi Initiative implementando un gruppo crescente di energie rinnovabili progetti e riducendo le emissioni di carbonio di oltre il 4% del contributo A livello globale fornendo il 50% della produzione di energia elettrica attraverso progetti di energia rinnovabile entro il 2030, rimuovendo circa 130 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio attraverso la realizzazione di molti progetti nel campo della tecnologia degli idrocarburi puliti , portando la percentuale di diversione dei rifiuti nelle discariche al 94% e fornendo edifici e industrie I vari mezzi di trasporto e l’energia necessaria per progredire in modo efficiente ed efficace attraverso gli attuali progetti di energia rinnovabile che produrranno energia sufficiente per fornire elettricità a 600.000 case , il che significa ridurre i gas serra dell’equivalente di 7 milioni di tonnellate all’anno.

Ogni anno, 7 miliardi di dollari saranno investiti in soluzioni che riducono le emissioni di carbonio dall’Oil and Gas Climate Initiative (OGCI), di cui Saudi Aramco è membro fondatore.

Più di 35 iniziative saranno dedicate al miglioramento dell’efficienza energetica in tutto il Regno e alla riduzione dei suoi consumi e sprechi Nell’ambito del piano strategico di espansione della rete ferroviaria, la lunghezza delle ferrovie raggiungerà i 9.900 km, che contribuirà alla riduzione del traffico congestione ed emissioni di carbonio dei veicoli.

READ  Ha affascinato le persone per migliaia di anni... Il mistero dell'aurora boreale è stato risolto

L’aspetto ambientale prevede la piantumazione di dieci miliardi di alberi in tutto il Regno per trasformare il deserto in terra verde e riabilitare 40 milioni di ettari di terreno nei prossimi decenni, considerata la pietra angolare della Green Saudi Initiative, poiché l’imboschimento contribuisce a miglioramento della qualità dell’aria, riduzione delle tempeste di sabbia e lotta alla desertificazione Abbassamento delle temperature nelle aree limitrofe progressi e risultati.

Il Regno, in quanto principale produttore mondiale di petrolio, è consapevole della portata della responsabilità nel portare avanti la lotta contro la crisi climatica, poiché cerca di fornire soluzioni innovative che supportino la lotta ai cambiamenti climatici, e in un momento in cui la dipendenza da fonti rinnovabili fonti energetiche è diventato un imperativo, mentre la Green Saudi Initiative sosterrà gli sforzi del Regno per diventare leader nel campo della sostenibilità a livello globale.

Il Green Saudi Forum metterà in evidenza gli sforzi del Regno per proteggere l’ambiente, alla luce della presenza di leader globali provenienti da vari settori della società, e porterà il forum ad adottare misure concrete e lanciare soluzioni innovative che contribuiscono a combattere il cambiamento climatico.

Il forum mirerà a mobilitare gli sforzi dell’intera comunità, promuovere un dialogo significativo per raggiungere soluzioni efficaci attraverso opinioni rafforzate da prove scientifiche presentate da esperti ambientali di alto livello nel mondo e sviluppare una road map per l’iniziativa attraverso un piano globale per il Regno raggiungere e dare seguito ai suoi ambiziosi obiettivi e all’impegno del Regno a combattere il cambiamento climatico e ad ampliare la portata delle sue ambizioni.Il Regno e i suoi obiettivi climatici.

Il Forum riunirà sotto lo stesso tetto l’intero sistema di azione per il clima per raggiungere ambiziosi obiettivi nazionali, sotto lo slogan di una nuova era di azione: Oasis prende vita mettendo in evidenza nel Forum gli oceani, l’atmosfera, lo spazio, l’interfaccia e le specie di organismi per trasmettere un messaggio importante che l’Oasi dovrebbe essere (il nostro ambiente naturale) è vibrante (e quindi sostenibile) affinché l’umanità possa prosperare.

22 ottobre 2021 – Rabi’ al-Awwal 16, 1443

13:46


Investire 7 miliardi di dollari all’anno in soluzioni per ridurre le emissioni di carbonio

Tra i suoi obiettivi, la “Green Saudi Initiative” afferma il ruolo guida del Regno e il suo lavoro per fare un salto di qualità interno e regionale verso il cambiamento climatico per costruire un futuro migliore e migliorare la qualità della vita.

Dal lancio della Vision 2030 del Regno nel 2016, il Regno ha compiuto sforzi efficaci per proteggere l’ambiente e ridurre gli effetti del cambiamento climatico e il forum della Green Saudi Initiative, che sarà ospitato domani a Riyadh, contribuirà a unificare tutti i piani mirato a raggiungere la sostenibilità nel Regno, aumentare la dipendenza dall’energia pulita e ridurre le emissioni di carbonio e combattere il cambiamento climatico.

La Green Saudi Initiative combinerà programmi di protezione ambientale, conversione energetica e sostenibilità per raggiungere tre obiettivi globali volti a costruire un futuro sostenibile per tutti riducendo le emissioni di carbonio, l’imboschimento delle aree del Regno e la protezione delle aree terrestri e marittime.

nel campo dell’energia; La riduzione delle emissioni di carbonio è fondamentale per rallentare gli effetti del cambiamento climatico e riequilibrare l’ambiente, poiché il Regno sta compiendo sforzi incessanti per consolidare e unificare gli sforzi per combattere la crisi climatica sotto l’egida della Green Saudi Initiative implementando un gruppo crescente di energie rinnovabili progetti e riducendo le emissioni di carbonio di oltre il 4% del contributo A livello globale fornendo il 50% della produzione di energia elettrica attraverso progetti di energia rinnovabile entro il 2030, rimuovendo circa 130 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio attraverso la realizzazione di molti progetti nel campo della tecnologia degli idrocarburi puliti , portando la percentuale di diversione dei rifiuti nelle discariche al 94% e fornendo edifici e industrie I vari mezzi di trasporto e l’energia necessaria per progredire in modo efficiente ed efficace attraverso gli attuali progetti di energia rinnovabile che produrranno energia sufficiente per fornire elettricità a 600.000 case , il che significa ridurre i gas serra dell’equivalente di 7 milioni di tonnellate all’anno.

READ  La nuova fotocamera 3D può vedere dietro gli angoli o nel cranio

Ogni anno, 7 miliardi di dollari saranno investiti in soluzioni che riducono le emissioni di carbonio dall’Oil and Gas Climate Initiative (OGCI), di cui Saudi Aramco è membro fondatore.

Più di 35 iniziative saranno dedicate al miglioramento dell’efficienza energetica in tutto il Regno e alla riduzione dei suoi consumi e sprechi Nell’ambito del piano strategico di espansione della rete ferroviaria, la lunghezza delle ferrovie raggiungerà i 9.900 km, che contribuirà alla riduzione del traffico congestione ed emissioni di carbonio dei veicoli.

L’aspetto ambientale prevede la piantumazione di dieci miliardi di alberi in tutto il Regno per trasformare il deserto in terra verde e riabilitare 40 milioni di ettari di terreno nei prossimi decenni, considerata la pietra angolare della Green Saudi Initiative, poiché l’imboschimento contribuisce a miglioramento della qualità dell’aria, riduzione delle tempeste di sabbia e lotta alla desertificazione Abbassamento delle temperature nelle aree limitrofe progressi e risultati.

Il Regno, in quanto principale produttore mondiale di petrolio, è consapevole della portata della responsabilità nel portare avanti la lotta contro la crisi climatica, poiché cerca di fornire soluzioni innovative che supportino la lotta ai cambiamenti climatici, e in un momento in cui la dipendenza da fonti rinnovabili fonti energetiche è diventato un imperativo, mentre la Green Saudi Initiative sosterrà gli sforzi del Regno per diventare leader nel campo della sostenibilità a livello globale.

Il Green Saudi Forum evidenzierà gli sforzi del Regno per proteggere l’ambiente, alla luce della presenza di leader globali provenienti da vari settori della società, e porterà il forum ad adottare misure concrete e lanciare soluzioni innovative che contribuiscano a combattere il cambiamento climatico.

Il forum mirerà a mobilitare gli sforzi dell’intera comunità, promuovere un dialogo significativo per raggiungere soluzioni efficaci attraverso opinioni rafforzate da prove scientifiche presentate da esperti ambientali di alto livello nel mondo e sviluppare una road map per l’iniziativa attraverso un piano globale per il Regno raggiungere e dare seguito ai suoi ambiziosi obiettivi e all’impegno del Regno a combattere il cambiamento climatico e ad ampliare la portata delle sue ambizioni.Il Regno e i suoi obiettivi climatici.

Il Forum riunirà sotto lo stesso tetto l’intero sistema di azione per il clima per raggiungere ambiziosi obiettivi nazionali, sotto lo slogan di una nuova era di azione: Oasis prende vita mettendo in evidenza nel Forum gli oceani, l’atmosfera, lo spazio, l’interfaccia e le specie di organismi per trasmettere un messaggio importante che l’Oasi dovrebbe essere (il nostro ambiente naturale) è vibrante (e quindi sostenibile) affinché l’umanità possa prosperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *