Un viaggio a Matera, dove è stato girato il nuovo film di James Bond

Lasciando alle spalle il litchi civilizzato e gli antenati che ti salutavano la mattina con Bonjorno, siamo rimasti un po’ delusi, perché per molto tempo hai l’impressione di trovarti su un’isola greca mal costruita con cattiva arbitrarietà. Peggio dei palazzi popolari che ti accolgono a Brindisi, che ricordano i film di De Sica e Visconti “Rocco e i suoi fratelli”.

Per fortuna, andando verso sud, la scena diventa come un dipinto di Van Gogh e dimentichi tutto, salutando magari per sempre i meravigliosi Mandorl e Vichy Caramelati. Taglia pacchi, olive, viti e immagini mediterranee con dettagli sorprendenti, poche auto sulla strada e nessun pedaggio.

La strada costiera per Taranto è molto bella, Taranto sembrava assolutamente bellissima da lontano, solo che non ci siamo fermati a vederla perché preferivamo Matera.

L’area oggi è un “monumento” architettonico, protetto dall’UNESCO, con la sua bellezza molto selvaggia e persino le scale selvagge che devi salire e scendere, se hai intenzione di visitare la città. Altrimenti non lo vedi.

Matera è una città che, quando la vedi per la prima volta, ti toglie il fiato, non come se vedessi per la prima volta la Sagrada Familia, ma intorno ad essa. È la città in cui è stato girato Unbearable Movie di Mel Gibson La passione di Cristo, la città in cui si svolgono le vicende dell’altro film con Cristo, quello che si è fermato a Empoli [από το νεορεαλιστικό βιβλίο του Κάρλο Λέβι που είχε γίνει και ταινία με Τζαν Μαρία Βολοντέ και την Ειρήνη Παπά από τον Φραντσέσκο Ρόζι] E la città in cui si svolge la prima mezz’ora non c’è tempo per morire, Dal nuovo film di James Bond.

READ  Revisione 2020: punti chiave su Preveza

Là dunque, in fosse alle pendici del monte, ventimila persone vivevano in condizioni miserabili nel Tempio, abitazioni scavate nella roccia. L’area oggi è un “monumento” architettonico, protetto dall’UNESCO, con la sua bellezza molto selvaggia e persino le scale selvagge che devi salire e scendere, se hai intenzione di visitare la città. Altrimenti non lo vedi.

È andata bene, ma non riusciva a sopportarlo: pensava che se avessi avuto qualcosa mentre vagavi per i vicoli, non ci sarebbe stato modo in cui nessuno avrebbe potuto salvarti, in modo che le infermiere non corressero sulle barelle. Quindi, anche se ricevevo qualcosa da Matera, l’ho disegnato. Dopotutto, è una città che ti sorprende ad ogni svolta e ad ogni livello.

Dalla spaventosa vista dall’alto, al fetore della struttura abbandonata, che si sta lentamente riparando e ad un certo punto cesserà di essere stalla. Ma quello che abita è incredibile. A Matera abbiamo preso il secondo miglior gelato del viaggio, liquirizia e crema al maraschino.

Siamo anche riusciti a fare una foto di una coppia di sposini nei vicoli [ήταν το τρίτο που πετυχαίναμε συνολικά, το σκηνικό των ιταλικών πόλεων πρέπει να είναι ιδανικό για φωτογραφίες γάμου. Για αρραβώνα προτιμούν τις πιτσαρίες].

Madre
nozze
Siamo anche riusciti a scattare una foto di una coppia di sposini nei vicoli. Foto: M. Hulot
gelato
A Matera abbiamo preso il secondo miglior gelato del viaggio, liquirizia e crema al maraschino.
Madre
Daniel Craig a Matera, dove ha girato parte di ‘No Time To Die’
Madre
Una scena del film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *