‘Stella fallita’: gli astronomi scoprono una nana bruna con la più alta velocità di rotazione conosciuta – Science Exploration-cnBeta.COM

Secondo i resoconti dei media stranieri,Gli astronomi della Weston University in Canada hanno rilevato una nana bruna con la velocità di rotazione più veloce conosciuta, hanno scoperto tre nane brune e ogni nana bruna completa una rotazione completa approssimativamente ogni ora.. Questa velocità è molto estrema. Se queste “stelle fallite” ruotassero più velocemente, potrebbero “separarsi”. Il telescopio spaziale Spitzer della NASA ha scoperto queste nane brune, quindi i telescopi terrestri tra cui il telescopio Northern Gemini hanno studiato e confermato la loro sorprendente velocità di rotazione.

Gli astronomi hanno scoperto che le tre nane brune ruotano più velocemente di qualsiasi nana bruna scoperta in precedenza. Gli astronomi della Weston University in Canada hanno utilizzato per la prima volta il telescopio spaziale Spitzer della NASA per misurare la velocità di rotazione di queste nane brune, e ciò è stato confermato dal monitoraggio delle osservazioni con il North Gemini Telescope alle Hawaii e il Bard Magellan Telescope del Carnegie Science Institute. Il Northern Gemini Telescope è uno dei due telescopi che compongono l’International Gemini Observatory. Il Gemini Observatory è un progetto del NOIR Laboratory della National Science Foundation.

“Sembra che ci siamo imbattuti in un limite alla velocità di rotazione delle nane brune”, ha detto Megan Tannock, una studentessa laureata in fisica e astronomia alla Weston University che ha guidato la scoperta. “Nonostante le estese ricerche del nostro team e di altri, non abbiamo scoperto che la nana bruna ruota più velocemente. In effetti, la rotazione più veloce della nana bruna può causare la rottura di se stessa”.

READ  Non fantascienza: i fisici dicono che la mosca stenopeica è possibile

Tannock e l’astronomo della Weston University Stanimir Mitchev hanno collaborato con collaboratori internazionali per scoprire tre nane brune a rotazione rapida che ruotano attorno al loro asse di rotazione una volta ogni ora. Questo è circa 10 volte più veloce del normale e circa il 30% più veloce delle rotazioni più veloci di questi corpi celesti misurati in precedenza.

Gli astronomi usano grandi telescopi terrestri, come il Northern Gemini Telescope alle Hawaii e il Bard Magellan Telescope in Cile per confermare la rapida rotazione. Lo hanno fatto misurando i cambiamenti nella luce della nana bruna causati dall ‘”effetto Doppler” e utilizzando modelli computerizzati per far corrispondere questi cambiamenti alla velocità di rotazione. I ricercatori hanno scoperto che la velocità di rotazione di queste nane brune all’equatore è di circa 350.000 chilometri all’ora (circa 220.000 miglia), che è dieci volte più veloce di Giove.

“Queste insolite nane brune ruotano a velocità sorprendenti”, ha detto Sandy Leggett, un astronomo che studia le nane brune. “A circa 350.000 chilometri all’ora, la forza gravitazionale relativamente debole delle nane brune le lega a malapena. Questa entusiasmante scoperta del team di Tanok ha determinato il limite di rotazione, oltre il quale questi corpi celesti potrebbero non esistere”.

Il team ha innanzitutto determinato la velocità di rotazione rapida utilizzando il telescopio spaziale Spitzer per misurare la velocità dei cambiamenti di luminosità celeste. “Le nane brune, come i pianeti con un’atmosfera, possono essere esposte a grandi tempeste climatiche che influenzano la loro luminosità visibile”, ha detto Mitchev. “I cambiamenti di luminosità osservati mostrano la stessa frequenza della tempesta mentre il corpo celeste è in orbita, rivelando il periodo di rotazione della nana bruna”.

READ  Due amici su Marte - La piccola sonda della NASA è felicissima del suo selfie e della sua foto con il drone

I risultati del team appariranno in un prossimo “Astronomy Magazine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *