Virologo: a causa dell’irresponsabilità, potrebbe apparire la nostra versione di COVID-19

Assistente. Archivio fotografico del professor Nikolaeva-Glumb

“Se continuiamo ad avere una bassa copertura vaccinale, non mi stupirei se comparisse una variante di origine bulgara. Entrando in un ospite, il virus sembra prendere in prestito una vita e comincia a dettare i termini. Più passaggi passiamo da persona a persona , più permettiamo, motivo per cui l’emergere di queste varianti “, ha detto alla Bulgaria ON AIR il virologo del NCIPD, la professoressa Lyubomira Nikolaeva-Glumb.

Ha notato che il 99,5% dell’opzione delta è dominante nel nostro paese. L’opzione Mu è in esame e attentamente monitorata, ma non è ancora tra le opzioni che destano preoccupazione.

“Non è scambiato nel nostro paese. Cerca di entrare, ma fallisce perché l’opzione più adattabile e infettiva è delta. Mo è un problema in America Latina. C’è un’opzione sperimentale, c’è un’opzione gamma – questi sono anche opzioni preoccupanti”. La prima è tipica del Sudafrica. La gamma più comune in Brasile, è stata scoperta per la prima volta in Giappone. Lambda è una delle variabili monitorate”, ha spiegato l’assistente professore. — Glomb in Studio Bulgaria dal vivo.

Il virologo del Centro nazionale per la lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria ha insistito sul fatto che il modo per affrontare le epidemie è la vaccinazione. Ha aggiunto che molte malattie infettive sono state combattute attraverso programmi di vaccinazione e miglioramento dei servizi igienico-sanitari.

Il professore associato, il professor Nikolaeva-Glumb, ha anche affermato che l’allergia ai vaccini è descritta nella breve descrizione del prodotto. Ha sottolineato che queste caratteristiche sono costantemente aggiornate e che i casi di allergie sono piccoli rispetto ai casi di grave malattia da Covid.
“Le persone con allergie dovrebbero consultare il proprio allergologo. Ci sono diversi ingredienti che sono descritti con precisione. Si trovano nella breve descrizione e nel foglietto illustrativo del paziente”, ha raccomandato e spiegato scientificamente cosa contengono esattamente i vaccini.

READ  Gli scienziati hanno scoperto nello spazio potenziali "porte" per regioni remote dell'universo

Irresponsabilità e individualismo criminale. Con queste parole il virologo spiega la riluttanza di gran parte della popolazione a farsi vaccinare contro il COVID-19.
“Vivere in società significa essere responsabili della salute dell’individuo, ma anche della salute degli altri. Sostengo pienamente i presidenti delle università e i responsabili delle istituzioni che richiedono un certificato o un test negativo. Questa è una responsabilità verso la società. Studenti e medici che sono in contatto con i pazienti possono essere una fonte di infezione”.

“Ho sentito quante persone hanno contratto il COVID nel 2019. Sembra che ci siano fenomeni nel nostro paese che l’hanno avuto prima che si verificasse la malattia. Questo non è pericoloso. La mancanza di anticorpi e l’immunità delle cellule T significa che una persona ha preso un freddo, ci sono più di 200 virus che causano tali condizioni”, ha affermato l’esperto del National Cold Infection Protection and Promotion Center.
Non è necessario fare un test anticorpale prima di decidere di vaccinare, è apparso chiaro dalle sue parole. Immediatamente dopo il recupero, è bene vaccinare, ha affermato l’assistente professore Nikolaeva-Glumb.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *