Skal Cusco aiuta i giovani locali

Skal Cusco aiuta i giovani locali

I giovani di Cusco stanno ricevendo il sostegno necessario dall’associazione di imprese turistiche Skal Cusco in Perù.

Cusco, la porta d’accesso a Machu Picchu, è stata piena di disordini politici all’inizio di quest’anno. Più di 400 turisti si sono trovati bloccati in questa esotica destinazione cosmopolita a causa dei disordini politici nel paese. Durante la crisi, il Perù ha istituito una rete di protezione del turismo per mantenere una comunicazione costante con tour operator, agenzie turistiche e altri servizi correlati e ha collaborato con la Direzione del turismo della polizia nazionale peruviana per assistere i turisti secondo necessità.

Da allora il Perù è tornato alla normalità e Maria del Pilar Salas de Sumar, Presidente di Skal Cusco, ha annunciato ieri all’Assemblea Generale dello Skal Cusco Club che è stato firmato un accordo di cooperazione con l’ONG Vida y Vocación. Questa organizzazione fornisce assistenza ai giovani locali delle comunità a basso reddito delle Ande a Cusco, in Perù.

L’assistenza che Skal Cusco fornirà consiste in formazione professionale e opportunità di stage nel settore turistico in ristoranti, hotel e altre aree commerciali in cui i membri del club sono leader di team in aree come reception, cucina, pulizie e altri. Offre anche tour e visite ad aziende, nonché corsi di pasticceria e panificazione, pronto soccorso, informatica, inglese e altro ancora.

L’obiettivo primario di questo accordo è fornire opportunità di sviluppo, istruzione e crescita personale ai giovani locali.

A causa delle diverse circostanze, molti di questi giovani non hanno accesso alle risorse necessarie per raggiungere i propri obiettivi.

“Siamo certi che questa alleanza porterà grandi benefici alla nostra comunità e speriamo di poter contare sul sostegno di tutti i nostri membri per aiutare questo progetto a dare i suoi frutti e allo stesso tempo contribuire allo sviluppo del settore turistico nella nostra regione”, ha affermato María del Pilar Salas de Sumar, presidente Skal Cuzco.

READ  I rappresentanti dell'ASEAN si sono impegnati a rafforzare la cooperazione con la Cina in mezzo alla complessa situazione nel forum

“Insieme possiamo fare la differenza. Possiamo aiutare il mondo a diventare un posto più giusto ed equo per tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *