RUGBY. 6 Nazioni. Il Sudafrica potrebbe sostituire molto presto l’Italia nel Torneo

RUGBY.  6 Nazioni.  Il Sudafrica potrebbe sostituire molto presto l’Italia nel Torneo

Il Torneo 6 Nazioni vivrà una nuova evoluzione nel prossimo futuro? L’organizzatore del famoso concorso delle selezioni dell’emisfero nord ha più volte posto il veto all’uscita dell’Italia e all’ingresso della Georgia. Più recentemente, è stato il possibile arrivo del Sud Africa ad essere respinto. Tuttavia, può darsi che gli Springbok si avvicinino alle nazioni europee in inverno e non solo durante i tour estivi e autunnali. Questa settimana, il Sanzaar ha confermato che i campioni del mondo 2019 parteciperanno al campionato di rugby con Argentina, Australia e Nuova Zelanda fino al 2025, in conformità con i contratti dei diritti televisivi. Tuttavia, nulla è scolpito nella pietra dopo quella data.Rugby. Torneo 7 Nazioni con gli Springboks, questa leggenda del rugby è favorevoleIl Sudafrica ha indicato alcune settimane fa che stava esplorando le sue opzioni. Uno di loro potrebbe portare Cheslin Kolbe e i suoi compagni di squadra a unirsi al torneo. Le franchigie sudafricane hanno già apportato questo cambiamento integrando lo United Rugby Championship insieme alle province celtiche e italiane. Una scelta che ha seguito la decisione della Nuova Zelanda di lasciare il Super Rugby nel suo formato storico. Creando così una nuova competizione con i franchising dell’Australia e del Pacifico. Questo giovedì, il Mail giornaliera anticipo con certezza che gli Springboks si uniranno effettivamente al Torneo dopo il 2025. Potrebbero sostituire l’Italia per mantenere un formato a sei squadre. Parallelamente, il sito della Nuova Zelanda roba ci dice che è allo studio anche un allineamento del calendario del Campionato di Rugby con quello del 6 Nazioni. Va detto che la maggior parte dei giocatori sudafricani e argentini gioca in Europa. “Giocare a settembre ottobre è la cosa migliore?“Portare avanti la competizione dell’emisfero sud all’inizio dell’anno potrebbe avere un impatto anche sul nuovo format Super Rugby che inizierà a febbraio. Con tanti parametri e necessità di cui tener conto, bisognerà fare dei sacrifici. accordo. Tuttavia, l’arrivo del fondo di investimento CVC e dei suoi milioni nel Torneo lo scorso anno farebbe pendere la bilancia verso una partenza dal Sud Africa per il Torneo. E l’Italia? Integrerà da parte sua il Campionato Europeo di Rugby con Georgia, Romania o addirittura Spagna? Sarebbe un grande passo indietro per i Transalpini.Sei Nazioni Rugby e CVC formalizzano una partnership strategica a lungo termineSei Nazioni Rugby e CVC formalizzano una partnership strategica a lungo termine

READ  Questi italiani sul podio del Pallone d'Oro: gli anni 2000 (5/5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *