Ristorante Les Rosbifs, un’avventura culinaria con salsa Brexit

Naomi Rigden, servizio e decoratrice.

Patrice Martins de Barros / Sudovest

Come molti dei loro compatrioti, è stata la Brexit a causare – o precipitare – la deportazione del Rigden. “Abbiamo due figli e volevamo che crescessero con le stesse opportunità di prima della Brexit. Ho 56 anni, sono stato un produttore televisivo di intrattenimento, un’area in cui i giovani sono probabilmente in una posizione migliore per essere creativi… Abbiamo deciso di iniziare una nuova vita in Francia, nel sud, non per andare in pensione lì ma per lavorare”.

Nuova vita

L’educazione dell’adolescenza è ciò che guiderà la destinazione. Volevamo iscriverli alle istituzioni francesi, in modo che potessero imparare la lingua velocemente. Ma è arrivato il Covid e abbiamo pensato che arrivare in un Paese straniero e dover imparare mentre tutti indossavano una mascherina, sarebbe stato complicato… “La Pau International School avrebbe la sua preferenza sulla Toulouse School e qui la famiglia si è stabilita, nel 2021, nella ‘città inglese’”.

L’occasione di un locale del centro – un ex ristorante asiatico – e soprattutto di incontrare David Casadepage, uno chef Béarn di lunga data che ha lavorato all’estero, determinerà ciò che accadrà dopo. Il Gourmet Sandwiches Project (anche nel menu) è stato convertito in un ristorante dove la cucina tradizionale britannica è stata accuratamente reimmaginata.

torta al cioccolato
Torta brownie “Rosbeef”.

Patrice Martins de Barros / Sudovest

“C’è molto buon cibo nella storia britannica. Cerchiamo di trovare idee per creare piatti che abbiano un aspetto contemporaneo, utilizzando solo prodotti locali”, spiega Ben.

Alcuni esempi, dall’antipasto al dolce: uova scozzesi (uova al forno con carne), roast beef con Yorkshire pudding (soufflé), salsa alla Guinness e Eaton Miss (un misto di meringa, panna montata e frutti rossi).

Influenze reciproche

“Le cucine inglese e francese sono più vicine di quanto si pensi. Innanzitutto per via di conquiste reciproche. E oggi nelle grandi città, a Londra oa Edimburgo per esempio, ci sono ottimi chef, molti dei quali sono andati a studiare in Francia o in Italia”.

I Rosbifs, senza pretese di gastronomia, amano servire “piatti ben fatti, semplici e onesti, assemblando i prodotti più freschi e locali”, spiega David Casadebaig, che ha attirato l’avventura di Ben e Naomi. “Ero un espatriato, abbiamo gli stessi codici e con loro è tutto facile! »

READ  Δημοσιογράφος παρενοχλήθηκε σεξουαλικά σε live μετάδοση από φίλαθλο της Φνοίίίεεείοίί

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.