Rishi Sunak aumenta il vantaggio nella corsa per diventare Primo Ministro del Regno Unito dopo il voto del partito

L’ex ministro delle finanze Rishi Sunak ha esteso il suo vantaggio nell’ultimo turno di votazioni di lunedì.

Londra:

L’ex ministro delle finanze Rishi Sunak ha consolidato il suo vantaggio nell’ultimo turno di votazioni dei parlamentari del Partito conservatore di lunedì per scegliere il prossimo primo ministro britannico, ma la corsa per raggiungere gli ultimi due si è inasprita.

Il partito ha annunciato che Sunak aveva il sostegno di 115 parlamentari conservatori, seguito da Benny Mordaunt con 82 voti, Liz Truss con 71, Kimi Badenoch con 58 e Tom Tugendhat con 31, che si è ritirato come un altro candidato.

I rappresentanti continueranno a votare fino a quando non saranno rimasti solo due candidati, quindi il vincitore verrà deciso dai membri del partito.

Mordaunt era il favorito dei bookmaker prima del fine settimana, ma ha perso voti rispetto al round precedente.

Il Segretario di Stato Truss ha colmato il divario a 11 e potrebbe aspettarsi più approvazione da parte dei sostenitori del Badenoch, se il candidato ribelle verrà eliminato al turno successivo, promettendo una corsa tesa per raggiungere il taglio finale mercoledì.

Sky News, che avrebbe dovuto ospitarlo, ha detto che i capi della televisione lunedì hanno annullato un dibattito programmato tra i restanti contendenti martedì sera dopo il ritiro di Sunak e Truss.

“Si dice che i parlamentari conservatori siano preoccupati per il danno che i dibattiti stanno facendo all’immagine del Partito conservatore, esponendo differenze e divisioni all’interno del partito”, si legge in una nota.

Il 7 luglio il primo ministro Boris Johnson ha annunciato le sue dimissioni da leader del Partito conservatore dopo un ammutinamento del governo per protestare contro lo scandalo della sua amministrazione.

READ  Krisemøte i Storbritannia – frykter matkrise – VG

Rimarrà nella sua posizione di primo ministro fino all’annuncio del suo successore, il 5 settembre.

– ‘giochi della fame’ –

Nei due precedenti dibattiti televisivi – su Canale 4 venerdì e ITV domenica – i contendenti si sono scontrati in particolare sull’opportunità di tagliare le tasse per aiutare ad alleviare l’aumento della crisi del costo della vita.

Ma lo scontro di domenica si è fatto più intenso – e personale – con i candidati incoraggiati a criticarsi direttamente a vicenda e alle loro proposte.

Sunak ha ricordato Truss per il suo voto contro la Brexit, la sua precedente appartenenza ai Liberal Democratici e la sua posizione sulle tasse.

A sua volta, Truss ha messo in dubbio la gestione dell’economia da parte di Sunak.

Badenoch ha attaccato Mordaunt per la sua posizione sui diritti dei transgender, un grido di battaglia nelle “guerre culturali” del Partito conservatore.

Paul Goodman, di ConservativeHome, ha paragonato i dibattiti a una “versione politica di ‘The Hunger Games'” e si è chiesto perché fossero d’accordo.

“I parlamentari e gli attivisti conservatori guarderanno con orrore mentre così tanti candidati si lanciano secchi di letame l’uno contro l’altro”, ha scritto.

Si chiedeva perché avrebbero accettato apertamente le critiche al passato del governo in cui tutti tranne uno avevano prestato servizio, o alle politiche che sostenevano come ministri.

– ‘Ho finito le idee’ –

Il principale partito laburista di opposizione aveva chiesto a Johnson di andarsene immediatamente.

Il suo leader, Keir Starmer, ha descritto il ritiro dei candidati come il segno di un partito “spinto dalle idee (e) dallo scopo”.

Ha aggiunto che “ritirarsi da un dibattito televisivo quando si vuole essere primo ministro non mostra molta fiducia”.

READ  Vaccine certificate web page off to a shaky start off – govt will resend all EVDS codes to help

Il governo ha bloccato i tentativi di Starmer di indire un voto di fiducia al Parlamento per sbarazzarsi immediatamente di Johnson e ha invece presentato il suo voto di fiducia al governo nel suo insieme.

Durante il dibattito, Johnson ha difeso il record del suo governo, citando il lancio del vaccino e il sostegno dell’Ucraina.

“Penso che questo sia uno dei governi più dinamici dell’era moderna, non solo superando le avversità su una scala che non vedevamo da secoli, ma realizzando attraverso le avversità”.

L’ex leader laburista Jeremy Corbyn ha scherzato sul fatto che il suo sparring partner stava portando i parlamentari in un “tour fantasy di questo paese”.

Starmer ha descritto il leader uscente come un “occupante abusivo vendicativo” a Downing Street.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.