Questo bagliore della stella Betelgeuse spiega perché non è visibile dalla Terra

NASA / tramite Reuters Questa illustrazione a quattro pannelli mostra come la regione meridionale della stella gigante rossa brillante Betelgeuse in rapida evoluzione possa improvvisamente diventare più debole per diversi mesi tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Nei primi due pannelli, come si vede alla luce ultravioletta con il telescopio spaziale Hubble, Una bolla di plasma luminosa e calda emerge dall’aspetto di una massiccia cellula convettiva sulla superficie della stella. Nella terza piastra, il gas che scorre verso l’esterno si espande rapidamente verso l’esterno. Si raffredda per formare un’enorme nuvola di granelli di polvere oscurati. Il pannello finale rivela un’enorme nuvola di polvere che blocca la luce (vista dalla Terra) da un quarto della superficie della stella. NASA / Agenzia spaziale europea / E. Wheatley (STScI) / Dispensa tramite Reuters. Questa immagine è stata fornita da una terza parte.

NASA / tramite Reuters

Evoluzione di Betelgeuse

Spazio – Cosa succede sulla stella Betelgeuse? Grazie alle immagini catturate dal telescopio spaziale HubbleGli scienziati ora sanno che la gigante rossa è in procinto di “ristabilire” dopo “Espulsione di massa sul tetto”rapporti di studio pubblicati giovedì 11 agosto da Nasa. Tuttavia, alcuni osservatori si aspettavano che esplodesse Supernova. Non al momento, ma la star continua a comportarsi in modo strano.

brillastellasituata nella costellazione di Orione, ha iniziato a svanire alla fine del 2019. Gli astrofisici ora sanno che se la stella non fosse più visibile, non sarebbe sul punto di esplodere, ma era già nascosta dietro una nuvola di polvere, secondo i rapporti della NASA.

Questa nuvola è il risultato“espulsione di massa superficiale”taglia “Non l’ho mai visto prima” Che ha causato la sua perdita gran parte della sua superficie visibile”. Il gigante gigante ha espulso 400 miliardi di volte più massa di una tipica espulsione di massa coronale, come quella sperimentata dal nostro sole.

READ  Il cambiamento climatico sta provocando il movimento dell'asse terrestre

“Stiamo assistendo a un’evoluzione stellare in tempo reale”.

“Non abbiamo mai osservato una massiccia espulsione di massa dalla superficie di una stella”Lo spiega Andrea Dupree, astrofisico dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics e coautore dello studio. ” Siamo di fronte a qualcosa che non comprendiamo appieno (…). Stiamo monitorando un’evoluzione stellare in tempo reale. » Soprattutto mentre Betelgeuse sta gradualmente riacquistando la sua brillantezza, sembra escludere qualsiasi segno di una supernova in arrivo.

Inoltre, la frequenza cardiaca di 400 giorni di Betelgeuse, che gli scienziati hanno osservato per 200 anni, è ora scomparsa. Secondo Andrea Dupré, “Le cellule all’interno di una stella responsabili della sua pulsazione regolare possono fluttuare come una vasca sbilanciata di una lavatrice”.. Pertanto, se dall’esterno sembra che Betelgeuse abbia riacquistato il suo aspetto normale, “La sua superficie si dimena come gelatina su un piatto che vibra perché si sta ancora ricostruendo”..

per me NasaL’osservazione di Betelgeuse può approfondire la nostra comprensione del declino delle giganti rosse. La perdita di massa non sarebbe necessariamente un segno di un’imminente esplosione di supernova.

Vedi anche su L’HuffPost: Non abbiamo mai visto un buco nero del genere prima d’ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.