Questa parte del nostro corpo è inutile e non sai nemmeno di averla

Questa parte del nostro corpo è inutile e non sai nemmeno di averla

Il corpo umano, dotato di 206 ossa e 639 muscoli, che si è evoluto nel corso di milioni di anni, è un meccanismo così veramente organico che alcune parti del corpo oggi non ci sono più utili.

Pensi di sapere tutto del tuo corpo?! Dietro gli organi più vitali, le ossa più massicce e i muscoli più grandi, la struttura del nostro corpo è un insieme di migliaia di piccole cose, dall'ultima falange del mignolo fino all'ultimo capello sulla testa. In totale, si stima che nel corpo siano presenti 206 ossa, oltre a 639 muscoli, 570 dei quali sono muscoli scheletrici.

Tuttavia, il corpo umano si è evoluto nel corso di milioni di anni, a seconda di come gli esseri umani hanno colonizzato la Terra e si sono modernizzati come società. Esistono quindi alcune parti del corpo che milioni di anni fa avevano una funzione essenziale per l'organismo, ed esistono ancora oggi, ma non vengono più utilizzate.

Credito immagine: iStock

Ad esempio, i muscoli delle orecchie! Questo perché abbiamo muscoli dentro e fuori le orecchie. I primi esseri umani potevano muovere le orecchie perché aiutavano a localizzare il suono. Nel corso del tempo, la testa è cresciuta al punto che non abbiamo più bisogno di muovere i muscoli per ascoltare. Puoi spostarli per manipolare le tue espressioni facciali, ma ciò non ti aiuterà a sentire meglio.

Un altro esempio: il mento! È sempre ben visibile il mento, che è l'osso che definisce la parte inferiore della testa. Ma a cosa serve veramente? Professore di biologia evolutiva umana all'Università di Harvard (USA), Dr. Dan Lieberman, ritiene che il mento non sia altro che un aspetto estetico che rimane grazie alla selezione sessuale. Al contrario, altri esperti suggeriscono che il mento abbia una funzione più importante nell’aiutarci a controllare le mascelle quando masticiamo.

READ  La vita extraterrestre, se esistesse, sarebbe probabilmente viola, non verde, dicono questi ricercatori

Credito immagine: iStock

Capelli, denti del giudizio e altre cose inutili nel corpo umano

Il più grande sviluppo nell'uomo è la graduale scomparsa della pelliccia. In passato i capelli mantenevano naturalmente caldo il corpo. Ma con la costruzione delle case e la confezione dei vestiti la poesia perse il suo ruolo essenziale. La prova oggi è che li radiamo regolarmente.

Anche le dita dei piedi hanno perso la loro importanza con lo sviluppo del corpo umano. Se spesso ci ricordiamo della loro esistenza quando li incontriamo da qualche parte, ai nostri antenati erano utili per arrampicarsi. Oggi, se lo tagli, vedrai che non cambierà il tuo equilibrio perché tocca raramente il suolo quando sei in piedi.

Credito immagine: iStock

Durante l’adolescenza c’è una fase che è meglio attraversare: l’estrazione dei denti del giudizio. Nonostante il loro nome conveniente, questi denti del giudizio vengono rimossi per il semplice motivo che non ne abbiamo bisogno. Ma a cosa serviva prima? In precedenza, gli esseri umani, privi di strumenti, avevano semplicemente bisogno di più denti per nutrirsi e avevano anche mascelle più grandi. Nel corso del tempo, la mascella si restringe e la nostra dieta diventa più raffinata, rendendo superflui i nostri denti del giudizio.

Un'altra parte del corpo è spesso fonte di dolore e il coccige è un residuo della coda. Ma gli esseri umani hanno smesso di avere una “coda” circa 25 milioni di anni fa. Un’evoluzione avvenuta quando siamo passati al bipedismo.

Credito immagine: iStock

Infine, come i denti del giudizio, anche l'appendice è una parte del corpo che viene spesso rimossa a livello medico. Se questo organo può essere utilizzato per rafforzare il nostro sistema immunitario, la procedura comune di rimozione in caso di danno all’appendice dimostra che non ne abbiamo bisogno.

READ  La NASA si prepara a intraprendere un viaggio verso l'asteroide "d'oro" multimilionario questo autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *