Progressi nei negoziati sull’accesso dell’Etiopia al Mar Rosso

Progressi nei negoziati sull’accesso dell’Etiopia al Mar Rosso

Avanzamenti nei colloqui sull’accesso dell’Etiopia al Mar Rosso – Ministro

Addis Abeba- I colloqui dell’Etiopia con l’autoproclamata Repubblica del Somaliland sulla possibilità di utilizzare il suo porto nella città di Berbera stanno procedendo bene, ha pubblicato su Facebook l’agenzia statale di stampa etiope (EPA), citando un ministro del governo.

Il primo ministro etiope Abiy Ahmed ha affermato in ottobre che l’accesso al Mar Rosso è una “questione esistenziale” per il suo paese, commenti che hanno suscitato preoccupazione nei paesi vicini con coste.

Il Somaliland si è separato dalla Somalia più di 30 anni fa, ma non è stato riconosciuto dall’Unione Africana o dalle Nazioni Unite come paese indipendente.

L’EPA ha affermato che il ministro dei trasporti e della logistica Alemu Seme ha informato sui colloqui una riunione del gabinetto presieduta da Abiy Ahmed.

Notando che l’Etiopia utilizza il porto di Gibuti per il 95% delle sue importazioni ed esportazioni, il ministro ha affermato che sono in corso sforzi per trovare porti alternativi e che le trattative sull’utilizzo del porto di Berbera stanno procedendo bene, ha aggiunto l’EPA.

Anche i colloqui con il governo keniota stanno procedendo bene sull’utilizzo del porto di Lamu, ha affermato l’EPA.

READ  Risate, sorrisi e pronuncia sbagliata – per la prima volta in aula per Donald Trump Jr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *