Olivier Campany rivolge il suo occhio esperto a Midjorny

Olivier Campany rivolge il suo occhio esperto a Midjorny

Olivier Campagne gestisce uno studio fotografico digitale a Parigi. Formatosi come architetto, ha trascorso decenni a progettare allestimenti. Recentemente ha iniziato a creare immagini AI con Midjourney e a pubblicarle su un account Instagram dedicato. @oliver_country. Le immagini sviluppano l’immaginazione architettonica che stava esplorando attraverso commissioni di architetti europei come Prother, Baconst e Arhof Frick. Guidate dal suo occhio per la meccanica e dall’apprezzamento per la fotografia, le scene sembrano tecniche, industriali e semplici, ma pur sempre oniriche. Campani ha detto che mentre ha corretto il colore di alcune immagini, la stragrande maggioranza dei suoi post proviene direttamente da Midjourney senza alcuna modifica o ritaglio. QuelloIl redattore esecutivo Jack Murphy gli ha parlato del suo processo.

(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Quello: Puoi parlarmi del tuo background e del tuo lavoro professionale con gli architetti?

Olivier Campagne: Mi sono diplomato e poi ho iniziato subito a fare fotografie. Ero più entusiasta di fare questo che di essere un architetto praticante. Ho iniziato facendo rendering 3D e lo faccio da circa 20 anni.

(Per gentile concessione di Olivier Campagne)
(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Come lavori con i tuoi clienti per ottenere la giusta atmosfera o composizione dello scatto?

Ricevo schizzi, ma il grosso del mio lavoro è guardarmi intorno per trovare e suggerire punti di vista, e poi discutiamo. Penso che come fotografo sto cercando di catturare questo edificio fantastico, quindi cerco inquadratura e composizione. Con alcuni clienti non ricevo modelli 3D, quindi lavoro sui dettagli. Cerco di portare nell’immagine dettagli tecnici che potrebbero non esistere ancora in quella fase del progetto.

Come hai iniziato a esplorare la creazione di immagini utilizzando l’intelligenza artificiale?

È troppo moderno per me. C’è stata molta crescita e la qualità che puoi produrre con Midjourney è sorprendente. Ricordo DALL-E di un anno fa, ed è stato divertente, perché potevi immediatamente vedere cosa c’era che non andava nell’immagine. È interessante notare che vedo molte cose come strutture gonfiabili o tettoie, che sono difficili da progettare da soli. Facevo cose del genere, ma poi ho iniziato a concentrarmi maggiormente sui dettagli e sulla meccanica e su come questi potessero fondersi con gli elementi architettonici. È difficile manipolare gli oggetti con precisione; È come giocare a un gioco. C’è casualità e non otterrai ciò che ti aspetti. E a meno che non utilizzi un codice specifico, non otterrai la stessa immagine al momento del rinnovo. Può essere frustrante.

READ  Passare da Edge a un altro browser è più fastidioso in Windows 11 - Windows 11

Ma adoro anche la sorpresa che deriva dal lancio dei dadi. Con la fotografia accadono le sorprese, come gli incidenti che non ti aspetti. Quando guardi un’immagine, vai passo dopo passo e non sei sorpreso. Quindi, in un certo senso, l’intelligenza artificiale mi dà ciò che manca nello spettacolo.

(Per gentile concessione di Olivier Campagne)
(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Hai già mixato e renderizzato le immagini AI?

Al momento è difficile conciliare questi due interessi. Terrò queste esperienze separate dal mio lavoro. Solleva questioni relative al copyright. Ad esempio, puoi portare qualsiasi immagine sul router. Cerco di evitarlo, perché stai semplicemente scattando una foto da un’altra bellissima foto. Non so quale magia funzioni, ma il punto di partenza può scomparire completamente nell’immagine, ma in qualche modo è ancora lì nel colore.

Cerco di concentrarmi sulle immagini completate perché penso che sia così che ottengo la massima sorpresa. C’è molta formazione coinvolta. Ciò che c’è nel mio feed Instagram rappresenta meno dell’1% delle foto che creo. È simile alla programmazione, in cui modifichi il router e riavvii. Se ti piacciono la programmazione e la grafica fantasma, può creare dipendenza.

Questo sta iniziando a influenzare la tua immagine professionale?

Magari inconsciamente, perché ti spinge ad essere più critico nei confronti di ciò che fai. In un certo senso ti riporta all’università. Mi aiuta a capire di più la fotografia perché devi avere un modo in cui guardi il tuo lavoro. Da quando ho iniziato a utilizzare l’intelligenza artificiale, sono diventato più severo. Filtri costantemente le immagini e questo allena il tuo cervello a cercare cose che non ti piacciono, migliorando così la tua vista. E poi quando torni al tuo lavoro, diventa più intenso e quindi devi essere più preciso.

READ  La galleria delle app di Huawei è stata ridisegnata con una navigazione migliorata e una scheda "In primo piano" aggiornata
(Per gentile concessione di Olivier Campagne)
(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Stai già utilizzando l’intelligenza artificiale per creare parti dei tuoi spettacoli? So che ci sono strumenti come questo per Photoshop Beta.

Il problema principale è la risoluzione. Sembra bello sullo schermo, ma quando si ingrandisce è difficile. Ci sono opzioni in Photoshop Beta e, anche prima che l’intelligenza artificiale fosse utilizzata per creare immagini, esisteva lo strumento di riempimento in base al contenuto. Sono sicuro che ci saranno alcuni sviluppi per espandere l’intelligenza artificiale nella realizzazione di modelli 3D. Ma in questo momento, se dovessi usarlo, sarebbe per piccole cose come mettere le persone sullo sfondo, perché è molto efficace nell’illuminazione, quindi questo farà risparmiare un po’ di tempo.

(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Come pensi che l’intelligenza artificiale si relazioni al rapporto tra architettura e fotografia? C’è qualche cambiamento nel modo in cui queste due discipline creative si relazionano tra loro?

Qualche mese fa avevo la sensazione che stessimo vivendo una rivoluzione forse paragonabile a quella di quando fu inventata la fotografia. La gente diceva: “Il disegno scomparirà”, ma non è stato così. Il mio amico mi ha ricordato che quando è stata inventata la fotografia a colori, improvvisamente la fotografia in bianco e nero è diventata arte. Prima dell’intelligenza artificiale, c’erano tutte queste vecchie immagini digitali 3D, che sarebbero diventate più simili all’arte.

Tornando alla questione delle strutture gonfiabili e delle tende, possiamo chiederci: in che modo l’architettura negli ultimi anni è diventata dipendente da ciò che era possibile fare con il computer? Ad esempio, se fosse più semplice rendere le cose morbide o gonfiabili, l’architettura sarebbe guidata da questo? Renderizzare il vetro è molto semplice, ma può creare un’ottima visualizzazione. Abbiamo visto l’architettura influenzata sempre più dal tipo di immagini che possiamo produrre. C’è un collegamento lì, quindi forse l’intelligenza artificiale introdurrà una nuova svolta e quindi diventeranno possibili nuove architetture.

In che modo l’intelligenza artificiale può aiutare a creare video?

READ  Microsoft annuncia il lancio di una funzionalità VPN per il suo browser Edge per proteggere il mondo dei dati e delle informazioni digitali degli utenti

L’intelligenza artificiale video necessita di ulteriori test perché non è ancora così buona. C’è molto lavoro da fare per quanto riguarda la coerenza. Ci ho provato, ma non l’ho ancora fatto. In effetti, ci vuole troppo tempo per creare una singola immagine di cui essere contenti, quindi creare fotogrammi per un film è un’altra cosa. Richiede tempo. Per accedere a ogni foto che pubblico, a volte sono necessarie ore di visualizzazione. Non è come l’elaborazione automatica delle immagini.

(Per gentile concessione di Olivier Campagne)
(Per gentile concessione di Olivier Campagne)

Hai detto che pubblichi meno dell’1% di ciò che crei. Come arrivi a quella che chiami l’immagine finale?

Forse ho qualcosa in mente e poi lo traduco in testo e premo Invio. Ti dà una foto e poi dice: “Beh, è ​​quello che hai descritto ma non quello che avevo in mente”. Ci sono cose frustranti, ad esempio se digiti “soffitto”, Midjourney capirà che sarà interno, perché se sei fuori non vuoi vedere il soffitto. Ci sono problemi logici come questo.

Recentemente ho provato a dare suggerimenti brevi, come solo quattro parole. Tende ad aumentare la sorpresa. Puoi creare testo con ChatGPT e poi usarlo per generare immagini in Midjourney, ma mi rendo conto che quando hai molte parole, non sarà un’immagine accurata, perché sceglie cose casuali al prompt. Quando hai meno parole e nessuna immagine nel vettore, ottieni immagini chiare, quindi quando vedi immagini AI sfocate, potrebbe significare che sono state create utilizzando un’immagine. Ho cercato di creare risultati molto nitidi. Ad esempio, se scrivessi semplicemente “piccola capanna sulle rocce” otterresti un’immagine chiara. Forse il risultato non mi è piaciuto, ma l’immagine è nitida. Guardo l’immagine fino al pixel.

Mentre esploro questo “paesaggio artificiale” scattando istantanee e documentandole, curo principalmente la mia produzione. L’immagine selezionata sarà quella in cui tutto sembra risuonare: architettura, inquadratura, composizione e luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *