Multa di 5.000 euro e arresto in discoteca

Un’ampia squadra composta da ispettori-revisori dell’Autorità nazionale per la trasparenza (EAD), funzionari della direzione della polizia dell’Attica occidentale e della direzione della Guardia di finanza, ha effettuato un’ampia ispezione nelle ore serali e mattutine nel comune di Igaleso. A partire dal COVID-19.

Nel corso di un sopralluogo presso un’azienda privata – un centro ricreativo, EL.AS ha proceduto all’arresto del direttore ad interim del suddetto centro e ha imposto dagli ispettori EAD una sanzione amministrativa di 5.000 euro per superamento del limite clienti.

Memoria: 619 nuovi casi, 177 intubazione e 6 decessi

Nello specifico, sebbene secondo l’istituzione e la licenza di esercizio della società in questione, la capacità totale del centro sia di 823 dipendenti, durante il sopralluogo è emerso che il negozio ha un tetto retrattile e il numero di clienti nell’azienda ha superato 600 invece di 206 equivalenti al 25% della sua capacità come da sua licenza di esercizio.

Dove ci sono 619 nuovi casi

Secondo l’annuncio dell’Autorità nazionale per la trasparenza, “le autorità competenti stanno attuando un programma di ispezione orizzontale con standard misti che controllerà tutte le condizioni per l’istituzione e il funzionamento dei magazzini oltre alla loro conformità alle condizioni di salute pubblica e protezione”.

Fonte: ΑΠΕ-ΜΠΕ

Test rapido gratuito questa settimana a Salonicco

READ  Italia: Raduno studentesco per le scuole aperte - "No procrastinazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *