L’ex presidente della Camera Kevin McCarthy ha annunciato il suo ritiro dal Congresso

L’ex presidente della Camera Kevin McCarthy ha annunciato il suo ritiro dal Congresso

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

Il signor McCarthy ha prestato servizio alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti per 16 anni

L’ex presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy ha annunciato che si ritirerà dal Congresso alla fine del prossimo dicembre.

McCarthy, 58 anni, ha fatto l’annuncio mercoledì in un articolo d’opinione sul Wall Street Journal.

In esso, ha affermato di “aver deciso di lasciare la Camera dei Rappresentanti alla fine di quest’anno per servire l’America in modi nuovi”.

McCarthy, repubblicano, è stato estromesso dalla carica di presidente del Parlamento lo scorso ottobre, in seguito ad una ribellione di alcuni membri del suo partito.

La sua elezione a Presidente del Parlamento a gennaio è stata altrettanto tumultuosa, con 15 tornate di voti necessarie prima di ricevere un sostegno sufficiente per il ruolo.

Nel suo editoriale, McCarthy scrisse che, anche se avrebbe lasciato il Congresso, avrebbe continuato a contribuire a reclutare “i migliori e i più brillanti” per candidarsi a una carica elettiva.

“Il Partito Repubblicano si espande ogni giorno e mi impegno a offrire la mia esperienza per sostenere la prossima generazione di leader”, ha scritto.

La decisione del parlamentare californiano di ritirarsi pone fine alla sua carriera di 16 anni alla Camera, durante i quali ha rapidamente scalato i ranghi della leadership repubblicana, ricoprendo il ruolo di Majority Whip, Leader della maggioranza e poi Speaker della Camera.

Il suo ultimo anno in carica è stato scosso dalle divisioni all’interno del suo partito, con alcuni membri in disaccordo con lui sulla conclusione di un accordo con i Democratici del Senato per finanziare le agenzie governative ed evitare una chiusura.

Il signor McCarthy è stato rimosso dal ruolo di presidente della Camera attraverso uno strumento procedurale utilizzato raramente noto come mozione di sgombero, introdotto dal repubblicano della Florida Matt Gaetz.

Gates ha accusato McCarthy di aver stretto un “accordo segreto” con i democratici per continuare a finanziare la difesa dell’Ucraina contro la Russia, cosa che secondo alcuni repubblicani gli Stati Uniti non possono permettersi.

Spiegazione video,

Guarda: Il presidente della Camera Kevin McCarthy… 9 mesi in 90 secondi

Il signor McCarthy ha negato l’accusa. Tuttavia, è stato estromesso con 216 voti contro 210.

Ha scritto sul Wall Street Journal di rimanere “ottimista”.

“Come potrei non esserlo? Sono figlio di un pompiere. Ho prestato servizio per 17 anni nello stesso seggio al Congresso, lo stesso ufficio in cui una volta mi fu negato l’addestramento. Solo in America”, ha detto.

Il signor McCarthy rappresenta un distretto che copre gran parte della Central Valley della California.

La sua partenza significa che il governatore della California Gavin Newsom dovrà presto indire un’elezione speciale per occupare il seggio.

Chiunque finirà per sostituire McCarthy avrà implicazioni per la ristretta maggioranza repubblicana alla Camera.

L’annuncio di McCarthy arriva dopo che un altro membro della Camera repubblicana, Patrick T. McHenry, ha detto che si ritirerà alla fine del suo mandato.

Dopo aver spodestato il repubblicano di New York George Santos la scorsa settimana, il partito detiene ora 221 seggi nella Camera bassa del Congresso. Ha bisogno di 218 seggi o più per mantenere il controllo della Camera dei Rappresentanti.

READ  UN-Sicherheitsrat: Warum Moskau und Peking Deutschland bloßstellen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *