La società Starlink di Elon Musk ha chiesto di interrompere i servizi in Zimbabwe a causa delle licenze

La società Starlink di Elon Musk ha chiesto di interrompere i servizi in Zimbabwe a causa delle licenze

La società Starlink di Elon Musk ha sospeso i servizi Internet in Zimbabwe fino a quando non avrà ricevuto l'approvazione della licenza dall'autorità di regolamentazione delle comunicazioni del paese.

Secondo Gift Machengete, direttore generale dell'autorità, l'Autorità di regolamentazione delle poste e delle telecomunicazioni dello Zimbabwe ha incaricato Starlink di disconnettere tutti i gruppi che operavano illegalmente nel paese dell'Africa meridionale.

Lo scorso settembre, lo Zimbabwe ha lanciato un avvertimento agli utenti e ai rivenditori Starlink, affermando che devono ottenere le licenze necessarie per operare legalmente.

Per operare nel paese dell’Africa meridionale, l’autorità di regolamentazione ha proposto due opzioni: la società potrebbe richiedere direttamente una licenza o cooperare con una rete pubblica registrata nel paese per fornire i propri servizi.

“È vero al 100% che abbiamo chiesto loro di disabilitare quelli online finché non saranno regolamentati. Questo è illegale: come possiamo consentire alle persone di trasmettere in streaming prima che abbiano la licenza?” Egli ha detto.

Machinegate ha dichiarato di aver parlato direttamente con il miliardario Musk e di aver chiesto a SpaceX, la società madre di Starlink, di presentare una richiesta formale per fornire servizi in Zimbabwe prima di intraprendere qualsiasi ulteriore azione.

“È stato un incontro molto amichevole e ha capito cosa stavamo facendo”, ha detto McHingetti. “Non credo che ci vorrà molto tempo una volta introdotti.”

READ  Milioni di pugni donati potrebbero dover essere sprecati

L’attività di Starlink in Africa non è stata del tutto rosea poiché deve affrontare sfide normative nel continente, dove solo il 40% degli oltre 1,3 miliardi di persone ha accesso a Internet, il tasso più basso al mondo.

Lo Zimbabwe, insieme al vicino Sud Africa, è tra i numerosi paesi africani che devono ancora concedere la licenza a Starlink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *