La Missione di transizione dell’Unione Africana in Somalia (ATMIS) forma i giornalisti del Jubaland nel giornalismo turistico

La Missione di transizione dell’Unione Africana in Somalia (ATMIS) forma i giornalisti del Jubaland nel giornalismo turistico

Venticinque giornalisti di varie organizzazioni mediatiche nella città costiera di Kismayo hanno completato una formazione specializzata di tre giorni sul giornalismo di viaggio per contribuire a presentare lo Stato di Jubaland come destinazione turistica.

Il workshop, organizzato dalla Missione di transizione dell’Unione Africana in Somalia (ATMIS), in collaborazione con il Ministero dell’Informazione, della Sensibilizzazione del Pubblico e del Turismo del Jubbaland, mira a fornire ai partecipanti le competenze necessarie per riferire in modo efficace sulle diverse attrazioni turistiche nello Stato di Jubbaland.

Intervenendo durante la formazione, il Ministro dell’Informazione dello Stato di Jubbaland, Suleiman Mohamed Mahmoud, ha sottolineato l’importanza della formazione nella promozione del settore turistico nella regione.

“Come giornalisti, è ora vostra responsabilità riaccendere questa scintilla fornendo una copertura imparziale e coinvolgente delle varie regioni del Jubbaland e promuovendole come destinazioni turistiche”, ha affermato il ministro.

Incoraggiando i giornalisti a utilizzare le competenze e le conoscenze acquisite per promuovere Jubbaland come destinazione turistica, il Ministro ha osservato che lo stato federale vanta alcuni dei siti più straordinari della regione del Corno d’Africa.

Jubbaland è uno degli stati federali della Somalia che offre diverse attrazioni turistiche, tra cui il Parco Nazionale Kismayo, spiagge pulite, la Riserva di Ras Kamboni e altro ancora.

I giornalisti hanno ringraziato ATMIS e l’amministrazione del Jubaland per aver organizzato la formazione e hanno chiesto che seminari simili si tengano in altre parti della regione.

Ahmed Abdi Mohamed, giornalista di Radio Kismayo, ha affermato che la formazione ha approfondito la sua comprensione del giornalismo di viaggio e della sua importanza nella diffusione dello stato di Jubbaland.

“Spero che noi giornalisti possiamo svolgere un ruolo importante nel mostrare le meravigliose attrazioni turistiche di Jubbaland. Il nostro obiettivo è incoraggiare i turisti locali e internazionali a visitare e godere delle nostre ricche e diversificate opportunità turistiche”, ha affermato Mohamed.

READ  Restoration and Resilience Facility: Eire and Sweden post formal recovery and resilience strategies

Hamdi Mohamed Yassin, giornalista di Wamu Radio, ha affermato di aver imparato molto sulle tecniche di reporting responsabile e sulla loro importanza nel giornalismo.

“Dobbiamo prestare molta attenzione alle nostre tecniche di rendicontazione e apportare le modifiche necessarie per incentivare le aziende a investire nel turismo”, ha affermato Yassin. “Siamo ansiosi di iniziare ad applicare le conoscenze acquisite producendo storie che promuoveranno le destinazioni turistiche naturali e create dall’uomo nel Jubbaland”.

Hanad Abdi Yusuf, corrispondente televisivo di Jubbaland, ha descritto il workshop come tempestivo e utile per rafforzare la sua capacità di contribuire positivamente alla promozione delle destinazioni turistiche di Jubbaland.

La formazione si è concentrata sull’approfondimento della comprensione da parte dei partecipanti del turismo naturale e industriale, del ruolo della stampa nella promozione del turismo e dell’importanza del turismo nei paesi vicini e in altri.

Mentre il mondo si prepara a celebrare la Giornata Mondiale del Turismo questo mese, anche la Somalia si sta ridefinendo come una delle destinazioni turistiche dell’Africa.

Distribuito dal Gruppo APO per conto della Missione di Transizione Africana in Somalia (ATMIS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *