La luna potrebbe anche essere responsabile del riscaldamento globale della Terra

Per diversi decenni, gli esseri umani sono stati molto preoccupati Riscaldamento globale. Numerosi studi nel corso degli anni hanno confermato che le temperature in aumento sul nostro pianeta sono dannose per le varie forme di vita su questo pianeta. TerraDove giocano un ruolo essenziale Gas serra, Legato in molte occasioni alla stessa attività umana. Ma cosa succederebbe se non fossimo gli unici responsabili del riscaldamento del nostro pianeta?

lui è Vapore acqueo, lui è Saturare, lui è Ossido nitroso, lui è Metano O il Ozono Sono alcuni dei gas serra del nostro territorio pianetaDi chi sono responsabili Assorbe ed emette radiazioni nella gamma degli infrarossi, Causando alte temperature. In effetti, è essenziale avere la vita sulla Terra, perché senza di essa, La temperatura superficiale media della Terra sarà di -18 ° C invece di 15 ° C Ce l’abbiamo oggi, ma in eccesso sta iniziando a danneggiare il nostro pianeta.

Tuttavia, uno studio recente ha appena stabilito che gli esseri umani potrebbero non essere gli unici responsabili del continuo riscaldamento del pianeta nel corso degli anni. Un’indagine condotta dai geologi del Center for Arctic Gas Hydrate, Environment and Climate (CAGE) e Pubblicato sulla rivista Nature, Si suggerisce che La luna potrebbe essere direttamente responsabile del rilascio di metano Sulla superficie del nostro pianeta. Come? A causa del movimento di marea.

Il team di ricerca ha guidato Jochen Kniss E da Andrea Plaza Faverola, Ho analizzato la regione occidentale delle Svalbard, situata nell’Oceano Artico, come: Una delle sacche di metano più importanti del nostro pianeta. L’obiettivo era scoprire quando e perché il metano è stato rilasciato e le conclusioni a cui sono arrivati ​​sono state sorprendenti: quando è lì Leggero flusso e riflusso, C’è meno pressione sul fondo del mare e quindi viene rilasciata Più metano; quando c’è Altra escursioneDove c’è più pressione, c’è Le emissioni di metano sono inferiori.

READ  SpaceX rilascia un breve video dell'SN8 in un test di salto!

O in altre parole, MareeControllato dalla luna, Colpisce direttamente la quantità di metano emesso Nei sedimenti del fondale marino. “Questa è la prima volta che questa osservazione è stata fatta nell’Oceano Artico. Ciò significa che lievi variazioni di pressione possono rilasciare grandi quantità di metano. Senza dubbio, è un cambiamento di cui non eravamo a conoscenza”, spiega Kniss in una nota, sottolineando l’importanza di La luna sta emettendo gas serra.

Posizione e pressione delle maree su una sacca di metano situata alle Svalbard.  (Immagine: Natura)
Posizione e pressione delle maree su una sacca di metano situata alle Svalbard. (Immagine: Natura)

“Quello che abbiamo trovato È stato inaspettato e gli effetti sono stati enormi. Questo è un piccolo posto in acque profonde, dove piccoli cambiamenti di pressione possono portare ad un aumento delle emissioni di gas, anche se il metano rimane nell’oceano a causa della profondità dell’acqua. Si, Dobbiamo analizzare cosa succede nei luoghi poco profondi, perché è molto probabile che il metano raggiunga l’atmosfera Dopo il flusso e riflusso “, spiega Kniss, ciò significa che quando la profondità non è molto grande, è molto probabile che il metano finisca per impoverire l’atmosfera.

Allo stesso modo, questo studio lascia sul tavolo una domanda che gli stessi esperti non hanno ancora posto. Potrebbe essere Innalzamento del livello del mare, Che si verifica anche grazie alle alte maree, contrasta parzialmente un pericolo Aumento delle emissioni di gas? Questa è una domanda a cui bisogna rispondere in uno studio prospettico che analizzi se l’effetto serra generato naturalmente è compensato dall’aumento e dalla diminuzione del livello del mare stesso. Per ora, quello che abbiamo nelle nostre mani è il controllo delle emissioni di gas serra che gli esseri umani emettono, e questo dipende solo da noi.

READ  Scopri un pianeta simile alla Terra ... a soli 100 anni luce di distanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *