La Lettonia accusata di aver sviluppato il malware Trickbot

Il Ministero della Giustizia (Dipartimento di Giustizia) accuse statunitensi a US donna lettone per il suo presunto ruolo in Crea e sviluppa Trickbot, Trojan bancario che si è evoluto in un file Una forma molto comune di malware tra i criminali informatici. Questo è il Alaa Whitearrestato a Miami quattro mesi fa.

Secondo le accuse, Witte faceva parte di un’organizzazione criminale chiamata Gruppo Trickbotche ha sviluppato il malware Trickbot. Come parte del suo ruolo, avrebbe scritto codice per controllare il ransomware, il suo sviluppo e i suoi pagamenti al gruppo criminale.

Leggi anche: Trickbot: un nuovo modulo che utilizza Masscan per identificare una rete locale

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti incolpa la Lettonia di aver sviluppato il malware Trickbot

Il malware Trickbot offre ai criminali informatici la possibilità di distribuire malware a computer vulnerabili per rubare informazioni personali e finanziarie, tra cui credenziali di accesso, numeri di carta di credito, e-mail, password, date di nascita, numeri di previdenza sociale e indirizzi di casa.

Una volta ricevute le informazioni, gli hacker utilizzano tali informazioni per accedere a conti bancari online, effettuare trasferimenti di denaro elettronico non autorizzati e riciclare denaro tramite titolari di conti statunitensi e stranieri, secondo il Dipartimento di Giustizia.

Secondo l’accusa, Witte e altri hanno rubato denaro e informazioni riservate da vittime ignare, comprese le loro aziende e istituzioni finanziarie, in tutto il Australia, Belgio, Canada, Germania, India, Italia, Messico, Spagna, Russia, USA e Regno Unitoattraverso l’uso del malware Trickbot.

Guarda anche: Gli hacker attirano gli utenti Android con falsi antivirus e li infettano con malware

DoJ USA - Lettonia - Trickbot malware
Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti incolpa la Lettonia di aver sviluppato il malware Trickbot

Dopo che l’ho fatto aspetto Inizialmente nella scena delle minacce 2014 Come Trojan bancario, il malware Trickbot viene sempre più utilizzato dai criminali informatici negli attacchi di malware, in particolare Dopo aver rimosso i bot Emotet.

READ  La storia ha molto da insegnargli sulla Turchia e le sanzioni

Emotet è stato il robot malizioso più produttivo e pericoloso del mondo fino a gennaio, quando è stato distrutto da una società di forze dell’ordine internazionale.

Oltre ad affermare che Witte ha aiutato a codificare il malware Trickbot, il Dipartimento di Giustizia ha anche incriminato Witte per il suo ruolo nella vittimizzazione. Witte e i suoi co-cospiratori avrebbero costretto le vittime ad acquistare software privato tramite un indirizzo Bitcoin controllato dal team di Trickbot per decrittografare i file violati.

DoJ USA - Lettonia
Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti incolpa la Lettonia di aver sviluppato il malware Trickbot

Mostrare: FBI: pubblicati 4 milioni di indirizzi email raccolti da Emotet

Witte avrebbe anche fornito codice al team di Trickbot che monitorava e individuava gli utenti di malware, nonché strumenti e protocolli aggiornati per l’archiviazione delle credenziali di accesso rubate.

In generale, Witt affronta 19 su 47 cause legali. Se condannato, può affrontarlo Fino a 87 anni di carcere. Le informazioni sugli altri imputati rimangono per il momento riservate.

Il vice procuratore generale Lisa Monaco ha dichiarato: “Queste accuse servono come avvertimento per i potenziali criminali informatici che il Dipartimento di Giustizia, attraverso la Task Force Ransomware e Digital Extortion, è E con i nostri partner, utilizzeremo tutti gli strumenti a nostra disposizione per distruggere l’ecosistema del crimine informatico”.

Fonte di informazioni: zdnet.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *