Italia: ha litigato con la moglie e ha percorso 450 km per calmarsi

Sembra che dopo un alterco con la moglie, un italiano volesse camminare per calmarsi.

Tuttavia, questa passeggiata è durata un po ‘di più.

L’uomo è partito da Como, nel nord Italia, percorrendo una distanza di 450 chilometri.

Ha anche detto che cammina per circa 65 chilometri al giorno.

L’uomo arriva finalmente al comune di Fano, località balneare della costa adriatica.

Con un coprifuoco a livello nazionale a causa dei casi di coronavirus in vigore dalle 22:00 alle 5:00, l’uomo “sfortunato” è caduto sugli agenti di polizia che erano di pattuglia per monitorare le azioni poco dopo le 2:00.

Quando è stato chiesto perché fosse fuori in quel momento, sono rimasti scioccati dalla storia che ha raccontato loro.

La scomparsa è stata annunciata

Durante il controllo delle informazioni fornite dalla polizia, ha scoperto che sua moglie aveva informato la stazione di polizia nel suo quartiere che suo marito era scomparso.

Come se la lite con la moglie non gli bastasse, la polizia “ha rivolto” una chiamata di 400 euro per aver violato il divieto di circolazione e poi lo ha trasferito in un albergo per passare il resto della notte.

Nonostante la lunga distanza, parlando con Il Resto del Carlino, ha detto: “Sto bene”. Un po ‘stanco.

Ha anche rivelato che durante il suo viaggio molte persone gli hanno offerto cibo e acqua.

Segui lei Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità
Guarda le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.