Il primo gruppo di cittadini irlandesi viene evacuato da Gaza attraverso il valico di frontiera di Rafah

Il primo gruppo di cittadini irlandesi viene evacuato da Gaza attraverso il valico di frontiera di Rafah

Il primo gruppo di cittadini irlandesi è stato evacuato da Gaza e sta ora attraversando il confine con l’Egitto.

Fonti della Farnesina hanno confermato che “diversi” cittadini stanno attraversando la frontiera e sono ora in attesa degli autobus per riportarli al Cairo.

A circa 30 irlandesi che sono rimasti intrappolati a Gaza dall’inizio dei bombardamenti israeliani il mese scorso, ieri sera è stato detto che erano sulla lista delle persone da evacuare oggi.

È stato chiesto loro di recarsi al valico di frontiera di Rafah e di essere lì entro le sette del mattino.

Il personale del consolato irlandese è al valico di Rafah per incontrare le persone che potrebbero arrivare oggi.

Forniranno supporto, compreso il viaggio in Irlanda.

Tanaiste Michelle Martin parla ai giornalisti al Cairo. Foto: Ellen Loughlin

Il Ministero degli Affari Esteri ha confermato, in un comunicato questa mattina, che al primo gruppo di cittadini irlandesi e alle loro famiglie è stato permesso di partire.

Ha aggiunto: “Ci aspettiamo che nei prossimi giorni sulla lista ci saranno più cittadini irlandesi e le loro famiglie a Gaza. Stiamo lavorando instancabilmente per garantire che tutti coloro che lo desiderano possano uscire il prima possibile”.

Intervenendo al suo arrivo al Cairo nelle prime ore di mercoledì mattina, Tánaiste Micheál Martin ha detto che è una “buona notizia” vedere i primi cittadini irlandesi sulla lista di evacuazione da quando sono iniziati i bombardamenti israeliani sulla Striscia il mese scorso.

“Ovviamente la situazione è ancora molto fluida, ma siamo molto fiduciosi che un certo numero di cittadini irlandesi riusciranno a superare questa situazione e continueremo a lavorare sui restanti cittadini irlandesi per aiutarli”, ha affermato Martin.

READ  I leader del partito conservatore gareggiano per i finalisti quando Benny Mordaunt viene eliminato - Irish Times
Poliziotti al valico di Rafah in Egitto, mentre un convoglio di aiuti umanitari diretto alla Striscia di Gaza è parcheggiato martedì 17 ottobre 2023. Foto: AP Photo/Omar Aziz
Poliziotti al valico di Rafah in Egitto, mentre un convoglio di aiuti umanitari diretto alla Striscia di Gaza è parcheggiato martedì 17 ottobre 2023. Foto: AP Photo/Omar Aziz

Le fonti sperano che tutti i cittadini irlandesi intrappolati a Gaza vengano ora evacuati in due lotti in Egitto.

Ciò potrebbe accadere già questa settimana, ma fonti confermano che non è possibile prevedere il numero di persone in partenza ogni giorno, così come gli orari di apertura del valico di Rafah con l’Egitto.

Oggi il signor Martin incontrerà il suo omologo egiziano. Si prevede che solleverà la questione di Emily Hand, che si ritiene si trovi a Gaza dopo essere stata presa in ostaggio durante gli attacchi di Hamas contro Israele del 7 ottobre.

“Come cittadina di otto anni, credo che sia necessario che venga rilasciata, così come tutti gli ostaggi, soprattutto i bambini”, ha detto Martin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *