Donna britannica lascia il lavoro per vivere una vita senza stress con papà: “Non mi sento turbata”

Donna britannica lascia il lavoro per vivere una vita senza stress con papà: “Non mi sento turbata”
  • Eve Bokor, di Leeds nel Regno Unito, ha lasciato il lavoro ed è tornata a casa per vivere una vita più confortevole con la sua famiglia.
  • L’insegnante di 27 anni dice di essere stata lanciata nel lavoro e di essere esaurita quando aveva solo 25 anni.
  • Bokor ora stabilisce le proprie tempistiche nella vita e ha rivelato che non ha fretta di iniziare una relazione o comprare una casa

La giovane Eve Bokor lasciò il lavoro e andò a vivere con suo padre, perché conformarsi alle pressioni della società alla fine la rendeva infelice.

Eve Bokor con suo padre Frank (a sinistra), un ex insegnante che si gode la vita (a destra): Foto: Mirror.
Fonte: contenuti generati dagli utenti

Bokors vuole costruire il proprio programma

Secondo lo specchioDopo che il suo lavoro come assistente all’insegnamento era esaurito e non aveva più opportunità per una nuova carriera, Bokor ha cercato di costruire il proprio programma.

Leggi anche

L’amministratore delegato afferma che essere licenziata dal lavoro è stata la cosa migliore che le sia capitata

La 27enne di Leeds ha provato a trasferirsi all’estero all’inizio di quest’anno, ma si è resa conto che le mancava la vita a casa. Ora si sta lentamente togliendo la vita dopo essersi trasferita da suo padre, Frank, sua madre e i suoi fratellastri.

Bokor non è più preoccupato dei cambiamenti nello stile di vita come entrare in una relazione.

“Non sono più arrabbiata per queste cose. È stata una pressione esterna. Non ho bisogno di queste cose per essere felice”, ha spiegato.

“Voglio una relazione e una casa, e prima o poi accadrà. Ho il mio programma. Mi piaccio davvero, come mi trovo nella mia vita.”

Laureato alla Manchester Metropolitan University

Eve si è laureata in studi sull’infanzia alla Manchester Metropolitan University e ha rivelato di essere stata incoraggiata a seguire questo percorso.

READ  Il deputato che ha combattuto contro il cancro per scalare il Kilimangiaro

Leggi anche

Ziad Nasinya risponde ai suoi critici che sostenevano che lei avesse scosso la vita verso l’alto: “Wakuna ruhu mbaya sana”

“Ho sentito la pressione di farlo. Andare al college e fare studi sull’infanzia. Tutti dicevano che ero bravo”, ha detto Bokor.

“Sentivo che questa era l’unica cosa in cui ero abbastanza bravo. Ho trovato lavoro come assistente didattico e mi è piaciuto, ma mi sentivo esaurito. Sentivo che c’era troppa pressione per essere un insegnante.” rivelato.

Bokor non vuole salire la scala della carriera

Eve ha lasciato la professione nel 2021 e ha iniziato a lavorare come dirigente mentre cercava di capire cosa voleva fare.

“Ho sentito questa pressione per cambiare la mia carriera. C’era pressione: ‘Comprerai una casa? Avrai una relazione? Volevo tempo e libertà'”, ha detto.

Una donna rifiuta un lavoro a 6 cifre negli Stati Uniti e torna nel suo paese d’origine

Nell’agosto 2022, la creatrice di contenuti keniota Hope Hirji ha rivelato di aver rifiutato un lavoro ben retribuito negli Stati Uniti ed è tornata nel suo paese d’origine.

Leggi anche

Una madre keniota che lavora nel Regno Unito è rattristata dal rifiuto del visto della figlia di 6 anni

I laureati dell’Università di Notre Dame hanno affermato che è possibile accedere virtualmente alla maggior parte delle opportunità che le persone cercano all’estero.

Ora ha un podcast chiamato Afroverseshow e crea anche contenuti su TikTok e Instagram.

Iscriviti per guardare nuovi video

.

Fonte: TUKO.co.ke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *