Il canyon italiano che si trasforma ogni anno in un colorato “mare” di fiori di campo

Le immagini colorate sollevano davvero il nostro spirito e ci riempiono di ottimismo e gioia. Come le foto che vedete nel borgo italiano di Castelluccio in provincia dell’Umbria, in centro Italia, Dalla primavera a luglio. Costruito a 1.452 metri sull’Appennino, il Parco Nazionale dei Sonti Sibillini è davvero impressionante.

I fiori che sbocciano creano un mosaico colorato, offrendo le viste più colorate del villaggio collinare. L ‘”esplosione” di colori inizia all’inizio della primavera e raggiunge il suo apice a luglio, con una festa di colori che avvolge, letteralmente, la valle appena sotto il paese.

Ogni anno i fiori Fiori selvatici Papaveri, centauri, orchidee, margherite, violette – Gli agricoltori riempiono i campi, con agricoltori che non usano pesticidi durante la raccolta delle lenticchie, quando i campi non sono ancora un “mare” di fiori selvatici.

Questa meravigliosa scena inizia lentamente e pigramente con alcuni boccioli. Poi, intorno a maggio, fioriscono colorate orchidee selvatiche, seguite da tulipani gialli. A giugno, i campi si riempiono di corallo giallo e papavero rosso vivo, e infine, a luglio, il viola intenso del fiordaliso che si apre conferisce una meravigliosa ombra alla zona.

Ogni anno, infatti, arrivano migliaia di giovani turisti villaggio Circa 150 persone, da tutto il mondo, per godersi da vicino “La Fioritora” (fioritura).

READ  Sei Nazioni: l'attaccante del Leicester George Martin faceva parte della squadra inglese per sostituire Jack Willis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *