I paesi dell’Amazzonia hanno grandi differenze nei tassi di deforestazione e ripristino – Scientific Exploration-cnBeta.COM

L’Amazzonia ha subito la deforestazione più grave e ha il maggior potenziale per il ripristino delle foreste su larga scala, ma l’attuale livello di riforma è probabilmente lento.Il ripristino delle foreste su larga scala in Amazzonia è un’importante “soluzione basata sulla natura” per combattere il cambiamento climatico ed è l’obiettivo principale della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP26 ospitata dal Regno Unito a novembre.

Il ripristino delle foreste è il processo di piantagione di nuove foreste su terreni che sono stati precedentemente abbattuti e poi abbandonati dall’agricoltura, e questo processo può catturare rapidamente una quantità significativa di gas serra dall’anidride carbonica dall’atmosfera. È la chiave del successo delle politiche globali sul cambiamento climatico volte a ridurre la concentrazione di gas serra nell’atmosfera e un modo per raggiungere le emissioni “nette zero”.

Tuttavia, un nuovo studio condotto da un team di ricerca internazionale del Regno Unito e del Brasile mostra che le aree con il maggior potenziale di ripristino forestale su larga scala, ovvero quelle che hanno subito un’estesa deforestazione, hanno attualmente i livelli più bassi di ripristino.

Questi paesaggi amazzonici fortemente deforestati non mostrano segni di ripresa, nemmeno 20 anni dopo che la foresta è stata abbattuta. Lo studio, pubblicato su Environmental Research Letters, mostra che meno del 10% delle emissioni di carbonio dovute alla deforestazione in Amazzonia sono compensate dalla crescita di nuove foreste.

Ci sono anche differenze significative in questa compensazione del carbonio tra i nove paesi dell’Amazzonia. Il Brasile possiede più della metà della foresta pluviale amazzonica ed è responsabile della maggior parte della deforestazione e delle relative emissioni di anidride carbonica. La quantità di deforestazione in un solo stato (Para) in questo paese supera quella degli altri otto paesi amazzonici messi insieme.

READ  Gli scienziati hanno scoperto un pianeta raro come la Terra, ma sai cosa è successo nella collisione delle stelle? | Gli scienziati hanno scoperto un pianeta come la Terra, ma sanno cosa è successo quando le stelle si sono scontrate con il sistema

Tuttavia, anche il Brasile è in ritardo nel ripristino delle foreste, con nuove foreste che occupano solo il 25% della terra precedentemente abbattuta e solo il 9% delle emissioni di anidride carbonica dovute al taglio sono compensate.

D’altra parte, l’Ecuador occupa una posizione di primo piano, con quasi il 60% della sua terra disboscata in fase di ripristino. In Guyana, il ripristino delle foreste ha compensato quasi un quarto delle emissioni dovute alla deforestazione.

Charlotte Smith, ricercatrice di dottorato presso la Lancaster University e autrice principale dello studio, ha dichiarato: “La ricerca sull’Amazzonia è solitamente concentrata in Brasile perché ha la maggior parte delle foreste. Ma ci sono altri otto paesi in Amazzonia. Come sono diverse le condizioni per il ripristino delle foreste in Cina può aiutarci a capire le politiche Quali paesi stanno aiutando a mantenere i pozzi di assorbimento del carbonio nelle foreste e quali no?

Ha aggiunto: “I dati satellitari sono essenziali per monitorare la deforestazione in aree grandi come l’Amazzonia e sono la base per monitorare il successo dei paesi nel raggiungimento dei loro obiettivi concordati a livello internazionale per la riduzione delle emissioni di gas serra. Questa nuova ricerca è valida. La prima è un confronto tra la perdita e il ripristino delle foreste tra i paesi dell’intera regione amazzonica. Usiamo immagini satellitari ad alta risoluzione per mappare la deforestazione, il recupero e lo stoccaggio del carbonio dal 1986 al 2017.

John Healy, professore di scienze forestali alla Bangor University e coautore dello studio, ha commentato. “I risultati di questo studio evidenziano tre grandi sfide che la foresta amazzonica dovrà affrontare in futuro, vale a dire la necessità. (1) Stimolare il ripristino delle foreste su larga scala nelle aree in cui le foreste sono state gravemente danneggiate e (2) proteggere le nuove foreste senza fare affidamento su I proprietari terrieri che coltivano la terra sono sfavorevoli e (iii) impediscono un’ulteriore distruzione delle foreste e affrontare con successo tutte queste sfide è fondamentale per garantire che il Rio delle Amazzoni realizzi il suo potenziale per mitigare i cambiamenti climatici.

READ  Test della personalità virale 2021 Scegli la forma delle dita dei piedi e scoprirai i segreti della tua esistenza | social network | Messico

I ricercatori si aspettano che, man mano che emergeranno dati più accurati sulla quantità di perdita e ripristino forestale da scala nazionale a locale, ciò renderà più mirati gli interventi per proteggere e ripristinare le restanti foreste amazzoniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *