Huawei si unisce alla Global Literacy Alliance dell’UNESCO per intensificare lo sviluppo dei talenti ICT

Huawei si unisce alla Global Literacy Alliance dell’UNESCO per intensificare lo sviluppo dei talenti ICT

Huawei ha annunciato oggi di aver aderito alla Global Literacy Alliance (GAL) dell’UNESCO come parte della preparazione dell’azienda per il Mobile World Congress 2023.

L’annuncio è stato fatto durante un Digital Talent Summit co-ospitato da Huawei e dal Lifelong Learning Institute (UIL), che funge da segretariato del GAL.

Al vertice, Huawei e UIL hanno concordato di promuovere congiuntamente l’uso della tecnologia per aumentare l’alfabetizzazione.

Le due parti hanno anche firmato un accordo di cooperazione in base al quale Huawei finanzierà l’espansione delle iniziative UIL esistenti per promuovere l’uso della tecnologia da parte degli insegnanti nei paesi in via di sviluppo.

Attualmente la UIL opera in Bangladesh, Costa d’Avorio, Egitto, Nigeria e Pakistan.

Huawei è la prima azienda privata a diventare un membro associato del GAL e l’azienda è appassionata dei propri obiettivi che si allineano con la visione del GAL di sradicare l’analfabetismo digitale nei giovani.

“Il nostro mondo in rapida evoluzione richiede sforzi concertati e solide partnership per ottenere un’istruzione di alta qualità e un apprendimento permanente per tutti”, ha spiegato il direttore della UIL David Atchoarena durante l’evento.

Achawarina ha continuato, “L’esperienza di Huawei nell’innovazione nell’apprendimento sarà una grande risorsa per la Global Literacy Alliance. Progetti collaborativi come il nostro assicureranno che nessuno venga lasciato indietro in questo viaggio”.

Anche Vicky Zhang, Vice President of Corporate Communications di Huawei, ha commentato: “Spesso ottenere la giusta istruzione è la chiave del successo nella vita.

“In qualità di attore principale nel settore tecnologico, Huawei sente di avere la responsabilità di fornire competenze tecniche in tutto il mondo e facciamo del nostro meglio per coinvolgere quante più persone possibile”.

READ  42 సార్లు కరోనా బారిన పడిన వ్యక్తి.. ప్రపంచంలో ఇదే రికార్డు..!

“Siamo orgogliosi di unire le forze con l’UNESCO per svolgere al meglio questa responsabilità”, ha aggiunto Zhang.

Huawei ritiene che il talento digitale sia un fattore chiave per realizzare la trasformazione digitale, una forte crescita economica e migliorare la qualità della vita. Dal 2008, Huawei ha introdotto una gamma ampia e in espansione di programmi per i talenti.

Sotto l’egida di Seeds for the Future, Huawei offre a decine di migliaia di persone ogni anno borse di studio e corsi di formazione digitale rivolti a tutte le fasce d’età.

L’azienda organizza e sponsorizza anche concorsi tecnologici in cui gli studenti possono ampliare le proprie conoscenze, vincere premi e fare nuove amicizie.

Ad oggi, il programma Seeds of the Future di Huawei ha contribuito a coltivare oltre 2,2 milioni di talenti digitali in più di 150 paesi. L’ICT Academy dell’azienda può formare circa 200.000 studenti ogni anno.

Nel 2021, Huawei ha annunciato di aver già investito 150 milioni di dollari USA e prevede di investire altri 150 milioni di dollari nello sviluppo di talenti digitali prima del 2026, di cui dovrebbero beneficiare altri 3 milioni di persone.

A proposito della Global Literacy Alliance

Dal suo lancio nel 2016, la Global Literacy Alliance ha guidato il discorso internazionale e guidato l’agenda per fornire l’alfabetizzazione a livello globale a coloro che ne hanno più bisogno.

La coalizione comprende 30 paesi impegnati a migliorare l’alfabetizzazione dei giovani e degli adulti.

Serve come piattaforma per i suoi membri per discutere insieme progressi e sfide e per condividere conoscenze e buone pratiche.

Disclaimer: Le opinioni, i commenti, le opinioni, i contributi e le dichiarazioni fatte da lettori e collaboratori su questa piattaforma non rappresentano necessariamente le opinioni o la politica di Multimedia Group Limited.

READ  Gli amanti dei panda chiedono il ritorno di Fu Bao in Corea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *