Georgian Russian University di Tbilisi JAMnews

Georgian Russian University di Tbilisi JAMnews

Università Georgiana Russa di Tbilisi

Dmitry Lortkipanidze, capo del Centro Primakov in Georgia, ha dichiarato che a Tbilisi verrà aperta un’università russo-georgiana. Inoltre, secondo lui, è prevista l’apertura di un volo diretto da Tbilisi a San Pietroburgo. Lortkipanidze ne ha parlato ai media russi in Georgia.

Secondo lui, in questa fase c’è la ricerca di un edificio per l’università, dove l’istruzione sarà gratuita, ei costi saranno coperti dalla Federazione Russa.

Secondo Lortkipanidze, l’incontro con i rappresentanti russi a San Pietroburgo dal 3 al 7 luglio “è stato molto produttivo in una serie di settori” e presto sarà possibile iniziare a discutere passi concreti:

“Presto avremo l’opportunità di iniziare a discutere della creazione di un’università russo-georgiana. Non voglio anticipare gli eventi, ma penso che entro la fine di settembre e l’inizio di ottobre avremo un quadro più chiaro e ci saranno dettagli e dettagli relativi a questa università”.

Secondo Ortkipanidze, le relazioni georgiano-russe sono ora “rianimate” e molti cittadini russi vogliono trasferire le loro attività in Georgia.

“Stiamo programmando la nostra prossima visita nella Federazione Russa a settembre e ci aspettiamo nuove interessanti iniziative da parte russa. C’è un processo di rivitalizzazione delle relazioni e, allo stesso tempo, il contatto diretto e immediato è molto importante. Noto che molti cittadini russi hanno un grande desiderio di trasferire la propria attività in Georgia. D’altra parte, ci sono molti georgiani che vogliono avviare un’attività in proprio in Russia”.

Dalla Georgia, oltre a Lortkipanidze, c’erano Tamar Kiknadze, Temur Maisuradze, Gocha Tsopurashvili, Giorgi Mdivani, Gorgiy Ukhurgunashvili, Ana Khotivrishvili e Studenti che studiano in Russia a San Pietroburgo.



Il Centro pubblico Primakov-Georgiano-Russo è stato istituito nel 2013 dalla Fondazione Gorchakov e dall’Istituto georgiano per le relazioni internazionali, istituito con decreto del Presidente della Russia. Il centro finanzia corsi di lingua russa e altre attività. Da marzo 2018, il direttore del Centro Primakov è Dmitry Lortkipanidze, ex membro del partito e membro del parlamento georgiano, Nino Burjanadze.

READ  Divieto di TikTok: la Cina attacca la “logica del bandito” nel voto alla Camera

La Fondazione Alexander Gorchakov per la diplomazia pubblica è stata inserita nell’elenco delle organizzazioni sanzionate nell’Unione europea dal 21 luglio 2022. È una delle organizzazioni che, secondo la definizione dell’Unione europea, sostiene l’aggressione russa in Ucraina.

Un documento ufficiale dell’Unione Europea afferma che l’organizzazione è stata fondata nel 2010 su iniziativa dell’ex presidente russo Dmitry Medvedev, il suo fondatore è il Ministero degli Affari Esteri russo e il presidente del consiglio di amministrazione è il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Il documento sulle persone e le organizzazioni soggette a sanzioni dell’UE afferma inoltre che il Ministero degli Affari Esteri russo finanzia la Fondazione Gorchakov, che a sua volta assegna fondi a varie ONG e gruppi di riflessione istituiti dalla Federazione Russa.

La Fondazione Grchakov è stata creata per sostenere l’ideologia della Russia nello spazio post-sovietico, che è uno degli obiettivi del Cremlino.I progetti organizzati dalla Fondazione Gorchakov contengono elementi importanti del discorso di politica estera russa.

Il 12 settembre 2022, TBC Bank ha chiuso i conti del Centro comunitario russo-georgiano Primakov e ha spiegato che la banca rispetta rigorosamente le sanzioni internazionali e, di conseguenza, ha avviato la chiusura del conto di una persona giuridica/organizzazione costituita da una persona giuridica sanzionata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *