La polizia di Istanbul blocca la strada ai giornalisti con gas lacrimogeni e spara loro durante la marcia del Primo Maggio a Türkiye

La polizia di Istanbul blocca la strada ai giornalisti con gas lacrimogeni e spara loro durante la marcia del Primo Maggio a Türkiye
Gli agenti di polizia turchi bloccano una strada principale per impedire ai manifestanti del Labor Day di marciare attraverso Piazza Taksim, una piazza popolare vietata per le celebrazioni del Labor Day, a Istanbul, Turchia, 1 maggio 2024.

Gli agenti di polizia turchi bloccano la strada per impedire ai manifestanti del Primo Maggio di marciare attraverso Piazza Taksim a Istanbul, in Turchia, il 1° maggio. La polizia ha sparato ad almeno due giornalisti con proiettili di gomma. (Foto: Reuters/Dilara Sinkaya)

Istanbul, 2 maggio 2024 — Il Comitato per la protezione dei giornalisti chiede alle autorità turche di astenersi dal prendere di mira gli operatori dei media durante le manifestazioni, di garantire che i giornalisti siano in grado di continuare a riferire su questioni di interesse pubblico in sicurezza e di ritenere responsabili i responsabili degli attacchi.

In mezzo al divieto delle celebrazioni del Primo Maggio, la polizia di Istanbul ha bloccato una strada nel quartiere Saracane di Istanbul che porta a piazza Taksim, ha sparato gas lacrimogeni, ha sparato proiettili di gomma e ha arrestato centinaia di manifestanti che partecipavano a una marcia verso la piazza e altri luoghi, secondo quanto riferito. Notizia Rapporti. Giornalisti Anche lei era sul luogo della marcia È stato trattato brutalmenteSono stati esposti ai gas lacrimogeni e la polizia ha sparato proiettili di gomma contro almeno due giornalisti in episodi separati.

“La polizia è legalmente obbligata a proteggere i reporter sul campo, non a impedire loro di fare il proprio dovere, ma la polizia turca fa regolarmente il contrario. Il 1° maggio ha usato misure eccessive contro i giornalisti”, ha affermato Ozgur Ugret, rappresentante del Comitato per la protezione dei giornalisti. La Turchia, ha detto giovedì, includendo forza bruta, gas lacrimogeni e proiettili di gomma: “Le autorità turche devono fermare queste violazioni della libertà di stampa, indagare sugli incidenti del Labor Day e ritenere i responsabili responsabili”.

READ  미얀마 시민들 다시 거리로... "민주화 스스로 쟁취한다"

Fatush Erdogan, corrispondente di un giornale critico Dokuz8 novitàAttraverso l'applicazione di messaggistica ha riferito al Comitato per la protezione dei giornalisti che la polizia le ha sparato con un proiettile di gomma alla gamba sulla strada che porta alla zona di Sarachane che porta a piazza Taksim, dove le autorità hanno imposto un assedio ai canali d'acqua di Valence, come mostrato in la foto. Pubblicare Su X, ex Twitter, del giornalista Umut Taştan.

“Noi eravamo [filming] E i nostri occhi sono chiusi in quel momento perché [the police] spray [tear] Gas. “Non so in questo caso se sono stato preso di mira dai proiettili”, ha detto Erdogan, che è stato poi allontanato con la forza dalla piazza della municipalità metropolitana di Istanbul e arrestato. Nel video. Erdogan ha detto al Comitato per la protezione dei giornalisti che non avrebbe presentato denunce penali sugli eventi del 1° maggio, ma aveva presentato tre precedenti denunce su incidenti simili alle forze dell'ordine.

Secondo l'organizzazione no-profit, Tashtan, reporter del critico canale televisivo KRT, è stato colpito a un piede da un proiettile di gomma durante un assedio della polizia nel distretto di Saracane. Associazione per gli studi sui media e sul diritto. Il Comitato per la Protezione dei Giornalisti non è riuscito a raggiungere Tashtan per un commento. Il mese scorso, il giornalista ha anche riferito di essere stato picchiato con proiettili di gomma dalla polizia nella città orientale di Van.

La polizia antisommossa di Istanbul ha chiuso le strade che portano a piazza Taksim in altre zone Impedire il funzionamento della stampaSecondo Notizia Rapporti.

READ  Zanu PF rifiuta la donazione occidentale di $ 10 milioni e sfida CCC ad accettare la sovvenzione

La polizia nell'area di Besiktas ha ostacolato i media mentre gli agenti arrestavano le persone. Reporter per il canale critico Sözcü TV Lo ha detto in una diretta Ha sentito un agente di polizia ordinare ad altri di “perquisire la stampa”.

Le celebrazioni in piazza Taksim a Istanbul hanno avuto un'importanza storica per la sinistra in Turchia, soprattutto dopo la rivoluzione Massacro del 1977da persone sconosciute Hanno sparato sulla folla, seminando il panico Uccidendo almeno 34 persone e ferendone altre 136.

Le riunioni del Primo Maggio in piazza Taksim furono vietate dopo il colpo di stato militare del 1980 2010Il Partito Giustizia e Sviluppo al potere ha permesso ai turchi di celebrare la Festa del Lavoro in piazza per la prima volta in 30 anni, ma poi… Ha ripristinato il divieto Nel 2013. Da allora il presidente Recep Tayyip Erdogan non ha più permesso al pubblico di entrare in piazza Taksim il 1° maggio.

Piazza Taksim lo era, ha detto Erdogan martedì Non è una posizione adatta I gruppi politici e le autorità non permetteranno infatti alle “organizzazioni terroristiche” di farlo Sfrutta l'opportunità Per scopi pubblicitari. Gruppo per i diritti umani Amnesty International Il divieto è stato criticato come illegale dalla Turchia Corte Costituzionale È stato stabilito che violava il diritto di riunione.

Il Comitato per la protezione dei giornalisti ha inviato un'e-mail al Ministero degli Interni turco, che supervisiona la polizia, chiedendo commenti, ma non ha ricevuto risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *