Federico Pellegrino, Francisco de Fabiani: Tempo per le spiegazioni Nordic Mag | Biathlon numero 1

Federico Pellegrino: “In gara vedremo chi è più forte”

Domenica sera, Federico Pellegrino E il Francesco de Fabiani Hanno spiegato perché hanno deciso di allenarsi con le forze russe da Marcus Kramer. Negli ultimi giorni, questo annuncio è stato ampiamente commentato dall’altra parte delle Alpi. Su Instagram, i due atleti hanno risposto ai nostri colleghi di Fondo Italia.

“Il Mondiale non è andato come speravo e come tutta la squadra sperava. A fine stagione, Marco Sealy [leur entraîneur, NDLR] E FISI [Fédération italienne des sports d’hiver] Abbiamo deciso di interrompere la loro collaborazione, così ci siamo ritrovati a guardare al futuro in modo diverso “, ha detto il miglior corridore del pianeta alla fine dell’inverno quando il suo grande rivale, il norvegese Johannes Husflot Klæbo, Molte gare perse a causa della pandemia di Coronavirus.

Francesco De Fabiani (ITA), Federico Pellegrino (ITA) – Modica / NordicFocus.

Ad un anno dalle Olimpiadi di Pechino, Pellegrino e Di Fabiani non volevano dunque “rischiare di restare in Italia”, perché inevitabilmente ci sarebbe stato un riorganizzazione.

Questo è il motivo per cui bussano alla porta della Russia. “Kramer è l’allenatore straniero che conosciamo molto bene, perché ci siamo allenati spesso con la sua squadra in Finlandia oa Ramsau. Il nostro ex allenatore, Stefano SaracoHanno avuto un ottimo rapporto con lui, condividono una visione un po ‘simile “, spiega Valdotin, che ha parlato ancora durante l’intervista sui suoi contatti con il nuotatore. Gregorio Paltriniere. La campionessa olimpica dei 1500 m stile libero si è recata in Australia per otto mesi dopo le Olimpiadi di Rio 2016 per allenarsi con lei Mac Horton.

Federico Pellegrino, Biathlon, Sci di Fondo, Salto con gli Sci, Combinata Nordica, Sport Invernali, Nordic Magazine, Sci, Nordico, Snowboard
Federico Pellegrino (ITA) – Modica / Nordic Fox.

Grazie ai preparativi per le Olimpiadi fuori dai suoi confini, il campione del mondo di Lahti spera in una “boccata d’aria fresca” e nuove idee arriveranno in Cina il prossimo febbraio “, al massimo. [son] Abilità “.

READ  Panellenic Speed ​​Championship 2021: Rinviato per la prima gara della Fondazione

Federico Pellegrino Ha chiarito che non era un disertore. È come se stesse viaggiando all’estero per continuare i suoi studi nell’ambito di uno scambio internazionale. “Torneremo con la squadra italiana già a novembre. Durante le gare non sarà molto diverso dal solito”, continua l’avversario, che ha molto da imparare. Soprattutto alla vigilia del nuovo quadriennio che porterà ai Giochi Milano-Cortina del 2026. Cosa conferma Di Fabiani: [Pellegrino] Potrà competere con uno dei corridori più forti delle ultime stagioni, Gleb Retivik, ma soprattutto troverà Ustiugov, un atleta completo, forte nello sprint come sulla distanza. Potrà così diventare più completo, dice. Ha condiviso questa esperienza con lo staff italiano.

L’articolo continua sotto l’annuncio


pub
Francesco de Fabiani, Biathlon, Sci di fondo, Snowboard Jumping, Combinata nordica, Sport invernali, Nordic Magazine, Sci, Nordico, Snowboard
Francesco De Fabiani (ITA) – Modica / NordicFocus.

Ovviamente anche i russi si aspettano molto dalle Transalpine. “Poi, nella competizione, vedremo chi sarà il più forte”, ha detto Pellegrino.

I due veterani sono stati anche accusati di aver abbandonato il califfato per non essersi allenati con lei. “Molti lo paragonano ai francesi, dove giovani come La Palos e La Pierre sono cresciuti fianco a fianco con Magnificat e Gaylard. Ma a differenza di loro, che non sono scesi dal podio in numerose versioni dei Mondiali e delle Olimpiadi, abbiamo qualche difficoltà ”nella prestazione, il corridore che ne vuole altri e che Di Fabiani ha ottenuto buoni risultati. . Senza di esso, dice, potrebbero emergere nuovi volti e portare una concorrenza senza precedenti. Come se ci fosse molta ombra.

Come promemoria, ancora una volta, lui e il suo collega sono partiti per soli sei mesi.

Per ora Pellegrino e Di Fabiani non sanno come sarà il loro programma. Gruppo WhatsApp per scambi creato. “Ogni tanto scrivono in cirillico, forse quando non vogliono essere capiti. [rires]. Ma in realtà stiamo scrivendo in inglese, perché la squadra è allenata da Kramer ed è tedesco “, dice Pellegrino.

READ  Sei paesi: la Francia mantiene la leadership

Gli italiani attendono il ritiro in programma a metà maggio in Austria per discutere del futuro con il tecnico della squadra Russo. “Andremo ad allenarci anche in Italia, e so che un lungo periodo di programmazione è previsto a Lavaz in agosto e in Val Senales in autunno. Inizieremo a Ramsau, ma quest’estate andremo anche in Norvegia, perché abbiamo fatto molto negli ultimi anni “.

L’articolo continua sotto l’annuncio


pub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *