Farm Beef ottiene dal presidente 10 ettari per ampliare gli investimenti

Farm Beef ottiene dal presidente 10 ettari per ampliare gli investimenti

Il produttore di bevande analcoliche Varum Beverages Zimbabwe punta sull’impegno del presidente Emmerson Mnangagwa per un appezzamento di terreno di 10 ettari prima di avventurarsi nella produzione di succhi di frutta e latticini come parte della sua strategia di diversificazione, ha appreso 263Chat Business.

La società, una sussidiaria della Varum Beverage Limited con sede in India, ha aperto il suo stabilimento di produzione di Pepsi in Zimbabwe nel 2018.

Tuttavia, dopo una serie di progetti di espansione che includono impianti di filtrazione dell’acqua e produzione di bottiglie, da allora Varum Beverages ha esaurito lo spazio presso la sua sede di Ardbennie ad Harare.

“Al momento stiamo aspettando che il presidente ci dia un nuovo terreno perché non c’è più terreno in questo edificio. Il presidente di Varum Beverages Zimbabwe, Ravi Jaipuriya, ha detto a 263Chat a margine dell’avvio della nuova linea di produzione di chiusure in plastica. Per produzione di succhi e latticini.

Sua Eccellenza ci ha assegnato il terreno e ora dobbiamo contrassegnarlo e speriamo che il mese prossimo accada. Copre un’area di 10 ettari lungo Masvingo Road.

Tuttavia, Jaipuria non ha potuto rivelare i dettagli esatti dell’affare del terreno, inclusa l’esatta ubicazione, ma ha subito sottolineato la necessità per l’azienda di espandere la propria presenza in altri settori.

“Con le entrate e i profitti futuri generati dalla vendita di bevande analcoliche, stiamo già cercando modi per reinvestire come succhi, latticini, istruzione, assistenza sanitaria e ospitalità e quindi sostenere ulteriormente la società dello Zimbabwe”, ha affermato Jaipuria.

Il presidente Mnangagwa ha condotto una campagna per attirare investitori esterni nel paese da quando è salito al potere nel 2017, ed è stato talvolta accusato di usurpare il ruolo dell’Agenzia per lo sviluppo degli investimenti dello Zimbabwe (ZIDA) che ha il compito di fornire promozione, ingresso, protezione e agevolazione degli investimenti.

READ  تمت إقالتها.. مسؤولة مصرية قامت بأغرب إجراء في مدينة

Varum ha recentemente completato la linea di produzione di chiusure per bottiglie in plastica che dovrebbe generare circa 50 milioni di dollari di importazioni per il gruppo.

“Collezioni e cappelli in media costano circa 10 centesimi di dollaro l’uno e usiamo circa 500 milioni di copricapi all’anno, quindi puoi fare i conti su quanto abbiamo risparmiato. Ovviamente le materie prime devono essere importate, quindi il costo è molto più basso perché non paghiamo per il filo e il valore aggiunto che stiamo facendo qui e stiamo anche esportando tappi in Zambia e altri piani “, ha affermato Jaipuriya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *