Evasione fiscale e imposta sul reddito: il Gabon vuole farla finita nel 2022 | Gabonreview.com

L’evasione fiscale nel 2021 è stimata in 441 miliardi di franchi CFA, il che porta a un forte rallentamento dello sviluppo in Gabon, le cui autorità intendono porre fine a questo fenomeno quest’anno, in particolare firmando accordi con paesi come Italia, Corea, Emirati Arabi Uniti e Sudafrica sulla prevenzione dell’evasione fiscale.

© Freepik

A sette anni dalla firma dell’Accordo multilaterale sulla mutua assistenza amministrativa in materia fiscale, e dopo aver ricevuto rigide istruzioni dal Fondo monetario internazionale nel corso dell’ultimo prestito nell’agosto 2021, il Gabon pensa più che mai a porre fine alle frodi fiscali e evasione che lo influisca negativamente. Influenzare il suo sviluppo al momento dell’attuazione del Piano di accelerazione della trasformazione (PAT). Nel 2021, secondo l’agenzia di stampa economica africana Ecofin, l’indebolimento del controllo statale in questa materia sarebbe costato circa 441 miliardi di CFA.

Nel 2022 verranno messe in atto garanzie legali, in particolare con quattro Paesi: Italia, Corea, Emirati Arabi Uniti e Sud Africa. Durante l’ultimo Consiglio dei Ministri del 2021, a dicembre, le autorità del Gabon hanno adottato quattro disegni di legge che consentono la ratifica di un accordo per evitare le doppie imposizioni e prevenire l’evasione fiscale in materia di imposta sul reddito delle persone fisiche. Entrate tra il governo e questi quattro paesi.

Questa iniziativa che abbiamo chiarito al Consiglio dei ministri, “Parte delle misure adottate dal governo per incoraggiare l’iniziativa privata nella diversificazione dell’economia nazionale”. il suo obiettivo “Lavorare per stabilire e rafforzare il quadro giuridico che sia favorevole agli investimenti dei suddetti paesi con il Gabon e promuova l’aumento delle relazioni commerciali tra le parti contraenti”..

READ  Sarakaki Business Group, TITAN e BlueFuel collaborano per il trasporto "pulito" a lunga distanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *