Che succede con la “tossicità” che circonda Cities: Skylines II?

Che succede con la “tossicità” che circonda Cities: Skylines II?

Città: Skylines II Lo sviluppatore di Colossal Order ha un rapporto stretto e unico con la sua comunità. l'originale Città: skyline È stato rilasciato nel 2015 e ha catturato il pubblico che EA si era lasciata alle spalle Città Simche è stato rilasciato nel 2013 ed è stato un vero disastro. Città: skyline Ha scalfito la mia voglia di pianificazione urbana, inoltre costa solo $ 30. Il gioco è arrivato inizialmente su PC, Mac e Linux con requisiti hardware modesti e ha raggiunto le console nel giro di due anni. Decisivo, Città: skyline Supporta anche le mod tramite Steam Workshop, consentendo ai giocatori di aggiungere i propri strumenti al gioco e condividere queste funzionalità con altri.

“con Città: skyline“Il pubblico è cresciuto in dimensioni e il modding ha assunto un ruolo più importante, consentendo molta creatività e ispirazione a noi come sviluppatori”, ha detto a Engadget Marina Halikainen, CEO di Colossal Order. “Abbiamo raccolto un'enorme quantità di informazioni, dai miglioramenti della qualità della vita alle idee per i contenuti DLC, che ci aiutano a creare il gioco che… Città: skyline È oggi.”

Colossal Order e il suo editore Paradox Interactive continuano a supportarlo Città: skyline Con aggiornamenti di gioco costanti e rilasci di DLC, la sua comunità di modding ha continuato a crescere. Il gioco ha raccolto un numero enorme di nuovi giocatori durante la pandemia del 2020 e, in quel periodo, numerosi importanti creatori di contenuti si sono ora affidati a Città: skyline Per streaming e video.

Nei mesi precedenti al lancio Città: Skylines II Nell'ottobre 2023, Colossal Order ha collaborato con alcuni creatori e ha concesso loro l'accesso anticipato a parti del gioco, in modo che potessero creare video YouTube che mostrassero funzionalità specifiche ogni settimana. Questi partner includevano Beva, Ventidue dollari, Yumbel, Infrastruttura E Giochi di piano urbanistico. City Planner Plays ha un vantaggio intelligente in questo settore: Philip, l'uomo dietro gli edifici, ha lavorato come urbanista per più di un decennio e i suoi video spesso includono approfondimenti su come sono progettate le città nella vita reale. Ha avviato il suo canale a metà del 2020 e oggi si dedica al suo lavoro Città: skyline Un lettore di streaming ed editor video con quasi 650.000 abbonati su YouTube. Come molti altri membri della comunità, ha una storia con l'Ordine Colossale che dura da anni.

“Prima Città: Skylines II “Dopo il rilascio, penso che la maggior parte delle persone nella community li guardi in modo incredibilmente positivo e li veda come 'uno di noi' e il tipo di sviluppatore che vorresti realizzare per il gioco che ami”, ha detto Philip. “Erano visti come reattivi e generosi… Non riesco a ricordare una cosa negativa che sia stata detta su di loro.”

READ  MassRobotics apre le iscrizioni per la Form and Function Challenge al Robotics Summit

Questo è esattamente ciò di cui è stato fatto Il 15 gennaio, molto sorprendente.

“Abbiamo assistito a una crescente tendenza alla tossicità nella nostra comunità, qualcosa che non avevamo mai visto prima in questa misura”, ha scritto Hallikainen, spiegando che la negatività era diretta sia agli sviluppatori che ai giocatori. Ha continuato: “Abbiamo sempre apprezzato la presenza degli sviluppatori su varie piattaforme di social media e la comunicazione diretta con la community, ma la nostra più grande responsabilità sarà sempre quella di proteggere il team”.

La tensione è alta nella community di Cities: Skylines sin dal lancio del sequel in ottobre. Sebbene il gioco sia stato originariamente rilasciato come versione simultanea per PC e console, è disponibile solo su PC e altre versioni. Inoltre, Colossal Order ha aumentato le specifiche minime e consigliate del gioco solo un mese prima del rilascio, e i nuovi requisiti lo hanno reso fuori dalla portata di un vasto gruppo di giocatori.

Che succede con la “tossicità” che circonda Cities: Skylines II?

Sistema massiccio

Anche con un hardware potente, il gioco è pieno di bug visivi e meccanici. ha detto Filippo Città: Skylines II Ha overcloccato la sua scheda grafica RTX 4090, facendola funzionare al 100% nel menu principale, e non è riuscito a giocare a 4K al momento del lancio perché il gioco era troppo vincolato alla GPU.

In poche parole, sembra che il gioco abbia bisogno di più tempo per lo sviluppo.

“Dal lancio Città: Skylines II“Le cose sono decisamente diventate più spinose”, ha detto Philip. “Mentre molte persone hanno apprezzato la trasparenza di Colossal Order riguardo agli aggiornamenti settimanali e alle frequenti correzioni di bug, molti sembravano considerare Colossal Order come troppo pronto a rilasciare un gioco che non era pronto per il rilascio.”

Hallikainen ha riconosciuto che al gioco mancano alcune funzionalità promesse e altamente pubblicizzate, come il supporto al modding.

“Naturalmente siamo delusi dal fatto di non essere riusciti a raggiungere tutto ciò a cui puntavamo, ma è fantastico poter finalmente pubblicare il gioco e continuare a lavorarci più apertamente”, ha detto.

Il problema, dal punto di vista dell'Ordine Colossale, è la risposta della società a Città: Skylines II. I giocatori si sono sfogati sui social media e nei forum Steam e Paradox e il feedback è arrivato a livelli tossici, secondo Halikainen. Cita l'aumento degli attacchi personali contro sviluppatori e altri giocatori.

Città: Skylines IICittà: Skylines II

Sistema massiccio

Città: Skylines II “Ha attirato molta attenzione e sono state create aspettative molto alte”, ha detto. Ha aggiunto: “Quando la partita non ha mantenuto tutte le sue promesse, era naturale che provocasse frustrazione tra il pubblico. Tuttavia, le carenze dovrebbero stimolare la conversazione su idee di miglioramento, feedback costruttivi e discussioni rispettose nella comunità.

READ  Nacon MG-X PRO è una console telefonica Android per gli abbonati a Game Pass

Per City Planner Plays e altri membri della comunità, il problema risiede nel gioco stesso. Laddove il sistema massiccio vede tossicità, Philip vede una frustrazione giustificata.

“Devo ammettere che sono rimasto sorpreso da questa descrizione di ciò che stava accadendo Città: skyline Società riguardo Città: Skylines II“Ho notato un aumento della negatività”, ha detto. Tuttavia non posso dire di aver notato un aumento della tossicità. Onestamente, penso che la negatività sia del tutto comprensibile e prevedibile.

Philippe ha identificato quattro fattori che guidano il sentiment negativo: il gioco è disponibile solo su PC, non è giocabile su molte configurazioni hardware popolari, non esiste supporto ufficiale per le mod e Colossal Order non si è ritenuto responsabile dei bug critici del gioco.

“Colossal Order è stato trasparente, ha parlato con la community, ma non si è assunto la responsabilità del rilascio del gioco”, ha affermato Philip. “Lo sento dire più e più volte. Sembra che molti giocatori vogliano che ammettano che lo stato del rilascio del gioco era pessimo, per dire che sono dispiaciuti e per fare qualche gesto di compensazione. Finora, hanno ritardato il rilascio del DLC – che è stato in realtà è un enorme svantaggio per le persone che hanno acquistato la versione finale del gioco – ma non è stato compensato. [They haven’t] “Ha fornito le informazioni che le persone stavano cercando.”

Skyline delle città IISkyline delle città II

Sistema massiccio

Il più grande difetto nella lista di Phillip è la mancanza di modifiche. Colossal Order prevede di aggiungere una pipeline ufficiale per le mod direttamente tramite Paradox, anziché tramite Steam Workshop, che ospitava le mod in Città: skyline. Diventare una piattaforma di modding interna garantirà la parità su tutte le piattaforme, portando le mod su console e giocatori al di fuori di Steam. Tuttavia, la comunità di modding di Cities: Skylines è stata costruita su Steam Workshop, una piattaforma popolare e facile da usare, e con il rilascio della console in ritardo, la base di giocatori esistente sta subendo disagi.

“Le mappe fornite con il gioco non sono eccezionali: difficoltà incredibilmente elevata, clima implacabile e molte delle funzionalità principali necessitano di miglioramenti”, ha affermato Philip. “I mod offrivano questa opportunità e ancora non l'hanno raggiunta. La cosa peggiore è che i primi messaggi facevano sembrare che i mod fossero proprio dietro l'angolo, settimane dopo il lancio. [but it’s been delayed] Fino ad un momento imprecisato nel secondo trimestre del 2024.

READ  PlatinumGames assume un veterano di Nintendo, indicando un "grande cambiamento"

La collaborazione con la community è ciò che ha reso il gioco originale così tanto successo, e il seguito potrebbe sicuramente trarre vantaggio da miglioramenti collettivi. Attualmente, alcuni giocatori utilizzano uno strumento di terze parti per apportare modifiche Città: Skylines II.

“La tecnologia è nuova, la simulazione è stata completamente riscritta e il gioco ha tutto il potenziale per diventare il costruttore di città del decennio”, ha affermato Hallikainen. “Quello che non siamo riusciti a fare è stato rendere disponibile il supporto per le mod per il rilascio, e stiamo facendo del nostro meglio per recuperare il ritardo. Siamo stati felici di vedere che la community di modding non ci ha aspettato, ma in realtà ha creato mod straordinarie per il gioco.

Città: Skylines IICittà: Skylines II

Paradosso interattivo

Questo è solo l'inizio Città: Skylines II. Colossal Order ha in programma di supportare ed espandere il gioco nei prossimi dieci anni. l'originale Città: skyline Non aveva tutte le caratteristiche, le caratteristiche e le modifiche quando è stato rilasciato per la prima volta nel 2015, e il sequel inizia in una situazione simile. Vede il sistema massiccio Città: Skylines II Era una nuova fondazione, ma la sua comunità principale si aspettava un'esperienza più completa.

“Il feedback che abbiamo ricevuto dai creatori di contenuti e dai modder ci ha aiutato molto a muoverci nella giusta direzione e adoriamo lavorare in collaborazione con parti diverse”, ha affermato Halikainen. “C’è molto lavoro da fare e prevediamo di continuare a lavorare nel prossimo decennio”.

Città: Skylines II È migliorato significativamente nei mesi successivi al suo lancio, grazie a una serie di aggiornamenti da Colossal Order. E' sulla strada giusta. Sistema massiccio Aggiornamenti sui progressi del gioco ogni settimana, ma ci vorrà tempo – e forse scuse, un piano e vantaggi di gioco gratuiti – per riscrivere la trama attorno Città: Skylines II.

“Penso che le persone più tossiche in questo momento siano i più grandi fan del gioco”, ha detto Philip. “Onestamente sono delusi perché il gioco non sta andando bene per loro o perché non riescono a giocarsela affatto. Sono delusi e critici e questo non è giusto. Ma per me significa che c'è un modo per risolvere il problema”. problemi se il gioco è completamente risolto e assumersi la responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *